Jean-Georges, un tre stelle Michelin in cui mangiare con 38 dollari January 07 2015 2 Comments

La foto di apertura è la vista dal mio tavolo al Jean-Georges. Ma facciamo un passo indietro. Il turismo culinario a New York rappresenta una delle attività preferite per chi ci vive. Si possono trovare classifiche di tutti i tipi. Per genere, per prezzo, per zona, basta sfogliare la guida Zagat. Un mito circonda i ristoranti che hanno ottenuto tre stelle Michelin, e offrono il massimo per qualità e servizio. E così ho scoperto che uno di questi tre stelle ha prezzi davvero accessibili a pranzo. Anzi direi incredibili. Un menu per 38 dollari, che include un antipasto, un piatto principale, e un dessert. Il che significa pagare quasi nulla, se considerate i prezzi di New York, e soprattutto che state mangiando in un tre stelle Michelin. E non solo, state mangiando nel miglior ristorante francese negli Stati Uniti, uno dei pochi ad avere le quattro stelle del New York Times.

La location è spettacolare: 1 Central Park West,  vista Central Park. Siete all’interno della Trump Tower. Ho così deciso di provare per voi. Ne sono rimasto entusiasta. Ho scelto la sala casual, perché non ero vestito in maniera formale. Estrema cortesia, e grande attenzione ai dettagli. Ho scelto questi tre piatti di cui vi mostro la foto. Inutile narrarvi la mia gioia.

Per antipasto 1) Fried Calamari (calamari fritti).

Come piatto principale 2) Sea Bass (Orata).

 E infine come dolce  3) Jean-Georges Warm Choccolate Cake (il dolce segreto, buonissimo).

Se pensate che a New York per una pizza e una birra potete spendere facilmente trenta dollari, capirete che spenderne 50 per un tre stelle Michelin è un affare d’oro, per questo io lo inserirei come tappa obbligata di un viaggio a New York.