Consigli per visitare la Statua della Libertà May 05 2015

  • Partiamo dalla domanda che ci facciamo spesso. Si può visitare la Corona? Sì. A qualcuno piace, qualcuno ne rimane deluso. La vista non è eccezionale. Il problema vero è che bisogna comperare i biglietti con mesi di anticipo. Perché si tratta di posti limitati. Ci sono 377 gradini da fare, non si possono portare borse al seguito. Bisogna essere in buona forma fisica perché è come salire venti piani di un palazzo. I bambini, per accedere, devono essere alti minimo un metro e venti.
  • I biglietti per la corona della Statua possono essere prenotati solo online (28$ traghetto più corona), lo stesso vale se volete acquistare l’ingresso al piedistallo del museo della corona (25$ traghetto più piedistallo in cui c’è un museo con la torcia originale). Se invece volete solo imbarcarvi per arrivare sull’isola potete comprarlo anche sul posto, nella biglietteria dell’imbarco a Battery Park. Ma farete una fila in più.

  • Conviene andare presto al mattino, per evitare le lunghe code che si possono trovare soprattutto in alta stagione per salire sul traghetto. A volte anche un’ora di fila negli orari di punta. Considerate che farà o molto caldo o molto freddo, perché così è il clima di New York, quindi aspettare troppo prima di imbarcarsi potrebbe sfinirvi. Acqua e viveri con voi (lì attorno è tutto sovrapprezzo). L’ultimo traghetto parte alle 3 di pomeriggio, ma io consiglio di prendere il primo alle 8 di mattina. Ricordate che nel biglietto è incluso anche la visita a Ellis Island, quindi mettete in agenda che per entrambe ci vorranno 4 o 5 ore in totale. Se partite troppo tardi sarà impossibile visitare Ellis Island.

  • Anche i disabili possono avere accesso ai battelli, e il personale è pronto ad aiutare.
  • Considerate che questa attrazione è compresa sia nel Citypass che nel New York Pass.
  • Ci sono audiotour disponibili a 8$, anche in italiano, se vi interessa la storia della statua più famosa al mondo.

  • Nel caso non vogliate sbarcare sull’isola, ricordate che potete prendere gratuitamente il traghetto dei pendolari. La Staten Island Ferry, un mostro gigante e giallo. Oppure le varie crociere che passano davanti alla Statua senza fermarsi.

  • La Statua della Libertà è un simbolo di New York e dell’America, inno universale all’emigrazione, ma non la vedrete spesso durante il vostro viaggio, perché si vede solo o dai ponti che collegano Brooklyn a Manhattan, oppure da Battery Park.
  • Per arrivare alla statua della libertà col traghetto ci vogliono 15 minuti, e a bordo ci sono anche le bevande e cibo da comprare.
  • Fate tante foto, ah e dimenticavo. Sull’isola ci sono le toilettes.