I mercatini di natale da non perdere a New York October 23 2015

 

di Mariagrazia De Luca 

deluca.marymary@gmail.com

Saranno le luci sempre accese di Time Square, la miriade di turisti che sempre affolla Manhattan, la frenesia dello shopping della 5th Avenue, le brulicanti attività della city-that-never-sleeps per 365 giorni all’anno, che ti fanno illudere che a New York sia sempre Holiday, sempre Natale. Tuttavia l’autentica atmosfera natalizia è data, oltre che dal paesaggio innevato della lunga stagione invernale, soprattutto dagli ‘Holiday market’, i mercatini di Natale che apriranno a breve lungo le strade di New York City. Piuttosto che spendere giornate intere da Macy’s o da Century 21, a sgomitare per appropriarsi dell’ultima cravatta in offerta rimasta sullo scaffale, aspettare ore in lunghe file per pagare alla cassa, farsi bistrattare da qualche commesso stressato (comprensibilmente) dal lavoro sovrumano di questi giorni di convulsi acquisti di massa, mettete da parte il consumismo sfrenato newyorkese, e slow down!, prendetevi il vostro tempo. Come? La risposta è semplice: Holiday market. E questa guida è stata pensata apposta per voi, per accompagnarvi in un’avventura natalizia indimenticabile, pronti?

BRYANT PARK HOLIDAY MARKET

Quando: dal 30 ottobre 2015 al 3 gennaio 2016.

Oltre ad essere un posto unico durante tutto l’anno, circondato da grattacieli vetrati che si rispecchiano l’uno nell’altro in un’atmosfera vibrante, Bryant Park durante il periodo natalizio acquista una magia speciale. Dal 30 ottobre fino al 3 gennaio, Bryant Park ospiterà circa 125 ‘Holiday shop’, piccoli negozietti a forma di scatolina di gioielli, dove trovare merce di ogni tipo. Se vi state scervellando, e non dormite sogni tranquilli, pensando, Che cosa regalo a mia madre, al figlio del mio amico o persino al cagnolino del mio fidanzato? ecco che qui a Bryant Park avrete solo l’imbarazzo della scelta. Fate una capatina da Dalma Shop, per comprare collane o braccialetti tibetani, e se nel vostro girovagare per gli Holiday shop vi viene fame, che ne dite di una siesta mangereccia da Top Arepa, per provare le arepas venezuelane? Online trovate la mappa dettagliata di tutte le boutique e la loro collocazione, con foto e descrizioni: consultateli prima di andare, avrete più tempo da dedicare… al pattinaggio sul ghiaccio! Aperta dalle 8 a.m. fino alle 10 p.m., al centro della piazza, è infatti collocata una pista di pattinaggio. Un po’ d’esercizio per combattere il freddo o bruciare le calorie del Wafel con panna che avete appena mangiato da Wafels e Dinges.   

COLUMBUS CIRCLE HOLIDAY MARKET

Quando: dal 1 al 24 dicembre 2015.

Dopo aver fatto un bel giro in carrozza trainata da cavalli per una Central Park innevata, fatevi lasciare davanti l’entrata sud del parco, tra 59th street e Central Park West. E’ qui che è collocato il mercatino natalizio di Columbus Circle, uno dei più “finest”, raffinati di tutta New York. Se cercate regali unici, introvabili altrove, questo mercatino è quello che fa per voi. Gioielli ideati da designers, puzzle di legno fatti a mano, cioccolato artigianale, giusto per citare alcuni esempi. Se siete appassionati di marmellate fatte in casa, cercate lo stand di Jessica, “Jam Stand”, dove accanto alle classiche, potete provare marmellate dai nomi davvero originali, come la stagionale “Chai Heart Pumpink Jam”, o “You’re my boy blue-berry Bourbon jam” o “Drunken Monkey Jam”. Per sapere qualche ricetta segreta, chiedete a Jessica, artista delle marmellate!

UNION SQUARE HOLIDAY MARKET

Quando: dal 19 novembre al 24 dicembre 2015.

Visti da lontano, i chioschi del mercatino di Union Square, appaiono come le famose american peppermint candies, le caramelle alla menta, per via delle tende a strisce bianche e rosse. Collocati a cerchio, i chioschi ospitano artigiani e venditori provenienti da tutti gli States. Se cercate l’autentico spirito natalizio, ecco, ora sapete dove trovarlo. Munitevi di hot apple cider, succo alla mela bollente da sorseggiare per fronteggiare il freddo pungente, e prendetevi tutto il tempo del mondo per rovistare tra le merci, chiacchierare con gli artigiani, farvi raccontare storie natalizie e lasciatevi meravigliare dall’originalità dei  prodotti esposti. Designers, chef, “recycler”, artisti che creano opere d’arte con oggetti riciclati, venditori di antiche stampe, poster… più di 150 venditori si radunano a Union Square, un viaggio assicurato nell’incanto del Natale.

GRAND CENTRAL HOLIDAY MARKET

Quando: da 14 novembre al 24 dicembre 2015.

Siete nella stazione centrale di New York, di fronte al famoso orologio in opale con quattro facce, tra le grandi volte che racchiudono il soffitto raffigurante una mappa stellare, le enormi vetrate, le rampe stile romano e i monumentali candelabri. Avete fatto per pranzo una capatina al più famoso Oyster Bar di New York City, dove avete avuto la possibilità di scegliere tra 50 diverse ostriche provenienti da ogni angolo diverso degli Stati Uniti. Fuori nevica, fa freddo, il Natale è vicino, vi manca ancora qualche regalo da comprare, ma non avete voglia di andare per negozi e tanto meno mettere il naso fuori all’aperto. Ecco, non lo sapete, ma a Grand Central potete trovare l’unico Holiday market “indoor”, al chiuso, di New York. Dal 16 novembre al 24 dicembre, al calduccio dell’elegante Vanderbiet Hall di Grand Central, piccoli ed eleganti chioschi vendono ornamenti natalizi, gioielli, vestiti, opere artistiche. Da Jack Torres potete provare uno dei cioccolati più raffinati, con prezzi che variano dai $6 ai $100. Il rapporto clienti –venditori è molto rilassato e quasi intimistico, senza il freddo pungente che obbliga ad andare a passo spedito negli altri mercatini.

 

ST. JOHN THE DIVINE CATHEDRAL HOLIDAY MARKET

Quando: il 4, 5 e 6 dicembre 2015.

Tra le cattedrali più grandi del mondo, ma non delle più antiche (120 anni), St. John the Divine ospita uno dei mercatini più popolari di New York in alcuni giorni di dicembre. Segnatevi sulla vostra agenda, 4, 5 e 6 dicembre, Craft show at St John the Divine Cathedral, nell’Upper West Side. Opere in porcellana, in vetro, vestiti, gioielli, quadri, etc. tutto è prodotto da artigiani e artisti, di cui potete trovare online profili dettagliati. Parte del ricavato è desistano a finanziare programmi sociali per comunità meno abbiente che ruota attorno alla cattedrale.

JOLLY HOLLY FAIR

Quando: data da definire

Una gita natalizia fuoriporta. Prendente il South Ferry, il tragetto della MTA, Metropolitan Transportation Authority, il trasporto pubblico di New York City, che porta a Staten Island, salutate la Statua della Libertà mentre ve la lasciate sulla nostra destra, arrivate, dopo circa una mezz’ora di viaggio in mare, a Staten Island per partecipare a una delle feste natalizie più antiche di New York: da 163 anni che si celebra il Jolly Holly Fair di Staten Island! La comunità che ruota attorno alla chiesa Unitariana dell’isola si riunisce ogni anno, per celebrare il Natale con cibo casareccio e un mercatino di artisti. Per prezzi modesti potete avere una deliziosa colazione, con biscotti fatti in casa. Un mercatino con artisti locali di Staten Island espongono merce ed opere d’arte, fatte in argilla, e altri materiali. Un’atmosfera familiare, più rilassata e popolare che quella della city. I bambini, ma non solo, aspettano qui l’arrivo di Mr. Santa Claus (Babbo Natale) e, a quanto sembra di Mrs. Santa Claus che ad un certo punto faranno la loro fantastica apparizione, portando (speriamo!) regali per tutti noi. Merry Christmas!