Come partecipare alla Maratona di New York January 09 2016

 

di Mariagrazia De Luca

deluca.marymary@gmail.com

42.195 chilometri attraverso tutti i “Five Boroughs”, i 5 distretti di Manhattan, partendo dall’emblematico ponte di Verrazzano a Staten Island, per arrivare a Brooklyn e poi nel Queen. Finalmente a Manhattan attraverso il ponte di Queensboro, poi su su, uptown, attraversando Harlem fino nel Bronx, si riscende poi con il Madison Bridge a Harlem, e si corre ancora per la 5th avenue fino a Central Park. Columbus Circle, di nuovo Central Park e finalmente… ARRIVATI!

La maratona di New York City è la più famosa e partecipata del mondo dal 1970. E’ il sogno di tutti i runners, da farsi almeno una volta nella vita. Se anche voi fate parte di questa categoria, che siate professionisti o runners amatoriali e volete partecipare alla 46esima edizione della New York City Marathon che si terrà il 6 novembre 2016, dovete iniziare a organizzarvi. Partecipare non è così scontato, l’iscrizione richiede uno sforzo sia fisico che finanziario notevole, soprattutto se si parte dall’Italia.

Dunque, per iscriversi alla Maratona di New York si possono per…correre varie strade.

La strada della fortuna

Come per la Green Card, gli americani hanno istituito una lotteria anche per vincere la partecipazione alla Maratona di New York City. Le iscrizioni si aprono il 21 gennaio, per chiudersi il 21 di febbraio 2016. L’8 marzo è prevista l’estrazione. Non si ha la certezza di partecipare, e ci si colloca nella categoria “Non-Garanteed Entry”. Si può già fare online, in seguito si pagherà una tassa non rimborsabile di 11$. Io l’ho fatto, mi è bastato inserire nome ed email. Mi sono compromessa… che succede se vinco? Meglio che una volta scritto questo articolo per Il mio viaggio a New York, inizi a correre per allenarmi seriamente!

La strada dei runners privilegiati.

Se siete dei corridori professionisti, e potete dimostrare che le vostre performance rientrano dentro determinati standard di qualificazione (le tabelle sono consultabili nel sito web ufficiale della Maratona di New York), non dovreste avere problemi: la vostra partecipazione è assicurata!

Mettiamo il caso che io, che faccio parte della fascia d’età 18-34 ho corso l’ultima maratona in massimo 2 ore e 53 minuti, o la mezza maratona in 1 ora e 20 minuti (neppure un miracolo mi permetterebbe di raggiungere tali standard, credetemi!) ecco, ho pieno diritto al pettorale. Diritto che si acquista automaticamente anche se si ha partecipato alla maratona di New York per almeno 15 volte!

Far parte di un’associazione che si occupa di raccolta fondi per cause di beneficienza, come Run For Kids (o altre che potete trovare nel sito ufficiale), dà ugualmente la sicurezza di ricevere il pettorale.

Dall’Italia: “Marathon package”

Rivolgersi a un tour operator è un metodo sicuramente più costoso, ma che vi dà la certezza di partecipare. Non dovete pensare a niente, se non ad allenarvi duramente prima della partenza (e ad essere disposti a pagare!). Uno degli ITP, International Travel Partner (trovate un elenco diviso per nazioni sul sito della maratona), organizzerà nei minimi dettagli il soggiorno a New York per voi, compreso il pettorale, che tuttavia non è incluso nel costo e si aggira sui 400 dollari.

Un “Marathon package” include solitamente sistemazione alberghiera e/o passaggio aereo, trasferimenti in pullman per i runners il giorno della gara dall’albergo al ponte di Verrazzano, assistenza sanitaria e del bagaglio, assistenza tecnica e sportiva a cura di atleti professionisti.

Ho fatto per voi un calcolo preventivo ipotetico delle spese complessive, utilizzando uno dei tanti tour operator ufficiali, scegliendo un programma chiamato “4 notti a partire da 1.090 euro”.  Potete farlo anche voi, online e senza alcun impegno. Provate con diversi tour operator, fino a trovare la soluzione più congeniale per voi.

Primo step: 1 adulto partecipante.

Secondo step: Ho selezionato un hotel nel Financial District, camera singola, quota adulto. 1930,00 euro.

Terzo step: Inserisco il volo di linea con partenza da Roma Fiumicino.

Quarto step: Pettorale, 399 euro.

Quinto step: scelgo la polizza assicurativa di annullamento, che mi permette di rinunciare al viaggio in caso non fossi poi più in grado di partire. Il costo dell’assicurazione corrisponde al 5,9 % del pacchetto.

Sesto step: pagamento. Il totale del mio “Marathon package” è di 2.540 euro, per 4 notti a New York, la partecipazione assicurata attraverso il pettorale, allenamenti da parte di atleti, e anche un Pizza Party in un ristorante vicino Times Square, per fare rifornimento di carboidrati.

Con un'altra agenzia, senza includere il volo aereo, il prezzo è assai più modico: 1.125 euro. Ho anche aggiunto una preparazione atletica di 6 mesi a 150 euro, che consiste in un consulente sportivo e programma di allenamento personalizzato. Il pernottamento è in un ostello dell’Upper West Side.

Niente male. Devo solo allenarmi ora… non si scherza più!