Alla scoperta di Maison Premier, le migliori ostriche di Brooklyn March 28 2016 1 Comment

 

Di Nicola Passarotto

nicolapassarotto@gmail.com

 

Siamo nel cuore di Williamsburg, il quartiere più esuberante, celebre e desiderato di Brooklyn. E anche uno dei più facilmente raggiungibili da Manhattan, grazie soprattutto alla linea della “subway” L.Se vi trovate infatti all’altezza della 14esima strada di Manhattan, per un drink nel Meatpacking District, un concerto jazz nel West Village o una passeggiata lungo Union Square, potrete raggiungere Williamsburg in pochi minuti grazie a questa linea. E le fermate di Bedford Avenue e Lorimer rappresentano le soste ideali per raggiungere facilmente i migliori bar, club e ristoranti della zona. E proprio in un punto pressoché intermedio tra le due fermate – “halfway” - potrete scoprire uno dei locali più incantevoli dell’intera New York: Maison Premiere (Grand St & Bedford Ave), gioiellino incastonato tra le variopinte strade di Williamsburg, capace di racchiudere in sé sfumature e atmosfere estremamente affascinanti e piacevoli.

La vitalità e la cura nei cocktail newyorkesi, atmosfere, sguardi, maniere che potreste ritrovare anche in un club di New Orleans o in un bistro parigino, ostriche deliziose. E la possibilità di accedere ad un intimo giardino (nella foto), che proprio in queste settimane sta gradualmente diventando uno dei luoghi più desiderati. 

Fin dai primi passi, fin dall’entrata, Maison Premier schiuderà verso voi tutta la sua magia. Un ragazzo in smoking vi chiederà se avete già effettuato una prenotazione per un tavolo, per un posto al banco (chiamato semplicemente “bar”) e in caso contrario se sia possibile accomodarsi fin da subito. Entrando potrete ammirare istantaneamente lo stile raffinatissimo e retrò, il banco a forma di ferro di cavallo e la fontana in marmo verde, una replica della The Old Absinthe House di New Orleans, dalla quale viene servito ai clienti l’assenzio, proprio come avveniva nei caffè parigini di metà 800. (Nella foto Lobster Roll)

LOBSTER ROLL

Maison Premier vanta infatti una delle maggiori selezioni d’assenzio degli Stati Uniti, una trentina di etichette, tutte legali e premium, per la maggior parte importate, con prezzi che variano dai 13 ai 18$.Un viaggio quello intrapreso dai proprietari del Maison Premiere - Josh Boissy e Krystof Zizka - partito dunque da Parigi, passato per la magica New Orleans e sviluppatosi negli anni in una visione e un concept di stampo americano. (nella foto Steak and Eggs)

Anche la lista dei cocktail soddisferà i clienti più esigenti ed esperti: circa 22 possibilità, tra cui lo squisito (letteralmente!) Royal Caroline (15$, con Tequila, Mezcal, Curcuma, succo d’ananas, lime, Vermouth e Cardinale) e il classico ed ottimo Mai Tai (14$). E uno dei punti di forza del Maison è sicuramente la vasta scelta e qualità di ostriche (nella foto).

Circa 30 tipi, provenienti dalla costa est (leggermente più salate) ed ovest (lievemente più dolci e cremose) di Stati Uniti e Canada, con costi che variano da 2.35 ai 4.95$ cadauna. Selezione che si riduce però nel numero e nei costi durante l’Happy Hour, “in scena” dalle 16 alle 19 dal lunedì al venerdì e dalle 11 alle 13 il sabato e domenica. Il weekend ovviamente dalle 11 alle 16 è anche l’atteso momento del Brunch, con un menù speciale sia culinario (da provare l’Avocado Toast, 11$, e il Lobster Roll, 24$), che di cocktail (imperdibile il maestoso Maison Bloody Mary, 11$). Infine altra “chicca” estremamente interessante del Maison Premier è la Oyster Stout, una birra prodotta con gusci di ostriche, in partnership con Barrier Brewing Co. e realizzata in esclusiva per il locale newyorkese. (Nella foto Bloody Mary)

Dove: 298 Bedford Ave, Brooklyn