Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "Bay Plaza Shopping Center" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

New York e il venerdì più atteso dell’anno: il Black Friday November 27 2019 2 Comments

Una tradizione partita dagli Stati Uniti e che oggi si sta consolidando sempre di più in tutto il mondo. Il Black Friday è una giornata interamente dedicata allo shopping e New York è sicuramente una delle città dove vale la pena vivere questa esperienza.

Natale si avvicina si pensa ai regali e alle spese da fare, ecco allora che un giorno in cui si può comprare di tutto a prezzi ribassati, appare una manna dal cielo per shopping addicted e non.

Black Friday

Quello che oggi è il venerdì più atteso dell’anno vede i suoi albori nel 1924, quando Macy’s organizzò la prima parata del Ringraziamento.

Da allora questa tradizione si è mantenuta, diventando un vero e proprio punto di riferimento per l’inizio degli acquisti dei regali di Natale.

Come nasce il termine Black Friday

Sull’origine del termine vi sono ancora delle versioni contrastanti. C’è infatti chi sostiene che Black Friday derivi dal colore nero utilizzato dai commercianti nella redazione dei bilanci dei negozi per registrare i guadagni (al contrario del colore rosso usato per segnare le perdite).

Secondo un’altra versione invece, l’aggettivo sarebbe stato coniato negli anni ’60, quando durante la tradizionale partita di football “Esercito contro Marina” (Army vs Navy), che si tiene il giorno successivo al Ringraziamento, la città di Philadelphia dovette far fronte ad un’inusuale congestione del traffico cittadino, a causa delle migliaia di persone attratte dall’evento.

Folla nei negozi durante il Black Friday

Quale che sia l’origine del nome, ormai il Black Friday è diventata una vera e propria tradizione, non solo negli Stati Uniti, ma anche in molti Paesi europei.

Alzi la mano chi oggigiorno non fa una propria lista dei desideri, rimandandone l’acquisto a quel giorno specifico.

Se però in molti posti è più facile trovare sconti sugli acquisti online (come ad esempio in Italia), negli Stati Uniti la tradizione prevede forti scontistiche (che possono arrivare anche al 60-70%) per chi si reca negli store fisici.

Consigli per gli acquisti del Black Friday

Durante questa giornata così intensa è facile farsi prendere da facili entusiasmi e fare spese eccessive ed inutili. Ecco allora alcuni consigli utili per sfruttare al meglio questa giornata di acquisti sfrenati a New York.

  • Se siete amanti di una particolare marca e volete essere sicuri di accaparrarvi le cosidette “doorbusters”, ovvero le offerte molto vantaggiose ma a numero limitato, attrezzatevi per affrontare lunghe code notturne. La sera tra il Ringraziamento e il Black Friday è infatti possibile vedere lunghissime code di acquirenti accampati fuori ai negozi, in attesa dell’apertura delle porte.

Borse da shopping

  • Il Black Friday non è il giorno più conveniente per acquistare qualsiasi cosa. Ad esempio per gli articoli di tecnologia è meglio aspettare il Cyber Monday, ossia il lunedì successivo. Giornata dedicata proprio agli sconti su questa specifica tipologia di prodotti.
  • A New York molti negozi iniziano a vendere prodotti scontati già dal giorno precedente. Per poter sfruttare al massimo i supersconti, fate una lista dei negozi di vostro interesse e divideteli su due giorni.
  • Fate attenzione a non eccedere con gli acquisti all’ingrosso. Ricordate che tutto ciò che comprerete dovrà entrare nella valigia. A meno che non abbiate deciso di trasferirvi definitivamente in questa magica città.

I negozi da non perdere a New York

A questo punto per godervi al massimo il vostro Black Friday newyorkese non vi resta che impostare la sveglia la mattina presto e pronti ad affrontare la più incredibile giornata di shopping che possiate pensare.

Ecco i negozi della Grande Mela che vi consiglio di non perdervi durante questo evento, nonostante la prevedibile calca che potrete trovare all’interno.

Bloomingdale's

Department Store da non perdere durante il Black Friday. Gli sconti possono arrivare fino al 50%, ed inoltre è previsto un ulteriore sconto di 25$ per ogni 250$ spesi. Un’occasione da non farsi assolutamente sfuggire. 

Indirizzo: 1000 Third Avenue 59th Street and Lexington Avenue
Orari: Black Friday 7:00 - 22:00

Indirizzo: 504 Broadway
Orari: Black Friday 7:00 - 22:00

Negozio di Bloomingdale'sCredit Ryan P.

Macy’s

Immancabile dovrebbe essere un passaggio per questo negozio, simbolo del Black Friday newyorkese. Le offerte su tutte le tipologie di prodotti partono già dal giorno precedente (il Giorno del ringraziamento infatti Macy’s apre alle 17:00).

Indirizzo: 151 West 34th Street
Orari: Giorno del ringraziamento 17:00 - 00:00, Black Friday aperto h24

Negozio Macy's a New York
Credit George C.

Apple Store

Gli appassionati di tecnologia non possono certo mancare questo appuntamento. L’unico giorno in cui il brand con la mela effettua sconti sui propri prodotti. Un evento più unico che raro. Ecco perchè se nella vostra lista dei desideri, avete un iPhone oppure un Mac, preparatevi ad affrontare un bel po’ di confusione.

Indirizzo: 767 5th Avenue
Orari: aperto h24

Negozio Apple store 5th AvenueCredit Shigeru M.

Century 21 

Uno dei negozi di riferimento per chi è in cerca di affari. Un outlet di moda in cui già in altri è possibile trovare buone offerte. Ma per il Black Friday la possibilità di trovare occasioni imperdibili è praticamente certa.

Indirizzo: 21 Dey Street
Orari: Giorno del ringraziamento 10:00 - 17:00, Black Friday 9:00 - 22:00

Indirizzo: 1972 Broadway
Orari: Giorno del ringraziamento 10:00 - 19:00, Black Friday 9:00 - 22:00

Negozio Century 21Credit Hau K.

JCPenney

Un negozio in cui potrete trovare di tutto, dall'abbigliamento agli articoli di elettronica, ai cosmetici e tanto altro ancora. Questo negozio aprirà alle 14 del Giorno del ringraziamento e rimarrà aperto, non stop fino alle 22 del venerdì

Indirizzo: 100 W 32nd Street
Orari: Giorno del ringraziamento 14:00 - 00:00Black Friday 00:00 - 22:00

Negozio JCPenney New YorkCredit Ryan P.


I negozi più pazzi di New York October 11 2019 1 Comment

Da sempre New York è un punto di riferimento per gli amanti dello shopping e, non solo per quanto riguarda la moda e l’abbigliamento, ma per tutti i settori e le categorie merceologiche: dall’elettronica ai negozi di articoli sportivi, dalla gioielleria ai prodotti dolciari.. c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Inoltre, nella Grande Mela gli affari sono all’ordine del giorno e i prezzi sono davvero competitivi, ovviamente anche grazie all’ampia offerta. Potrete trovare tutte le novità uscite da poco sul mercato. Ma non solo. In questa città, è possibile reperire qualsiasi cosa vi venga in mente, anche la più strana! 

Lucy Sparrow’s Delicatessen

In questo articolo, vi parlo dei negozi più pazzi di New York, ovvero di quelli che vendono gli articoli più strani e che difficilmente riuscirete a reperire in Italia o altrove. Ve li consiglio se desiderate dedicarvi ad uno shopping meno convenzionale oppure se semplicemente desiderate ammirare prodotti originali e insoliti.

 

Brooklyn Superhero Supply Co.

372 5th Ave, Brooklyn

Amate i supereroi? Questo è il negozio che fa per voi! Brooklyn Superhero Supply Co., infatti, vende qualsiasi cosa che ruoti intorno al mondo dei supereroi.

Brooklyn Superhero Supply Co. 

Qui potrete trovare di tutto, dagli articoli più strani (mantelli, maschere, occhiali a raggi x, kit per l’identità segreta, etc..) a quelli più comuni come t-shirt, libri e poster. Vi sembrerà di essere tornati bambini e di trovarvi nel negozio che avete sempre sognato!

Oltre all’aspetto divertente e ludico, Brooklyn Superhero Supply Co. nasconde un vero e proprio progetto di beneficenza. Infatti, tutto il ricavato delle vendite viene donato ad un’associazione no profit (la 826NYC) che aiuta i ragazzi con problemi negli studi fornendo tutoraggio post-scolastico gratuito, seminari, tutoraggio all’interno delle scuole, etc.

Sito webwww.superherosupplies.com

 

The Evolution Store

687 Broadway

Minerali, fossili, teschi, scheletri, denti… vi sembrerà quasi di essere in un negozio dell’orrore e, di sicuro, molti oggetti in vendita vi daranno i brividi. Ma non c’è dubbio sul fatto che qui troverete gli articoli più strani e insoliti. Difficili anche da immaginare.

The Evolution Store

Sito web: www.theevolutionstore.com

 

Enchantments

424 E 9th St

Enchantments si trova nell’East Village ed è considerato il più antico negozio di magia e di occultismo di New York. Dunque, si tratta dello store ideale per gli amanti dell’occulto e del mondo magico. Ma anche per chi vuole curiosare tra oggetti stravaganti.

Enchantments

Tarocchi, oli profumati, candele, amuleti, libri sulla magia… sono solo alcuni degli articoli che troverete in vendita in questo negozio.

Sito web: www.enchantmentsincnyc.com

 

Story

144 10th St

La stranezza di questo punto vendita è il fatto di cambiare di continuo! All’incirca ogni mese o giù di lì, chiude e riapre vendendo prodotti completamente diversi e con un tema tutto nuovo. Impossibile annoiarsi! 

Story

L’idea è quella di non raccontare mai la stessa storia e di far scoprire brand emergenti creati da piccole imprese. Un concetto rivoluzionario di vendita che ha come filo conduttore quello della narrativa.

Sito web: www.macys.com/social/story

  

Lucy Sparrow’s Delicatessen

6th Avenue tra la 49th and 50th

Si tratta di un temporary store che è stato aperto il 1 ottobre e chiuderà il 20 ottobre di quest’anno (2019). Nasce come progetto interattivo di arte pubblica presso il Rockefeller Center e, al suo interno, vengono venduti gli articoli in feltro che hanno reso famosa l’artista britannica Lucy Sparrow. Quest’ultima è nota perché realizza a mano versioni morbide di oggetti della vita reale, come cioccolatini, formaggio e frutti di mare. 

Lucy Sparrow’s Delicatessen

Lucy Sparrow’s Delicatessen rientra a pieno titolo tra gli store più pazzi e strani di New York. Un negozio di specialità gastronomiche ma tutte completamente in feltro! Troverete pomodori, cornetti, granchi, sushi, etc. I prezzi sono tutt’altro che economici essendo considerati pezzi d’arte.

In questo video vi porto al suo interno: 

Sito webLucy Sparrow’s Delicatessen


Quartieri di New York: il Bronx August 30 2019

Noto nel mondo per essere sinonimo di quartiere malfamato in realtà negli ultimi anni il Bronx sta vivendo un periodo di rinascita e gentrificazione.

Il Bronx è il distretto più a nord di New York, e deve il suo nome a Jonas Bronck, un immigrato olandese che comprò questo territorio dai nativi americani.
L'appellativo di "The Bronck's Land" si è trasformato poi negli anni in "The Bronx".

distretto del Bronx a New YorkCredit Marc B.

La reputazione di questa zona è legata principalmente al crescente degrado che coinvolse l'area a partire dagli anni '70.
Infatti, se inizialmente il distretto era abitato da una parte di popolazione benestante, sul finire degli anni '60, gran parte degli abitanti, in concomitanza con il boom economico, decisero di trasferirsi altrove.
Il Bronx cominciò allora a diventare meta per quella parte di popolazione più povera e senza lavoro.
Questo portò in pochi anni ad una crescita esponenziale della criminalità e solo in anni recenti si è riusciti a sviluppare un piano di riqualificazione, che ha portato quest'area ad essere sicura e attrattiva per i turisti.

Se volete godervi al meglio la visita in questo distretto potete prenotare qui il nostro tour.

Come arrivare

Per raggiungere il Bronx potete utilizzare la metro. Le linee di riferimento sono la 1, la 2, la 4, la 5, la 6, la B e la D. Come alternative potete considerare anche il treno oppure gli autobus.
Vi sono delle strade che collegano il Bronx con il Queens e con Brooklyn, ma i collegamenti più veloci e diretti sono quelli con Manhattan.

Esterno Yankee StadiumCredit Elena C.

Cosa Vedere

Nonostante non sia famoso come Manhattan o Brooklyn, anche questo distretto presenta diversi punti di interesse che meritano una visita.

Bronx Zoo

E' lo zoo più grande degli Stati Uniti. Si estende su un'area di 107 ettari ed ospita circa 700 specie di animali.
Al suo interno è diviso in aree tematiche, dalla zona africana con i grandi mammiferi della savana, alla Wild Asia, alla zona degli orsi dove è possibile ammirare orsi bruni e orsi polari e tante altre ancora.

La caratteristica principale di questo zoo è costituita dal fatto che, nel ricreare gli habitat naturali delle varie specie, si è cercato di eliminare le gabbie, sfruttando come fattori di separazione, fossati ed elementi strutturali.

Durante la visita, è poi possibile effettuare un tour a bordo del trenino shuttle, che partendo dalla zona della Wild Asia vi accompagnerà per una visita panoramica delle differenti aree. Questo servizio è disponibile da Aprile a Settembre e nei weekend di Ottobre.

Lo zoo del Bronx. Il più grande degli Stati Uniti.Credit Terrell B.

Per la zona della Wild Asia è prevista inoltre la possibilità di un giro su una monorotaia, con una guida che durante il tragitto vi descriverà la vita e alcuni aneddoti sugli animali presenti. Anche questo servizio è stagionale, ed è disponibile da Maggio ad Ottobre.

Vi consiglio vivamente di visitare questo zoo, in quanto oltre alla semplice visita, sono previste tante altre attività come le passeggiate sulla groppa di un cammello oppure dar da mangiare ai leoni marini e ai pinguini.

Gli orari di apertura sono dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 17:00 e il weekend e i festivi dalle 10:00 alle 17:30.

Indirizzo: 2300 Southern Boulevard.

New York Botanical Garden

Il giardino botanico del Bronx si trova nelle vicinanze dello zoo, ed è uno dei più grandi ed antichi al mondo.

Ha un'estensione di circa 100 ettari ed è organizzato in 50 giardini che ospitano un'ampia collezione di varie specie vegetali. In particolare una zona è dedicata alle piante che erano presenti sul suolo americano prima della colonizzazione.

Il giardino botanico del BronxCredit Glen F.

Little Italy nel Bronx

Sono in molti a considerare questa la vera Little Italy di New York. Infatti, mentre quella di Manhattan sta pian piano venendo inglobata da Chinatown, nella zona di Arthur Avenue respirerete ancora la vera cultura italo-americana.
Avrete un'elevata possibilità di parlare in italiano con i residenti ed assaggiare specialità culinarie tipiche del Bel Paese nei numerosissimi ristoranti italiani della zona.

Little Italy nel Bronx
Credit Marc B.

Yankee Stadium

Il Bronx è anche la sede di una delle squadre di baseball più importanti e titolate degli Stati Uniti: gli Yankees.

Nelle fila di questa squadra hanno militato alcuni tra i più grandi giocatori di questo sport come Babe Ruth e Joe DiMaggio.

Lo storico stadio costruito nel 1932, denominato "The Cathedral of Baseball" o semplicemente "The Stadium", è stato demolito nel 2008.
Ma nel 2009 ha aperto i battenti una struttura tutta nuova, più grande e ricca anche di attività commerciali, dove è possibile organizzare e partecipare ad eventi, oltre ovviamente a poter assistere alle partite di baseball della squadra.

Interno dello Yankee Stadium

Centri Commerciali

Il Bronx è anche un ottimo posto per gli amanti dello shopping, qui potrete trovare diversi posti che fanno al caso vostro.
A nord il Bay Plaza Shopping Center è uno dei più grandi centri commerciali di New York. Ospita al suo interno più di 50 negozi, diversi ristoranti ed anche un cinema.
Nella zona sud c'è invece il The Hub, uno dei centri per lo shopping più antichi di New York e famoso per i negozi di musica.
Vi sono poi altre strade ricche di negozi dove è possibile soddisfare la vostra vogli a di acquisti, come Fordham Road e Arthur Avenue.

Il Centro Commerciale Bay Plaza Shopping CenterCredit Jaime P.

Cottage di Edgar Allan Poe

In questo distretto sarà anche possibile visitare l'ultima abitazione dello scrittore statunitense.
La struttura si trova all'interno del Poe Park ed è un piccolo cottage bianco, rimasto completamente immutato sia all'esterno, sia nell'arredamento interno.
Durante la visita, la guida, su richiesta, vi parlerà della storia dello scrittore e alcuni aneddoti sul Bronx.

Il cottage di Edgar Allan Poe nel BronxCredit Alexander P.

City Island

Nella zona orientale del distretto c'è poi una piccola isoletta molto caratteristica. Un borgo di pescatori che vale la pena visitare, in particolar modo nel periodo estivo. Il mio consiglio, una volta ultimato il giro, è quello di soffermarvi ancora un po' per gustarvi un'ottima cena a base di pesce.