Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "brooklyn" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

Cosa vedere a Coney Island e come raggiungerla November 15 2017

Christopher Cammarano

Se siete in vacanza a New York e vi piacerebbe vedere un posto al di fuori della dimensione della metropoli quel posto è Coney Island. Le luci, i profumi e i colori di questo luogo vi faranno credere di essere anni luce lontani dal caos inebriante della città e il suo storico Luna Park vi trasporterà direttamente in un'altra epoca. 

Coney Island

Coney Island: come raggiungerla

Coney Island è un quartiere che si trova all'estremo sud di Brooklyn ed è molto semplice raggiungerlo attraverso la metro. Da Manhattan ci sono infatti ben 4 linee che portato fino alla stazione Coney Island-Stillwell Avenue: le linee D, F, N e Q. Per utilizzare queste linee è possibile utilizzare la Metrocard valida anche per Manhattan. 

 Cosa vedere a Coney Island

Il parco di Coney Island nel corso degli anni, la sua fondazione risale al 1867, è cambiato moltissimo pur conservando quel fascino retrò che attrae sia adulti che bambini. Qui le cose da vedere e da fare sono tantissime e spaziano dalle giostre più adrenaliniche ai luoghi storici dove poter assaggiare i piatti che hanno fatto la storia dell'America.

Se usate la metro la vostra prima fermata sarà Nathan's, una delle tappe obbligatorie per chi visita Coney Island. Qui nel 1916 è stato inventato l'Hot Dog ed scontato dire che in questo posto gli Hot Dog sono deliziosi. Come da tradizione inoltre ogni 4 Luglio si tiene la Hot Dog Eating Contest, una gara in cui per vincere bisogna ingurgitare il maggior numero di panini in un tempo prestabilito. Il record? Ben 72 Hot Dog in soli dieci minuti!

Coney Island

Altra tappa obbligatoria sono le due attrazioni storiche di questo luogo: la Wonder Wheel e il Cyclone. La prima ha aperto i battenti nel 1920 ed è la seconda ruota panoramica più alta del mondo ( la prima è il London Eye), vi regalerà una vista meravigliosa di Brooklyn e dell'oceano. Il Cyclone invece è un ottovolante per veri temerari dalla veneranda età di 90 anni. Costruito interamente in legno è una delle attrazioni più iconiche di Coney Island e merita una visita (se avete il coraggio anche un giro sopra). 

Coney Island

Non mancano però anche attrazioni di nuova generazione come la Scream Zone (un'area composta da 4 attrazioni differenti) o giostre per i più piccoli come le sempre presenti tazze rotanti e le barche-sirene della Mermaid Parade. 

A breve distanza dal Luna Park si trova infine il famoso lungomare di legno, l'ideale per una passeggiata vista oceano. Vale la pena fare anche una passeggiata sulla lunghissima spiaggia di Coney Island e magari avrete la fortuna di vedere lo spettacolo dei fuochi di artificio che durante l'estate si tiene ogni venerdì.

Coney Island

 Periodo di apertura

Coney Island è un parco stagionale, aperto tra Pasqua ed Halloween. Le giostre e le attrazioni sono aperte solo nei weekend in primavera ed autunno, tutta la settimana invece tra maggio e settembre e sono funzionanti dalle 12:00 fino a tarda serata. 

Per tutte le informazioni su Coney Island vi basta visitare il sito ufficiale e poi godervi la magia di questo luogo. 


Dieci consigli su come visitare il ponte di Brooklyn April 25 2015 12 Comments

Per fare il tour del ponte di Brooklyn al tramonto, clicca qui

 

1) Di solito la gente lo percorre da Manhattan a Brooklyn, ma così vi lasciate il panorama alle spalle, e svanisce l’effetto wow. Credetemi nulla toglie il fiato come farlo da Brooklyn a Manhattan, e vedere il tramonto che ti arriva negli occhi. Con le luci dei grattacieli che si accendono, e il profilo della città che emerge come un quadro. Quindi io consiglio di prendere la metropolitana A o C e fermarsi a High Street (2,75$ corsa singola), da lì iniziate la passeggiatina. Guardate la mappa. Il percorso è circa 25 minuti. Ma camminando lentamente ce ne vogliono 40. E conviene farlo con calma.

2) L’abbiamo già detto: il tramonto è il miglior momento per visitarlo. Se venite d’estate, tipo tra le 8 e le 9 di sera. A Dicembre dalle 4 alle 5. Ma vi raccomando, controllate prima qual è l'orario preciso del tramonto (scrivete "sunset new york" su Google, e ve lo dirà). Se lo mancate, potreste perdervi uno spettacolo infinito.

 

3) Dovrete camminare per 2 chilometri, quindi niente tacchi, scarpe comode, e ricordatevi: sul ponte non ci sono bagni pubblici. Ci sono invece agli ingressi.

4) Due foto non possono mancare: una con lo skyline di downtown alle spalle, l’altro con gli archi del ponte, dopo averne attraversato metà.

5) Attenti a non invadere la pista ciclabile, altrimenti le biciclette vi mettono sotto.

6) Fatelo durante una giornata non ventosa. Altrimenti sarà una vera e propria via crucis. Il vento si moltiplica per mille sul ponte.

7) Ricordate che attraversando il ponte potrete vedere la Statua della Libertà da lontano, Wall Street, il Manhattan Bridge, e da lontano anche Williamsburg Bridge e Verrazzano, un po’ di Brooklyn, Governors Island, Ellis Island, Liberty Island, la Freedom Tower.

8) Arrivate un po’ prima del tramonto, e perdete un’oretta a visitare la zona di Dumbo, fantastico cuore bohemien di Brooklyn. Fate una passeggiata anche sul Brooklyn Bridge Park. In questo caso potete prendere anche la F e scendere alla fermata York Street (invece di scendere ad High St come suggerito al punto 1).

9) Non fate tutto il ponte se non ve la sentite di camminare tanto, perché se vi fermate a metà, non c'è modo di prendere un autobus per attraversarlo. Bisogna farlo tutto! Quindi se volete farne solo un pezzetto partite da Manhattan, fate quello che vi sentite, e tornate indietro!

10) Ma non preoccupatevi troppo, lungo il percorso ci sono delle panchine.