Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "Capodanno" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

New York: eventi e festività da non perdere nei prossimi mesi October 14 2018

New York è una metropoli dai mille volti e dalle mille sfaccettature in grado di offrire stimoli ed impulsi sempre nuovi. Proprio così, la Grande Mela non stanca mai!

Raccoglie in sé culture, nazionalità, religioni e stili di vita differenti che convivono e affascinano migliaia di turisti ogni giorno.

Siete prossimi a visitare New York nei prossimi mesi?

Ho stilato per voi una lista delle principali festività e degli immancabili eventi che si susseguiranno nei prossimi mesi. Da ottobre, mese in cui la città si riempie dei profumi e dei colori tipici dell’autunno, fino ad arrivare a dicembre, periodo in cui Ny si illumina e riflette la magia del Natale.

 

COLUMBUS DAY

E' un evento importante anche se ultimamente ha perso un po' di fascino. E' stato celebrato lo scorso 12 ottobre e l'ho inserito lo stesso negli eventi importanti di ottobre.

E’ la festività che celebra il legame storico tra l’Italia e l’America ricordando il momento in cui, il 12 ottobre 1942, Cristoforo Colombo sbarcò per la prima volta in America. Il Columbus Day si festeggia il secondo lunedì di ottobre ed è un evento di grande portata, séguito non solo dalla comunità italo-americana ma da tutto il Paese.

Da non perdere: la Columbus Day Parade, la parata organizzata sulla Fifth Avenue (dalla 44esima alla 72esima strada) che vede la partecipazione di oltre 30.000 persone. Carri, bande in festa e tanto folklore sfilano per le strade della Grande Mela, dando sfoggio dell’orgoglio italiano. 

 

Columbus Day Parade

 Carro Columbus Day Parade

Molto sentita è la cerimonia di deposizione della corona di fiori ai piedi del monumento a Cristoforo Colombo che domina il Columbus Circle. La finalità è quella di omaggiare lo storico viaggio compiuto da Colombo e da coloro che, per secoli, hanno contribuito ad arricchire con il patrimonio italiano New York e gli Stati Uniti.

Per approfondire le informazioni su questa vivace e folkloristica festa, vi rimando all’articolo dedicato al Columbus Day. 

 

HALLOWEEN

Come ogni anno, il 31 ottobre, ricorre questa festività che inizia a trasformare la città di New York già dai giorni precedenti e che viene celebrata attraverso molteplici eventi.

Halloween a New York è un’esperienza unica e, quindi, molto diversa da quella che abbiamo imparato a conoscere e ad adattare al nostro contesto.

 Halloween a New York

Avete mai assistito ad una mostra di zucche? A New York potete farlo! Come ogni anno, l’Orto Botanico di New York (2900 Southern Boulevard, Bronx) organizza il Giant Pumpkin Weekend, una vera e propria mostra di zucche dove potrete divertirvi a scattare foto e ad ammirare zucche di diverse dimensioni.

Anche quest’anno sono andato alla ricerca della perfetta zucca per Halloween. Guarda il video!

 

Giant Pumpkins Weekend

 

Da non perdere:

  • Village Halloween Parade, la parata notturna più grande al mondo dedicata ad Halloween. La sfilata si svolge nel quartiere di Greenwich Village a Manhattan dalle ore 19.00 alle ore 23.00 circa del 31 ottobre. Come si può partecipare? E’ sufficiente presentarsi in costume ed unirsi alle oltre 50.000 persone pronte a sfilare per la Sixth Avenue! Se, invece, si vuole solo assistere alla parata, il consiglio è di arrivare prima per non perdere i posti migliori.

 Village Halloween Parade

 

  • Halloween Pumpkin Flotilla, il 30 ottobre a Central Park all’incirca 50 zucche vengono posizionate sulle piattaforme galleggianti del parco. Spettacolo che merita di essere fotografato! Per l’occasione, è prevista anche una parata all’interno del parco.

 

Halloween Pumpkin Flotilla

Qui trovate un articolo sulle 5 cose da fare a New York per Halloween. Da leggere!

  

MARATONA DI NEW YORK

La New York City Marathon è la maratona più famosa al mondo e quella che conta il maggior numero di partecipanti: oltre 55.000 corridori e più di 2 milioni di spettatori! E’ dal 1970 che, ogni prima domenica di novembre (quest’anno il 4 novembre), sia atleti professionisti sia corridori amatoriali corrono attraverso i Five Boroughs, i cinque distretti di Manhattan.

Sono 42.195 i metri che vengono percorsi, partendo dal ponte di Verrazzano a Staten Island e terminando a Central Park dopo aver corso attraverso tutti e 5 i distretti.

 New York City Marathon

Volete partecipare come corridori alla maratona? Qui l’articolo che spiega come fare! 

Uno dei migliori punti di osservazione della maratona è quello nei pressi del traguardo (zona Central Park South) che vi permetterà di gioire insieme ai partecipanti per aver raggiunto il punto di arrivo!

 New York Marathon traguardo

 

GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO

Il Thanksgiving Day è una delle festività più sentite in America e si festeggia il quarto giovedì di novembre. Quest’anno cadrà il 22 novembre! Si tratta di una celebrazione che ha origini molto antiche.. risale, infatti, al 1621 la prima festa del ringraziamento per esprimere gratitudine a Dio per il raccolto.

Come ogni festività, anche quella del ringraziamento, merita di essere vissuta a New York in quanto assume caratteristiche uniche e si satura dell’atmosfera magica della Grande Mela.

 

Sarete a New York in occasione del Ringraziamento?

Da non perdere: la Parata di Macy’s! Un vero tripudio di palloni gonfiabili, carri, bande musicali e ballerini che sfilano da Central Park West sulla 77esima strada fino a Macy’s. Ogni anno, la parata coinvolge più di 3 milioni di visitatori ed è trasmessa in diretta raggiungendo oltre 50 milioni di telespettatori. L’inizio della sfilata è previsto per le 9.00 del mattino ma già dalle 6.00 le persone si assicurano un buon posto lungo le strade. Dunque, il consiglio è quello di recarsi il prima possibile sul luogo. Un evento da non lasciarsi sfuggire!

 

 Macy's Thanksgiving Day Parade

Macy's Thanksgiving Day Parade

Ma le cose da fare per il Ringraziamento a New York sono molteplici… scopritele qui

 

BLACK FRIDAY

Il venerdì successivo al giorno del Ringraziamento, il Black Friday, segna l’inizio ufficiale dei saldi invernali e dà inizio al periodo degli acquisti natalizi. Questa tradizione nasce negli Stati Uniti e, soltanto, successivamente è esplosa nel resto del mondo coinvolgendo anche il mondo dell’online.

 

Black Friday New York 

Se vi trovate nella Grande Mela, non potete lasciarvi sfuggire l’occasione di dare il via al vostro shopping newyorkese! Qui una guida su come vivere il Black Friday a New York correlata da una lista dei negozi migliori per i vostri acquisti.

  

TREE-LIGHTING CEREMONY

Il giorno del Ringraziamento, insieme al Black Friday, decreta l’inizio di uno dei periodi più magici e suggestivi per visitare la Grande Mela: il Natale. New York si riempie, ancor di più, di luci e per le strade si respira un’incantevole atmosfera di festa che conferisce la gioia di osservare la città con gli occhi di un bambino.

 

Simbolo per eccellenza dell’apertura delle festività natalizie a New York è l’accensione dell’albero di Natale al Rockefeller Center, la cosiddetta Tree-Lighting Ceremony.

 

Tree Lighting Ceremony

Quest’anno, l’accensione è prevista per mercoledì 28 novembre e si terrà dalle ore 19.00 alle ore 21.00. Si tratta di un evento di grande portata che ogni anno viene trasmesso in diretta televisiva dalla NBC e seguito da milioni di telespettatori. Nell’attesa che l’albero si illumini con più di 50.000 luci a LED (8 km di luci!), sul palco si esibiscono grandi artisti (Beyoncé, Sting, Bocelli… sono solo alcuni dei nomi).

Assistere alla cerimonia è gratuito. Tuttavia, è necessario arrivare al Rockefeller Center con largo anticipo perché una volta che l’area si riempie viene chiusa al pubblico.

Non siete riusciti ad assistere all’accensione del maestoso albero del Rockefeller? Nessun problema! Potete osservarlo, in tutto il suo splendore, ogni giorno dalle 17.30 alle 23.30 dal giorno successivo all’accensione fino al 7 gennaio.

 

NATALE

Descrivere il Natale a New York è possibile con un solo aggettivo: unico! Tante le attività da non perdere. Qui ho stilato una lista delle 7 cose da fare durante il Natale nella Grande Mela.

Natale a New York

 

Volete immergervi fino in fondo nel magico clima del Natale? C’è un luogo che lo permette: il famoso quartiere di Dyker Heights, a Brooklyn. In questo quartiere, le magiche luminarie e gli incredibili addobbi natalizi diventano difficili da descrivere a parole.. bisogna solo viverle! Qui è possibile prenotare il tour delle luci di Dyker Heights.

 

Dyker Heights Luci 

 

CAPODANNO

Milioni di turisti giungono ogni anno a New York per celebrare il Capodanno. La Grande Mela, infatti, è meta ambita per festeggiare lo scoccare della mezzanotte che segna l’inizio di un nuovo anno!

Times Square, con la sua famosa sfera luminosa (la New Year’s Eve Ball) che scende a scandire i secondi che mancano alla mezzanotte, è simbolo del Capodanno newyorkese. Il consiglio è quello di arrivare pronti! Per questo motivo, ripropongo un’interessante guida su come prepararsi per il Capodanno di Times Square.

 

Capodanno a New York

 

Tuttavia, il Capodanno a New York non è soltanto Times Square: le attività e gli eventi a cui partecipare sono davvero tanti. Leggeteli qui

 

 

C’è qualcosa nell’aria di New York che rende il sonno inutile.

(Simone de Beauvoir)

 

 

 


Capodanno a Times Square: 7 consigli per viverlo al meglio December 28 2017

Il capodanno è il giorno in cui festeggiamo la fine di un anno e l'inizio del nuovo, assieme alla ventata di novità e promesse che cercheremo di mantenere (almeno per un paio di mesi). Uno dei momenti più belli che si possano vivere a New York è il capodanno a Times Square, il crocevia del mondo che durante questo periodo si riempie di persone che attendono con ansia lo scoccare della mezza notte. 

Capodanno a Times Square

Capodanno a Times Square

1. Arrivate presto, ma non troppo!

Se volete accaparrarvi un bel posto per assistere alla famosa Ball Drop bisogna recarsi presto a Times Square, ma non troppo! Questo perchè prima dell'evento la piazza viene sgomberata dalla polizia e vengono posizionate delle transenne per delimitare gli spazi. Il mio consiglio è quello di arrivare a Times Square nel primo pomeriggio e scegliere la posizione che preferite con calma. Da ricordare però che una volta poste le transenne si potrà accedere alla piazza solo attraverso le entrare dalla 8th e 6th Avenue e dalle 22:30 in poi sarà possibile accedere solo se si ha una prenotazione in uno dei locali di Times Square. 

2. I posti con la vista migliore 

Il Ball Drop avviene all’One Times Square, tra la 7th Avenue e 43rd Street, mentre l'impianto è situato all’incrocio tra Broadway, 45th Street e 7th Avenue. Altre posizione strategiche potrebbero essere quelle vicino agli schermi che si trovano tra la 50th, 52nd, 54th e 58th Street. 

Capodanno a Times Square

3. Servizi igienici? Un miraggio!

C'è poco da fare, se volete mantenere il posto che avete tanto faticosamente guadagnato il bagno non è una opzione disponibili. All'interno della piazza non ci sono servizi igienici se non quelli dei locali che però non possono essere utilizzati se non dai clienti. Il consiglio è quello di andare in bagno prima e di non lasciare il proprio posto per nessun motivo, la polizia non vi lascerà entrare più nella vostra area anche se li avete tutto il vostro gruppo di amici. 

4. Non esistono pass per l'ingresso

Non lasciatevi truffare, l'ingresso a Times Square è completamente gratuito e non esiste alcuna forma di pass per poter prenotare un posto. Una volta raggiunta la capacità massima della piazza la polizia farà entrare solo chi ha una prenotazione in uno dei locali della piazza. 

Capodanno a Times Square

5. Controllate il meteo 

Sembra un consiglio sciocco ma controllare il meteo sarà la vostra salvezza. Il tempo a New York a Dicembre è molto instabile ma tendenzialmente molto freddo. Copritevi bene e dotatevi di guanti e capello caldi perchè il freddo ci sarà anche se siete attaccati ad un altro milione di persone. 

Capodanno a Times Square

6. Cibo si, alcool no

All'interno degli spazi delimitati dalle transenne non c'è alcun tipo di rivenditore di cibo, bisognerà quindi portarsi i propri snack da casa. Sul cibo non ci sono particolari limitazioni ma l'alcool non è ammesso in nessuna maniera.

7. Niente borse grandi

Questo è un consiglio fondamentale: non portate con voi borse di grandi dimensioni, altrimenti non vi faranno entrare in alcun modo! Se dovete portare qualcosa con voi usate delle piccole borse o buste, ma se potete evitate anche queste ultime. Le uniche cose assolutamente necessarie sono una carta di credito, contanti, un documento d'identità e un telefono. 

Insomma, se volete godervi l'esperienza di vivere un capodanno a Times Square bisogna tener conto di questi utili consigli e per il resto non vi aspetta che attendere lo scoccare della mezzanotte. 


Cronaca di un capodanno a Times Square January 01 2015

Alla fine ho deciso di farlo. Sono andato a godermi il capodanno di Times Square. Sapevo, come sanno tutti, che si tratta di una impresa coraggiosa. Times Square non è una piazza, ma uno spazio che nasce dall’intersecarsi di due vie. La Broadway e la Settima. E deve contenere un milione di persone. La prima cosa che capisci subito è che non sarà facile, farà freddo.  E quindi bisogna vestirsi in maniera adeguata. Controllare le previsioni del tempo, e agire di conseguenza. Guanti, sciarpa, cappello, maglione pesante, giaccone. Anche una tuta sotto al pantalone.

Ma sai anche un’altra cosa, alla fine sarà bellissimo. Punto. E così è stato. Il sistema delle transenne fa venire il mal di testa. In pratica man mano che si riempie lo spazio vicino al palco, i poliziotti lo transennano, e chi sta dentro non può uscire, e da fuori non si può entrare. C’è gente che aspetta anche 12 ore al freddo, e in piedi, anche se spesso li vedi sdraiati a terra. Più arrivi tardi più sei lontano dal palco. Fin qui tutto ok. C’è dell’altro.

Ci sono dei corridoi di emergenza in cui passa la polizia, e anche coloro che devono recarsi magari in una festa nei paraggi. Infatti basta avere il biglietto per un veglione lì vicino, o la chiave elettronica di un Hotel, e vi lasceranno passare attraverso questi corridoi fino al luogo di arrivo. Qualcuno, infatti, per avvicinarsi al palco, usa delle email false in cui sostiene di essere stato invitato a una festa inesistente nei pressi di Times Square. I poliziotti non hanno interesse a controllare, e fanno passare senza problemi.

La cosa importante per loro è che non vengano bloccati i corridoi di emergenza. Io ho infatti voluto sperimentare questo per voi. Ho detto ai poliziotti che mi trovavo in un Hotel di Times Square, ma che non avevo con me la chiave elettronica, quindi non potevo dimostrare nulla. Volevo testare la loro reazione. Mi facevano passare, bastava essere gentili. Così sono arrivato fino alla 48ima St. e la  7ima Av. Una posizione privilegiata per vedere la famosa palla di Times Square.

Il freddo è il grande problema: bisogna coprirsi bene, visto che si arriva anche sotto zero (l'avevo già detto, vero?).  E alcuni si portano addirittura le coperte. Per il resto si tratta di aspettare, aspettare, aspettare, c’è chi salta le transenne per arrivare a comprare un caffé caldo o una cioccolata, e poi tornare indietro. Ma vale la regola: portatevi tutto quello di cui avete bisogno. E non bevete molto. Non ci sono bagni, quindi resistete. Sì... la mia sensazione è che potrebbe essere organizzato meglio, ma già così la piazza viene presa d’assalto, e ci sono anche regioni di sicurezza che obbligano i poliziotti ad essere severi.

Comunque io consiglio di farlo, almeno una volta nella vita, per godersi la sfera gigante che cala da Time Square, i coriandoli e l’entusiasmo. Ma poi magari andate in qualche locale. La notte è ancora lunga! Un’altra curiosità. A mezzanotte tutti sono impegnati a fare video, sono pochi quelli che si abbracciano e strillano. Lo faranno solo dopo 20 o 30 secondi. L’ultima chicca: non è possibile bere alcolici, neanche spumante, anche se la polizia su questo chiude un occhio. Almeno a Capodanno.