Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "curiosità" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

Vivere il Black Friday a New York November 21 2017

Christopher Cammarano

Il Black Friday in USA ogni anno porta milioni di acquirenti allo shopping sfrenato e questa iniziativa si è diffusa ormai in tutto il mondo. In questa corsa agli sconti la grande mela non poteva essere da meno, vivere il Black Friday a New York va fatto almeno una volta nella vita. 

Cos'è il Black Friday? 

Per definizione il Black Friday è la giornata dedicata alla shopping sfrenato e cade sempre dopo il giovedì del Ringraziamento. Originariamente questa giornata fu istituita dai grandi magazzini Macy's nel 1924 con una parata post ringraziamento che diede il via allo shopping di natale. Sull'etimologia del nome c'è confusione: alcuni affermano sia stata coniato a Philadelphia per indicare la paralisi del traffico dovuta a questo evento, altri invece affermano che sia legato alla terminologia dei contabili che indicano il profitto con il colore nero. 

L'origine di questa iniziativa quindi non è delle più chiare ma è certo ormai che il Black Friday sia un vero e proprio fenomeno mondiale in cui si possono fare acquisti a prezzi stracciati. 

Black Friday a New York

Quand'è il Black Friday? 

Il Black Friday cade il giorno successivo al Ringraziamento, che viene celebrato il quarto giovedì di Novembre. Quest'anno quindi il Black Friday si terrà il 24 Novembre. Nonostante gli sconti spesso iniziano alcuni giorni prima la giornata dedicata per intero a questa iniziativa è solo una e gli sconti più corposi si possono trovare solo durante quest'ultima. 

Le offerte vengono pubblicizzate ovunque ed è davvero impossibile perdersi il Black Friday a New York in quanto la città stessa freme per questa giornata di follia. Da tenere in conto è anche il Cyber Monday, una giornata dedicata agli sconti sui prodotti di tecnologia, che cade il lunedì successivo al Black Friday. 

Il Black Friday a New York

New York non poteva non essere una delle città simbolo del Black Friday e durante questa giornata è possibile trovare di tutto (vestiti, arredi, smartphone, tv, ecc) a prezzi scontatissimi. Essendo una iniziativa così diffusa se vi trovate durante il Black Friday a New York il mio consiglio è quello di scegliere dei prodotti specifici che vi piacerebbe acquistare e concentrarvi su quelli, la concorrenza sarà tanta ed è meglio avere una idea di precisa. 

 

I negozi migliori 

1. Macy`s

Il Black Friday è nato da Macy's, uno dei più importanti grandi magazzini al mondo. Ogni anno Macy's apre alle 17 del giorno del Ringraziamento e rimane aperto fino alle 2 del mattino, per poi riaprire il giorno successivo alle 6 del mattino. 

Black Friday a New York

2. Lord & Taylor

Lord & Taylor, come Macy's. è una catena di grandi magazzini ma di lusso. Qui le esposizioni in vetrina sono un piacere per gli occhi e il negozio apre alle 6 di mattina per rimanere aperto fino alle 10 di sera. 

Black Friday a New York

3. Saks Off Fifth Avenue

Grande magazzino dotato di abbigliamento di lusso, apre alle 7:30 del mattino. 

Black Friday a New York

4. Century 21

Una delle mete più gettonate per lo shopping del Black Friday, apre il giorno del Ringraziamento alle 11 fino alle 17 e il giorno successivo dalle 7 del mattino fino alle 10 di sera. 

Black Friday a New York

5. JCPenney

In questo negozio troverete di tutto  (cosmetici, elettronica, abbigliamento, ecc), impossibile non trovare quello che state cercando. Apre il giorno del Ringraziamento alle 15 e rimane aperto tutta la notte. 

Black Friday a New York

6. Apple Store

I prodotti Apple sono tra i più desiderati al mondo, ma la casa di Cupertino non sconta ma i suoi prodotti se non durante il Black Friday! Se pianificate di comprare un iPhone o un Mac, questo è il momento giusto. 

Black Friday a New York

Insomma, se vi trovate durante il Black Friday a New York preparatevi, sarà una giornate folle ma se sarete bravi tornerete a casa sommersi di buste e scatole. 


7 curiosità su New York che probabilmente non conosci November 09 2017 3 Comments

Christopher Cammarano

Ogni anno NYC viene visitata da milioni e milioni di persone (53 milioni solo l'anno scorso) e ben 8 milioni di persone ci vivono. Io ci sono stato una sola volta ma non vedo l'ora di tornarci: l'ambiente caotico e dinamico di NYC non stanca mai ed è praticamente impossibile scoprire tutti gli angoli e i segreti di questa magnifica città.

Certo, esistono i grandi classici ma in questo articolo voglio parlarvi di 7 curiosità su New York che probabilmente non conosci sulla grande mela.

 

7 curiosità su New York

  1. Manhattan significa "isola delle colline" nella lingua dei lenape, una popolazione di nativi americani.

    7 curiosità su New York

  2. A New York vivono più di 8 milioni di persone ma il 40% di loro sono nati al di fuori degli Stati Uniti. Inoltre secondo la ELA (Endagered Language Alliance), una organizzazione per la coservazione dei linguaggi, in questa città si parlano ben 800 lingue diverse, di cui molte rischiano di scomparire (come il dialetto indonesiano mamuju).

  3. Ci sono così tanti ristoranti a NYC che, per visitarli tutti, non basterebe mangiare in un nuovo ristorante ogni giorno per 12 anni.

  4. A New York è possibile visitare una fermata della metropolitana nascosta sotto City Hall. Questa stupenda stazione è stata chiusa ben 70 anni fa, esattamente il 31 dicembre del 1945. Architettonicamente parlando questa fermata è un vero piacere per gli occhi: soffitti ad arco ricoperti da antiche mattonelle e lucercnai di vetro che diffondono la luce naturale rendendo questo posto surreale. E' possibile vederla prendendo la linea 6 della metro direzione downtown fino all'ultima fermata. Una volta arrivati non scendete dal treno poiché farà una inversione a U permettendovi di vedere questo magnifico posto, non visitabile in nessun altro modo.

    7 curiosità su New York

  5. Siete in attesa di un treno alla Grand Central station? Tenetevi occupati con una partita a tennis. Al quarto piano di questa imponenete stazione si trova il Vanderbilt Tennis Club ed aperto al pubblico.

  6. Quando il ponte di Brooklyn fu terminato, nel lontano 1883, gli abitanti di New York temevano potesse crollare non essendo molto convinti della sua stabilità. Per convincerli della sua totale sicurezza il famoso circense P.T. Barnum lo attraversò con 21 elefanti.

  7. I musicisti che giornalmente si esibiscono nella metropolitana di NYC si sottopongono ad una audizione molto competitiva (solo 350 riescono ad ottenere il permesso). Alcuni di questi musicisti hanno anche suonato al Carniege Halluna delle più importanti sale da concerto di musica classica e leggera a livello mondiale.

Queste erano le 7 cose che probabilmente non conoscevi su New York, chi di voi le conosceva tutte?