Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "festività" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

Natale a New York: Grand Central Holiday Fair December 12 2019 2 Comments

Durante il periodo natalizio ci sono alcuni luoghi di New York che non potete lasciarvi sfuggire e che vale la pena di vedere mentre vi dedicate alla scoperta della città che non dorme mai. Tra questi meritano di essere menzionati i meravigliosi mercatini di Natale!

Grand Central Holiday Fair

Nella Grande Mela sono davvero tanti i mercatini di Natale allestiti in questo periodo. Uno dei più caratteristici è quello che si svolge all’interno del Grand Central Terminal, la stazione ferroviaria diventata uno dei luoghi simbolo di New York. Sto parlando della famosa Grand Central Holiday Fair che resterà aperta fino al 24 dicembre!

In questo articolo, vi do tutte le informazioni su questo straordinario mercatino di Natale, tra i più belli in città.

 

Grand Central Holiday Fair: cosa aspettarsi

La Grand Central Holiday Fair è l’ideale se desiderate vivere l’esperienza del tipico mercatino di Natale newyorkese anche quando le condizioni metereologiche non sono delle migliori. Si tratta, infatti, di un mercatino completamente al chiuso, organizzato fin dal 1993 e quindi con una lunga tradizione alle spalle.

Grand Central Holiday Fair 

Come anticipato, viene allestito all’interno dell’iconica stazione centrale di New York, ovvero il Grand Central Terminal. Uno straordinario edificio storico di Midtown Manhattan che ad oggi è molto più di una stazione ferroviaria. E’, infatti, anche un vero e proprio punto di riferimento per la ristorazione, per lo shopping e per importanti eventi. Inoltre, ormai fa parte dell’immaginario collettivo poiché è stato scenario di tante pellicole cinematografiche.

Per essere precisi, la Grand Central Holiday Fair si svolge nella storica Vanderbilt Hall. Quest’ultima in passato era la principale sala d’aspetto della stazione ferroviaria. Oggi, invece, con le sue pareti in marmo rosa e i 5 lampadari in oro, è uno spazio elegante e ampio in cui vengono organizzati i grandi eventi.

Grand Central Holiday Fair

Credit Metropolitan Transportation Authority of the State of New York 

Ogni anno, questo mercatino raccoglie 40 artigiani di grande talento. La scelta dei venditori non è affatto casuale. Nel corso dei mesi precedenti, infatti, un apposito comitato, l’Holiday Fair Committee, si dedica alla ricerca di fornitori unici, prediligendo prodotti locali e, in generale, di fabbricazione americana.

Questo è decisamente un valore aggiunto e un motivo in più per visitare il mercatino, in quanto è possibile scovare brand americani sconosciuti, o comunque poco conosciuti, e acquistare oggetti originali e introvabili altrove. Sono sicuro che gli amanti dello shopping adoreranno questo aspetto e per loro sarà un vero e proprio paradiso.

Grand Central Holiday FairCredit Metropolitan Transportation Authority of the State of New York

Per quanto riguarda la tipologia di prodotti venduti, essa è davvero ampia e varia: abbigliamento, gioielli, borse, giocattoli, opere d’arte, oggetti per la casa, etc. Insomma potrete trovare tantissimi articoli perfetti come regali da far trovare sotto l’albero di Natale!

Per accedere alla mappa dei venditori presenti nel mercatino, cliccate qui.

 

Grand Central Holiday Fair: le date e gli orari

Le date di apertura del mercatino variano leggermente di anno in anno. A grandi linee, inizia a metà novembre e termina in concomitanza con la vigilia di Natale, all’incirca di 6 settimane. Quest’anno è stato inaugurato il 18 novembre e chiuderà il 24 dicembre.

Ecco, invece, gli orari della Grand Central Holiday Fair:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato dalle ore 10:00 alle ore 19:00
  • domenica dalle ore 11:00 alle ore 18:00
  • Vigilia di Natale dalle ore 10:00 alle ore 18:00

 

Grand Central Holiday Fair: come arrivarci

L’indirizzo da inserire su Google Maps è: 89 E 42nd Street at Park Avenue.

Con la metropolitana basta scendere alla stazione Grand Central-42nd Street, servita dalle linee 4, 5, 6, S e 7.

 

Grand Central Holiday Fair: la costruzione

Infine, vi lascio un fantastico video che mostra la costruzione di questo splendido mercatino di Natale:


8 alberi di Natale da non perdere a New York December 06 2019 2 Comments

New York a Natale brilla più che mai! Le decorazioni e gli addobbi realizzati per l’occasione sono davvero spettacolari e contribuiscono ad enfatizzare la bellezza di questa metropoli in perenne movimento. Lo stesso vale per gli alberi di Natale!

Già, proprio così, nella Grande Mela, infatti, vengono allestiti alcuni tra gli alberi di Natale più belli e straordinari al mondo. Dunque, se vi trovate in città in questo periodo essi rientrano, senza alcun dubbio, tra le cose da vedere. Ammirarli vi lascerà senza fiato e vi ritroverete a scattare una quantità davvero esorbitante di fotografie.

Alberi di Natale a New York

Di seguito, vi svelo 8 alberi di Natale che vi consiglio di vedere a New York. Alcuni sono più famosi e noti al grande pubblico, altri invece sono sconosciuti alla maggior parte dei turisti, perle nascoste in una metropoli che non smette mai di stupire.

 

L’albero di Natale del Rockefeller Center

45 Rockefeller Plaza

In una lista di alberi di Natale a New York, quello del Rockefeller Center non può non essere menzionato. E’ l’albero per eccellenza, illuminato da migliaia di luci e famoso in tutto il mondo. Esso viene acceso durante una vera e propria cerimonia ufficiale, la Tree Lighting Ceremony, trasmessa in diretta tv dalla NBC.

Albero del Rockefeller Center

 

L’albero di Natale di Bryant Park

between 40th and 42nd Streets & Fifth and Sixth Ave

Anche l’albero di Natale del Bryant Park, all’interno del Winter Village, prevede una meravigliosa cerimonia di accensione che quest’anno si è svolta il 5 dicembre. Sono oltre 30.000 le luci che lo illuminano e creano un’atmosfera magica e incantata, esaltata dalla vicina pista di pattinaggio sul ghiaccio.

albero di bryant park

 

L’albero di Natale del Lotte New York Palace Hotel

455 Madison Ave

Avete mai sentito parlare dell’hotel Lotte New York Palace? Ad alcuni sarà capitato di vederlo nella serie televisiva Gossip Girl in cui è appare come la casa di Chuck Bass e della famiglia van der Woodsen. Proprio qui si trova uno degli alberi di Natale più belli di New York!

L’albero del Lotte New York Palace Hotel

 

L’albero di Natale di Wall Street

11 Wall Street

Si tratta dell’albero della New York Stock Exchange (NYSE), ovvero uno dei più grandi e famosi mercati azionari al mondo. Ogni anno, la NYSE organizza la cerimonia di accensione di questo albero di Natale nel cuore di Wall Street.

L’albero di Natale di Wall Street

Quest’anno, durante la 96esima edizione della Christmas Tree Lighting Ceremony, si è esibita la cantautrice statunitense Dionne Warwick.

 

L’albero di Natale del Washington Square Park

5 Ave, Waverly Pl., W. 4 Street and Macdougal Street

L’albero di Natale inserito nella cornice del Washington Square Park è davvero straordinario. A renderlo così speciale contribuisce anche il fatto che come sfondo dell’albero ci sia l’arco romano in marmo costruito nel 1892 e che contraddistingue questo parco di New York.

L’albero di Natale del Washington Square Park

La Washington Square Association organizza una tradizionale cerimonia di accensione che quest’anno si svolgerà lunedì 9 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 19:00.

 

L’albero di Natale dell’hotel The Plaza

768 5th Ave

Come non ricordare l’albero di Natale del famosissimo hotel The Plaza? Esso si inserisce nella splendida cornice della hall resa nota da molteplici pellicole cinematografiche e, in particolare, da uno dei film per eccellenza del Natale, ovvero Mamma ho perso l’aereo. Da vedere!

 

L’albero di Natale dell’American Museum of Natural History

Central Park West & 79th St

Si tratta probabilmente dell’albero di Natale più originale in città! Esso, infatti, è interamente decorato con gli origami e per questo motivo è noto anche come Origami Holiday Tree. Sono oltre 800 i modelli di carta piegati a mano che ornano l’albero e ciascuno di essi è stato realizzato da veri e propri artisti origami.

L'albero di Natale dell'American Museum of Natural History

Credit Garrett Ziegler

Da più di 40 anni, l’American Museum of Natural History porta avanti la tradizione di festeggiare l’arrivo delle festività con questo albero così particolare. Quest’anno il tema è legato al T. rex e a tutto ciò che ruota intorno a questa famosa specie di dinosauro.

 

L’albero di Natale del Metropolitan Museum of Art

1000 5th Ave

Un altro albero di Natale famoso in città per la sua originalità è quello del Metropolitan Museum of Art, il MET. Si tratta di un abete di oltre 6 metri decorato con tantissimi angeli. Come base c’è un suggestivo presepe napoletano del diciottesimo secolo! Dunque, una decorazione di forte ispirazione barocca.

L’albero di Natale del Metropolitan Museum of Art

Credit Garrett Ziegler

L’albero viene allestito nella sala delle sculture medievali del museo e quest’anno potrà essere ammirato fino al 7 gennaio.


Natale a New York: riapre il Winter Village a Bryant Park November 06 2019 1 Comment

Siamo a novembre, il mese che precede il Natale, uno dei periodi più belli e attesi dell’anno e a New York inizia a respirarsi l’atmosfera magica e surreale legata alle festività.

Con l’avvicinarsi del periodo natalizio, la metropoli si trasforma e diventa, se possibile, ancora più incredibile. E’ tutto un pullulare di luci, addobbi e decorazioni che inducono a sognare ad occhi aperti. A tal proposito, non perdetevi le luci del quartiere di Dyker Heights. Sono Mozzafiato. Ad esse abbiamo dedicato un tour che vi farà vivere un’esperienza indimenticabile. Cliccate qui per saperne di più.

A conferma del fatto che le festività siano sempre più vicine, è ufficialmente iniziata la stagione dei mercatini di Natale, i cosiddetti holiday markets! Il 31 ottobre, infatti, ha riaperto il Winter Village a Bryant Park, uno dei mercatini più grandi e famosi della Grande Mela. Lo considero una meta imperdibile per chi visita la metropoli in questo periodo e per chi vuole immergersi nell’atmosfera del Natale newyorkese.

winter village bryant park

D’altronde questi mercatini fanno ormai parte della tradizione e contribuiscono a rendere unico il Natale nella “città che non dorme mai”!

Di seguito, vi do tutte le informazioni sul Winter Village a Bryant Park, conosciuto anche come Bank of America Winter Village at Bryant Park.

 

Winter Village a Bryant Park: cosa aspettarsi

Il Winter Village è stato aperto pochi giorni fa proprio nel giorno di Halloween, il 31 ottobre e chiuderà il 5 gennaio del 2020.

Sono ormai diciotto anni che questo holiday market viene allestito. In realtà, è molto più di un mercatino natalizio. E' una sorta di “paese delle meraviglie invernale” proprio nel cuore di Manhattan, a Bryant Park! Davvero spettacolare.

Quì troverete tantissimi chioschi dove è possibile acquistare di tutto: cibo locale, bevande calde, souvenir, addobbi e decorazioni natalizie, oggetti realizzati a mano e in maniera artigianale, etc. Sono più di 170 i venditori che partecipano al Winter Village. Sul sito ufficiale, è possibile visionare la mappa dettagliata degli stand presenti.


holiday shops al winter village a bryant park

 

Oltre agli “holiday shops”, il Winter Village ospita The Rink, una meravigliosa pista di pattinaggio sul ghiaccio. L’ingresso alla pista è gratuito e c’è la possibilità di noleggiare i pattini (il prezzo varia in base alla data scelta). Una novità di quest’anno: potrete prenotare direttamente online il giorno e l’orario in cui pattinare ed eventualmente optare per il biglietto a pagamento Premium Skate che offre servizi aggiuntivi (ad esempio il deposito borse oppure l’ingresso al Polar Lounge). Per maggiori informazioni, cliccate qui.

 the rink at winter village a bryant park

Inoltre, fanno parte del Winter Village:

  • The Lodge, uno spazio al coperto che raccoglie diversi punti di ristoro. Al centro si trova il The Lodge Bar e intorno una serie di ristoranti come Ovenly, The Stackery, Pierogi Boys, etc. C’è l’imbarazzo della scelta!
  • Overlook, lo spazio che si trova al secondo piano del padiglione della pista di pattinaggio. Un luogo ideale per riscaldarsi, prendersi un momento di pausa mentre si osserva la pista di pattinaggio. In questo spazio si entra gratuitamente ed è possibile cimentarsi in alcuni giochi, come quello degli scacchi! L’apertura dell’Overlook non è sempre garantita; potrete controllarla cliccando qui.

overlook al winter village a bryant park

 

Ogni anno, in questo magico “villaggio invernale” vengono organizzati una serie di spettacoli ed eventi speciali. Ad esempio, il Santa's Corner, l’angolo con Babbo Natale in cui è possibile scattare gratuitamente delle meravigliose foto ricordo. Quest’anno verrà allestito il 14 dicembre dalle ore 13:00 alle ore 15:00.

Cliccate qui per conoscere tutte le iniziative e le attività previste per la stagione 2019/2020 del Winter Village.

 

Winter Village a Bryant Park: orari e apertura

Come anticipato, il Winter Village resterà aperto fino al 5 gennaio, mentre la pista di pattinaggio (The Rink) continuerà a funzionare anche dopo questa data.

Di seguito, vi riporto gli orari ufficiali di apertura dei chioschi:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 11:00 alle ore 20:00
  • sabato e domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00

il winter village a bryant park 

Una specifica: molti holiday shops all’interno del Winter Village saranno aperti anche nei giorni festivi e, in seguito alla festa del Ringraziamento, gli orari di alcuni potrebbero subire delle variazioni.

La pista di pattinaggio, invece, sarà aperta tutti i giorni (inclusi i festivi) dalle ore 8:00 alle ore 22:00.

 

Winter Village a Bryant Park: come arrivarci

Il luogo che ospita il Bank of America Winter Village è Bryant Park, nel cuore di Manhattan, tra la quinta e la sesta strada e tra la 40esima e la 42esima strada.

Con la metropolitana, potrete scendere alla stazione 42 Street-Bryant Park (metro B, D, F, M) oppure a quella di Times Square-42nd Street (metro 1, 2, 3, N, Q, R).


Settembre a New York: la Festa di San Gennaro September 13 2019 1 Comment

Tra gli eventi da non perdere a New York, nel mese di settembre, rientra la famosa Festa di San Gennaro. Proprio così, San Gennaro non si festeggia solo a Napoli il 19 settembre ma anche nella Grande Mela! 

Giunta alla sua 93esima edizione, la Feast of San Gennaro è un appuntamento molto atteso in città

Festa di San Gennaro

Ogni anno, sono davvero tanti coloro che prendono parte a questa festività, non solo italo-americani ma anche newyorkesi e turisti. Quest’anno, nel 2019, è iniziata il 12 settembre e terminerà il 22 settembre. Undici giorni di celebrazioni che, come sempre, si terranno a Little Italy, il famoso quartiere italiano. 

La Festa di San Gennaro a New York racconta una meravigliosa storia di tradizioni e cultura italo-americana. Ecco perché, se vi trovate nella Grande Mela in questo periodo, non lasciatevela sfuggire!

 

Le origini della Festa

La Feast of San Gennaro ha origini lontane. Nel periodo in cui gli immigrati italiani provenienti dal Sud Italia arrivarono a New York, costruirono a Little Italy una piccola cappella con l’immagine del Santo come luogo di culto e devozione.

Fu il 18 settembre del 1926 che gli immigrati di origine napoletana celebrarono, per la prima volta a New York, la Festa di San Gennaro. Già allora, la strada principale in cui si tenevano i festeggiamenti era Mulberry Street, cuore di Little Italy.

Non è un caso. A pochi passi, si trova la Chiesa del Preziosissimo Sangue, in inglese Shrine Church of the Most Precious Blood (113 di Baxter St), luogo di grande rilevanza per la Feast of San Gennaro. Infatti, è proprio in questa chiesa che, ogni anno, si svolge la messa solenne nel giorno del Santo (19 settembre) ed è da qui che parte la processione con la sua statua.

 

La Festa oggi

Oggi la Festa di San Gennaro a New York non ha soltanto carattere religioso. Piuttosto si tratta di un evento che oltre ai momenti religiosi prevede anche tantissimi spettacoli e intrattenimenti in una sorta di suggestiva e folcloristica “fiera di strada”.

Festa di San Gennaro oggi

Credit Jazz Guy

Ovviamente, oltre alle parate, agli intrattenimenti musicali, ai giochi… non manca il cibo di strada, con specialità della tradizione culinaria italiana e non solo. Cannoli, zeppole, pizza, mozzarelle, salsicce, gelati, arancini e tanto altro. C’è solo l’imbarazzo della scelta. 

Street Food Feast of San Gennaro

Street Food alla festa di San Gennaro

Credit Jazz Guy

Inoltre, durante gli undici giorni di festa, Mulberry Street viene chiusa al traffico e si riempie di bancarelle non solo dedicate allo street food. L’atmosfera è gioiosa, vivace e coinvolgente, tipica della cultura italo-americana.

Da non perdere sono le varie gare riguardanti il cibo; ad esempio la gara dei mangiatori di cannoli oppure quella dei mangiatori di zeppole! Cliccate qui per visionare il calendario di tutte le attività e gli spettacoli previsti durante la Festa di San Gennaro.

 

Tra i momenti più importanti ci sono

  • The Grand Procession: la processione in cui la statua di San Gennaro viene trasportata su un carro insieme alla banda che intona le tradizionali canzoni napoletane. Seguono altri carri colorati, alcuni con i membri delle associazioni italiane a New York. I partecipanti alla processione sono davvero tanti e quest’anno si svolgerà sabato 14 settembre dalle ore 14:00 alle ore 16:00. Punto di partenza: l’incrocio tra Canal Street e Mulberry Street, a pochi passi dalla Chiesa del Preziosissimo Sangue. A fare da Grand Marshal sarà Steve Schirripa (attore de I Soprano e Blue Bloods).
  • Solemn High Mass: la messa solenne in onore di San Gennaro seguita dalla processione con la statua del Santo. Ogni anno si svolge il 19 settembre nella Chiesa del Preziosissimo Sangue. Si terrà dalle ore 18:00 alle ore 20:00. 

Ecco il manifesto della 93esima edizione della Feast of San Gennaro: 

manifesto Festa di San Gennaro 2019

Curiosità:

  • Dal 1996, l’organizzazione della festa avviene ad opera dell’associazione no profit Figli di San Gennaro. Quest’ultima si pone l’obiettivo di preservare la cultura e le tradizioni degli immigrati italiani.
  • Attualmente, i festeggiamenti in onore di San Gennaro si svolgono anche nel Bronx e nel New Jersey. Ovviamente la più importante Feast of San Gennaro è quella di Little Italy.