Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "fotografie" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

Il Toro di Wall Street: storia e curiosità March 18 2019 2 Comments

Uno dei simboli del distretto finanziario di New York è il famoso Charging Bull, il Toro di Wall Street, conosciuto anche come Wall Street Bull o Bowling Green Bull. Questa scultura in bronzo gode di grande fama non solo tra i newyorkesi ma anche tra i turisti che, durante il loro soggiorno nella grande mela, non si lasciano scappare l’occasione di vederla dal vivo.

Sono davvero tanti coloro che, ogni giorno, camminano nel quartiere finanziario di New York alla ricerca di questa scultura a forma di Toro, per poterla toccare in quanto si dice che farlo porti tanta fortuna! Ovviamente, non mancano le foto e i selfie per immortalare il momento.

Toro di Wall Street

Foto di Thomas Hawk

Non a caso, il Charging Bull, vero e proprio simbolo di Wall Street, è una delle attrazioni più fotografate della grande mela. Per questo motivo, preparatevi a dover affrontare la fila per riuscire scattare le vostre foto ricordo!

Tutti conoscono la credenza che toccare il Toro porti fortuna, ma, in pochi sono a conoscenza della straordinaria storia che si nasconde dietro questa scultura in bronzo. In quest’articolo, oltre a darvi tutte le informazioni per raggiungerla, ve ne parlo.

 

La Storia

Tutto ha avuto inizio la notte del 15 dicembre del 1989. Fu in quella notte che Arturo di Modica, uno scultore italiano di origini siciliane, posizionò, con l’aiuto di amici, la scultura del Toro proprio di fronte al palazzo della Borsa. La mattina seguente lo stupore dei broker e dei residenti fu davvero notevole! Alcuni pensarono fosse uno scherzo, altri, invece, pensarono che si trattasse di un’opera commissionata dalle istituzioni. Nessuno aveva ragione… 

In realtà, la scultura del Toro, con un peso di 3,2 tonnellate e con le sue dimensioni considerevoli (4 metri di altezza e 5 metri di lunghezza), era stata collocata di libera iniziativa dall’artista italiano. Dunque, privo di permessi, Arturo di Modica decise di posizionare la statua nel cuore di Wall Street, approfittando del momento in cui la pattuglia di guardia fosse distante. 

Toro di Wall Street

La scelta del Charging Bull, che letteralmente significa toro all’attacco, non fu affatto casuale.

Nel mercato delle azioni, il toro simboleggia la fase di rialzo dei mercati, a differenza dell’orso che rappresenta la fase di ribasso. Dunque, il toro immortalato in una posizione di attacco voleva simboleggiare l’ascesa dei mercati e, ciò, aveva le sue ragioni più profonde. Dopo il crollo della borsa del 1987, infatti, Arturo di Modica aveva intenzione di inviare un messaggio di speranza e forza a tutti coloro che erano stati interessati dal disastro finanziario

Questo episodio colpì profondamente l’opinione pubblica e la fama dell’italiano Arturo di Modica crebbe a dismisura. La sua storia di artista giunto a New York in cerca di fortuna e per realizzarsi, attraverso l’apertura di un suo studio, era la storia di riscatto che accomunava tante persone che in America avevano trovato la loro fortuna. Quest’opera d’arte ispirava fiducia e speranza nel futuro dell’economia.

Per tutte queste ragioni, quando i dirigenti della Borsa ordinarono di rimuovere la scultura, le reazioni di dissenso delle persone non tardarono ad arrivare. Ormai, il Charging Bull era entrato nel cuore degli americani… 

Toro di Wall Street

Foto di Thomas Hawk

Si decise, perciò, di spostare l’opera nei pressi del parco di Bowling Green, il più antico parco di New York, a pochi passi da Wall Street e all’inizio di Broadway Street.

 

Dove si trova

Come suddetto, il Charging Bull si trova nella piccola piazza che fa parte del Bowling Green Park. L’indirizzo da digitare su Google Maps è il seguente: New York, 10004, Stati Uniti.

Google Maps Toro di Wall Street 

Con la metropolitana è possibile arrivare con le linee 4 e 5 (fermata Bowling Green) oppure con le linee 2 e 3 (fermata Wall Street).

 

Curiosità

  • L’artista siciliano ha sostenuto personalmente il costo di realizzazione della scultura. Quest’ultimo si aggira intorno ai 360.000$.

  • L’opera fu collocata abusivamente davanti al palazzo della Borsa in pochissimo tempo. Erano circa 8 i minuti che la sorveglianza impiegava a pattugliare l’area.

  • E’ opinione diffusa che toccare le corna, il naso e i testicoli del Charging Bull porti fortuna.

  • Nel 2004, Arturo di Modica ha messo all’asta, a partire da 5 milioni di dollari, la scultura del Toro. Specificando l’obbligo per l’acquirente di non spostare l’opera.

  • Oggi, l’artista siciliano è uno degli scultori più famosi al mondo.


I 10 luoghi più "instagrammabili" di New York December 31 2018

Un viaggio a New York è molto più di una semplice vacanza. Si tratta di un’esperienza che lascia un segno indelebile nel cuore e nella mente di ciascun viaggiatore. La città che non dorme mai risveglia emozioni e sensazioni che non avremmo mai pensato di poter rivivere e, allo stesso tempo, ne suscita di nuove.

New York è una città che incanta con la sua bellezza ed è difficile restare indifferenti al suo fascino. Il mio consiglio è quello di immergervi completamente nel viaggio e di lasciarvi conquistare dal carisma di questa metropoli.

Times Square 

I must have di un viaggio a New York sono: macchina fotografica e smartphone per riuscire a cogliere attraverso le foto i mille volti di questa città.

Vi ritroverete a pubblicare queste foto sui social network e, in particolare, su Instagram per condividere con gli amici e i follower la vostra vacanza da sogno! In quest’articolo vi riporto i 10 luoghi più "instagrammabili" di New York

Top of the Rock

 

TIMES SQUARE

Una delle piazze più famose al mondo! Con i suoi grandi cartelloni pubblicitari colpisce con le sue luci e i suoi effetti spettacolari. Times Square è carica di stimoli e brulica di personaggi bizzarri.

Prendetevi del tempo per sedervi sulle famose scale rosse e osservare la vita che scorre veloce in questo incrocio del mondo

Times Square

 

LA STATUA DELLA LIBERTA’

Monumento simbolo di New York ed emblema della libertà e della democrazia in tutto il mondo. Questa statua, alta 46 metri, è stata inaugurata nel 1886 e dal 1924 è considerata Monumento Nazionale. Impossibile non fotografarla!

Statua della Libertà

Qui potrete acquistare il tour privato della Statua della Libertà che comprende anche la visita ad Ellis Island. 

 

CENTRAL PARK

Il più grande e conosciuto parco di Manhattan offre un connubio perfetto tra il verde del fogliame e i grattacieli della metropoli. Al suo interno, ospita laghi, piste di pattinaggio, sentieri e luoghi adibiti ai giochi dei più piccoli. E’ un’oasi di pace per i newyorkesi e una tappa obbligatoria del vostro viaggio nella Grande Mela.

Central Park 

 

IL FLATIRON BUILDING

Questo edificio a forma di ferro da stiro è stato completato nel 1902 e per la sua particolare struttura attira l’attenzione di chiunque lo guardi. Un gioiellino architettonico che, di sicuro, avrete visto in tv oppure al cinema ma vi assicuro che vederlo dal vivo è tutt’altra cosa!

Flatiron Building 

 

L'EMPIRE STATE BUILDING

Il grattacielo simbolo della città che non dorme mai è anche uno dei luoghi più instragrammabili di New York. Sia che venga fotografato dal basso sia che venga utilizzato come punto di osservazione privilegiato della Grande Mela è un’icona imperdibile della città.

Empire State Building

Qui potrete acquistare i biglietti per accedere all’osservatorio.

 

IL TOP OF THE ROCK

Dall’alto del Top of the Rock, all’interno del grattacielo 30 Rockefeller Plaza, si gode di una vista spettacolare su New York. La prospettiva su Central Park e sull’Empire State Building vi lascerà senza fiato!

Top of the Rock

 

IL ONE WORLD TRADE CENTER

Il One World Trade Center ha saputo imporsi, negli ultimi anni, come un’attrazione fotografica molto apprezzata dai viaggiatori. Guardandolo dal basso verso l’alto colpisce per la sua imponenza e le sue vetrate riflettono il colore del cielo creando un effetto meraviglioso!

One World Trade Center

Qui potrete acquistare i biglietti per l’osservatorio.

  

IL RADIO CITY MUSIC HALL

L’esterno di questo iconico teatro di New York è uno scenario perfetto per le fotografie e si trova a poca distanza da Times Square e dal Top of the Rock. Una foto davanti all’insegna del Radio City Music Hall non può mancare durante il vostro viaggio!

Radio City Music Hall

 

DUMBO

Chi di voi ha visto il film C’era una volta in America? Un capolavoro di Sergio Leone in cui compare la scena del Manhattan Bridge incorniciato dai palazzi. Per scattare la vostra foto dovrete recarvi nel quartiere di Dumbo a Brooklyn tra Washington Street e Water Street. 

Dumbo

 

IL PONTE DI BROOKLYN

Il Brooklyn Bridge è stato per molto tempo il ponte sospeso più lungo al mondo ed è senza dubbio il ponte più famoso e riconoscibile di New York. Il mio consiglio è quello di non perdersi la vista del tramonto da questa imponente costruzione. I colori del sole che scompare sotto l’orizzonte meritano di essere immortalati in foto.

Brooklyn Bridge

Ho dedicato un intero tour al ponte di Brooklyn e alla visita del quartiere di Dumbo. Qui potrete acquistare i biglietti.