Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – tagged "norwegian" – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

Arrivano i voli low-cost per New York. Oppure no? November 09 2017 2 Comments

Johnny Cavaliere

New York è una città magnifica ed è praitcamente il sogno di tutti. Molti, però, rinunciano poiché i costi per raggiungere la grande mela dall'Italia non sono propriamente economici, sebbene negli ultimi anni abbiano subito un taglio del 15% circa.

Ma c'è una buona notizia. Forse. Avrete sicuramente letto della compagnia Norwegian che ha annunciato qualche mese fa i voli low-cost sulla tratta Roma-New York.
Proprio ieri, 9 novembre, è partito il primo aereo con tariffa molto intrigante: 179 euro (a tratta) per raggiungere la grande mela. Praticamente un sogno. 

Ma c'è da fare qualche ragionamento prima di lasciarsi a facili entusiasmi. Sebbene la compagnia sia molto affidabile ed utilizzi il nuovissimo Boeing 787, è necessario puntualizzare che la tariffa (innanzitutto "a partire da...") non è fissa e stabile tutti i periodi dell'anno. Si tratta di un "prezzo civetta" come lo si definisce nel marketing, ovvero, un prezzo che il consumatore percepisce come particolarmente vantaggioso e che serve per attirare l'attenzione. Di fatto è proprio così, poiché nelle note sul sito ufficiale si legge: "Sono esclusi bagaglio in stiva e cibo a bordo".

Sostanzialmente, andare da Roma-New York (qualora riusciste a trovare biglietti a 179 euro) per 8 ore circa di viaggio non potrete mangiare a bordo ed avrete soltanto un piccola valigia in cabina (che al massimo riuscirete a riempire con il cambio per 2-3 giorni). Molto limitante quindi, il che avvalora l'idea del prezzo civetta.

Infatti, aggiungere un bagaglio da stiva e due pasti, costerà 75 euro. Di fatto, facendo due conti... (179 + 75) x 2 = 508 euro per volare da Roma a NY andata e ritorno. Ed è questo il prezzo che dovrete prendere in considerazione, a meno che non siate dei "pendolari" o vogliate passare solo pochi giorni a NY (una follia, secondo il mio punto di vista!) e tra l'altro senza cibo a bordo. 

Il prezzo, quindi, non è molto più vantaggioso confrontato con la concorrenza (per esempio, due anni fa ho volato con Alitalia a dicembre, con soli 575 euro, prenotando 3 mesi prima). Vi basta fare dei confronti utilizzando anche Skyscanner.

Altro problema che accennavo prima è trovare tariffe a 179 euro. Giocando con il calendario, nei periodi "caldi" di NY, è praitcamente impossibile trovarne, il che rende il concetto "low-cost" di ancora minor valore. Infatti, mediamente, i prezzi sono di 280 euro a tratta, esclusi bagaglio e pasti (addirittura più caro di altre compagnie, come per esempio American Airlines, almeno per la tratta Roma-New York). 

Sebbene abbia riscosso molto clamore questa promozione e, in alcuni casi, vi farà risparmiare un 50-100 euro al massimo, non si tratta di veri e propri low-cost. Per poter avere davvero voli economici per l'America, temo che dovremo aspettare ancora qualche anno. 

E voi, andrete a New York? Io non vedo l'ora di tornarci, di nuovo, per la quarta volta in 4 anni (spero, davvero, di tornarci durante il 2018).