Notizie, curiosita',aneddoti, e fantasie su New York – Page 2 – ilmioviaggioanewyork

Autenticamente New York

6 negozi di souvenir a New York March 28 2019 1 Comment

Non so chi di voi ne è a conoscenza ma la parola souvenir è francese e letteralmente significa “ricordo”. E’, perciò, il termine perfetto per indicare l’oggetto che diventa ricordo del viaggio e della meta visitata.

Durante il vostro viaggio nella grande mela, con molta probabilità, vi ritroverete nella necessità di acquistare dei piccoli pensieri, souvenir da regalare ad amici, parenti e, perché no, anche da tenere per sé!

Negozi di Souvenir a New York 

A New York sono tantissimi i negozi di souvenir e si trovano dappertutto: sia nelle zone più turistiche sia nei quartieri prettamente residenziali. Generalmente, il prezzo varia molto in base alla zona in cui si trova lo store. Se puntate sul risparmio, un quartiere molto indicato è quello di Chinatown e Little Italy. Al contrario, a Times Square i costi sono decisamente più alti.

Di seguito, vi riporto i 6 negozi di souvenir più gettonati di New York. In alcuni potrete scovare articoli più originali ed insoliti; in altri, invece, troverete i classici e tradizionali souvenir, quelli che si prestano bene per regali veloci e più “facili”.

 

Fishs Eddy

Fishs Eddy, nei pressi di Union Square (889 Broadway), è un negozio molto famoso nella grande mela. Non si tratta del “tradizionale” gift shop ma, piuttosto il concept è quello di un negozio di oggettistica e di articoli per la casa, alcuni dei quali incentrati su New York. 

Fishs Eddy

Fishs Eddy

I prezzi non sono bassi ma, in questo store, è possibile reperire articoli particolari e, a volte, difficili da trovare in Europa. Alcuni oggetti di design sono perfetti se cercate un regalo che stupisca per la sua originalità!

Orari:

  • dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 alle ore 21:00
  • la domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00

 

MoMA Design Store

Se siete alla ricerca di souvenir non banali e magari ispirati al meraviglioso mondo dell’arte, il posto che fa per voi è il MoMA Design Store.

MoMA Design Store

Moma Design Store

A New York ci sono 3 punti vendita di questo tipo. Il primo è quello che si trova all’interno del MoMA, il Museo di Arte Moderna di New York (11 W 53rd St). Il secondo è nei pressi del museo (44 W 53rd St) tra la quinta e la sesta strada. Infine, l’ultimo si trova nel quartiere di SoHo (81 Spring Street).

Sul sito dedicato allo store potrete visualizzare gli articoli in vendita che sono tantissimi e spaziano in ogni genere di categoria: dagli oggetti per la casa ad articoli tecnologici senza dimenticare le stampe, i poster e i libri dedicati all’arte e alle opere dei grandi artisti.

  

CityStore

CityStore è il negozio ufficiale di New York City ed è, perciò, il posto ideale per i turisti che cercano oggetti e articoli ufficiali della grande mela. Si trova al seguente indirizzo: 1 Centre Street (nei pressi dell’ingresso pedonale al Brooklyn Bridge).

CityStore

In questo store, dunque, potrete trovare articoli con la licenza ufficiale del FDNY, NYPD, NYC taxi, DSNY, NYC Subway e non solo… anche libri e guide sulla città che non dorme mai. 

Cliccando qui potrete vedere la vasta gamma di oggetti che CityStore vende: calamite, stampe, tazze, penne, borse, accessori, etc. Ce n’è per tutti i gusti!

Orari:

dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 17:00

  

Memories of New York

Questo negozio che si trova nei pressi del Flatiron Building e, più precisamente, al numero 206 della quinta strada, è diventato un punto di riferimento per i turisti che sono alla ricerca di souvenir della grande mela. Al suo interno, si può trovare qualsiasi tipo di articolo legato a New York: dalle famose magliette con la scritta I Love New York, alle palle di vetro con dentro la neve o, ancora, ai portachiave, etc...

Memories of New York

Orari:

tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 21:00

  

Artists & Fleas

Molti turisti scelgono di acquistare come souvenir un oggetto unico realizzato da artisti locali. E’ questo il caso del mercato Artists & Fleas, dove potrete trovare creazioni artigianali così come oggetti vintage da collezionare.

Artists & Fleas 

Il primo Artists & Fleas è stato aperto nel 2003 a Williamsburg, il noto quartiere di Brooklyn; oggi a New York lo potrete trovare anche presso il Chelsea Market (88 10th Ave) oppure nel quartiere SoHo (568 Broadway). E’ ideale per chi desidera fare un regalo non convenzionale! 

Cliccando qui troverete gli orari di ogni negozio Artists & Fleas, gli eventi previsti e i venditori e/o artisti presenti al mercatino.

 

Grand Slam

Questo negozio, nato per la vendita di abbigliamento maschile, negli anni si è trasformato in uno store di souvenir, articoli sportivi e abbigliamento di marche varie. Qui, ad esempio, troverete le magliette dei New York Yankees!

Nonostante si trovi nel cuore di Times Square (1557 Broadway) vanta prezzi piuttosto competitivi. Altro punto di forza è l’ampia gamma di articoli messi in vendita.

Orari:

tutti i giorni dalle ore 9:00 fino a mezzanotte


Il Macy’s Flower Show a New York March 25 2019

Ormai la primavera ha bussato alle porte di New York con i suoi colori e i suoi profumi inconfondibili, chiaramente riconoscibili mentre si passeggia per le strade e i parchi della città che non dorme mai. Le giornate si allungano e il clima è ideale per esplorare la grande mela in ogni suo angolo.

Il mio consiglio: camminare, camminare, senza mai fermarsi.. il modo migliore per scoprire la vera anima di questa metropoli.

Come ogni anno, New York dà il benvenuto alla primavera con una serie di eventi e manifestazioni ad essa dedicate. Molto conosciuto è il Macy’s Flower Show che, come suggerisce il nome, viene organizzato annualmente dai grandi magazzini Macy’s.

Macy's Flower Show

In questo articolo, vi spiego in cosa consiste il Macy’s Flower Show, la durata dell’evento e vi do tutte le informazioni per partecipare a quello di New York.

 

Cos’è il Macy’s Flower Show

Si tratta di un’esposizione legata al mondo dei fiori che viene allestita ogni anno nei tre store Macy’s più importanti degli Stati Uniti. Più precisamente: Macy’s Herald Square a New York, Macy’s State Street nella città di Chicago e Macy’s Union Square a San Francisco.

Dunque, a New York, questa mostra floreale viene ospitata all’interno del Macy’s Herald Square (151 W 34th St, tra la sesta e la settima strada).

Macy's

Alle spalle del Macy’s Flower Show c’è una tradizione lunga più di 70 anni. In tutti questi anni, la grande esposizione floreale di Macy’s ha divertito tantissime generazioni di newyorkesi ed ha affascinato turisti da tutto il mondo. E’ un appuntamento immancabile durante la primavera newyorkese! 

Macy's Flower Show

I fiori, le piante e gli alberi esposti sono davvero tantissimi e provengono da ogni angolo del globo. Si tratta di specie anche molto diverse tra loro ed è, perciò, molto affascinante ammirare come riescano a convivere nello stesso spazio e ad adattarsi all’ambiente di un grande magazzino.

Macy's Flower Show

Le colorate e meravigliose composizioni floreali del Macy’s Flower Show trasformano completamente Macy’s e danno vita a scenari mozzafiato.

 

Il Macy’s Flower Show 2019

Il Macy’s Flower Show 2019 si terrà da domenica 24 marzo fino a domenica 7 aprile, 2 settimane per ammirare spettacolari scenografie floreali che hanno l’aspetto di vere e proprie opere d’arte.

Ogni anno, la mostra floreale di Macy’s è legata ad uno specifico tema che ispira gli allestimenti e diventa il filo rosso che collega e dà significato all’intera manifestazione. Quest’anno il tema è Journey to Paradisios, Operation: Inspiration, ovvero un sogno cosmico che mostra una rappresentazione dello spazio lontana dal mondo a noi conosciuto.

Macy's Flower Show

Le composizioni floreali sono state ideate per riprodurre il mistero del cosmo e di tutti gli elementi che lo compongono (stelle, astri, pianeti, alieni, etc..). Verrete trasportati nella meraviglia dell'universo, di un mondo extra-terrestre, attraverso fiori e piante insolite ed eccentriche.

Un vero e proprio viaggio tra le galassie e che porterà alla scoperta di Paradisios, un esopianeta incontaminato con oltre 5.000 tipologie piante, fiori e alberi.

Macy's Flower Show

Come sempre, durante il Macy’s Flower Show, oltre alla mostra floreale, ci saranno una serie di eventi che si svolgeranno all’interno del grande magazzino e che saranno inerenti al tema. Tra questi: dimostrazioni legate ai fiori, al cibo e al mondo del fashion, apparizioni di celebrities, attività organizzate per i bambini, etc… Cliccando qui potrete approfondire tutti gli eventi previsti (in fondo alla pagina) e visualizzare la mappa di Macy’s Herald Square dove sono indicati tutti i punti di interesse della mostra.

 

Orari e ingresso al Macy’s Flower Show

Splendida notizia: l’ingresso alla mostra floreale di Macy’s è totalmente gratuito e aperto al pubblico

Mentre ammirerete le fantastiche creazioni floreali allestite all’interno dello store, potrete approfittarne per dedicarvi anche ad un po’ di shopping newyorkese.

Gli orari del Flower Show sono gli stessi di apertura al pubblico di Macy’s Herald Square:

  • dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 alle ore 22:00
  • la domenica dalle ore 10:00 alle ore 21:00

I negozi da non perdere a New York March 22 2019

Durante il vostro viaggio nella grande mela, vi consiglio di ritagliarvi del tempo per dedicarvi allo shopping. Lo shopping newyorkese è famoso in tutto il mondo e non è paragonabile alle esperienze di acquisto nelle altre città che avete visitato! Innanzitutto, i prezzi sono davvero vantaggiosi e le offerte sono all’ordine del giorno. Inoltre, a questo, bisogna aggiungere la possibilità di trovare un cambio favorevole euro-dollaro.. in questo caso, non potrete non approfittarne!

La quantità e la varietà di negozi presenti a New York è davvero notevole: dall’abbigliamento all’elettronica, dai prodotti dolciari ai negozi di intimo, dagli outlet ai negozi di articoli sportivi… c’è solo l’imbarazzo della scelta

Colazione da Tiffany

In questo articolo, vi parlo dei negozi da non perdere a New York, ovvero di quelli più famosi e in voga in città. Si tratta, spesso, di catene e brand non presenti in Italia oppure di flagship store di grande impatto che meritano di essere visitati. Alcuni di questi, sono apparsi sul grande e/o piccolo schermo e ciò ha contribuito ad aumentarne la popolarità.

  

Century 21

Siete alla ricerca di affari? E’ questo il posto giusto dove cercarli e trovarli! Century 21 è uno degli outlet più famosi di New York e, a differenza di molti altri, si trova nel cuore della metropoli.

Century 21 

Il Century 21 più importante si trova a Lower Manhattan (21 Dey St) nel noto Financial District e, con i suoi 7 piani, offre articoli di alcuni dei brand più prestigiosi al mondo: Marc Jacobs, Dolce & Gabbana, Calvin Klein, Ralph Lauren, etc… L’outlet non vende solo abbigliamento per uomo, donna e bambino ma tantissime altre tipologie di prodotti. 

Come potrete immaginare, è sempre molto affollato e, per questo motivo, consiglio di evitare le ore di punta e i giorni di maggior affluenza (nel weekend).

Un altro outlet molto noto nella grande mela è quello di Woodbury Commons. Clicca qui per acquistare i biglietti.

 

Apple Store

Nei pressi di Central Park, nello specifico al numero 767 della Fifth Avenue, c’è l’Apple Store più importante di New York e, in generale, il punto vendita Apple più iconico al mondo. Impossibile non notarlo: un cubo in vetro all’interno del quale è ben visibile il logo del brand, una mela morsicata.

Apple Store a New York

Si tratta di una vera e propria opera architettonica, realizzata con grande cura dei dettagli e dei materiali al fine di conferirle l’aspetto riflettente che tanto la caratterizza. Tantissimi i turisti che scattano le loro foto ricordo dinanzi al cubo in vetro. Ovviamente, non mancano i selfie da condividere sui social.

Attualmente il negozio è ancora in fase di ristrutturazione. Infatti, questo Apple Store è stato chiuso nel 2017 con l’obiettivo di aumentarne le dimensioni. In maniera temporanea, le vendite dei prodotti sono state trasferite nell’edificio accanto, lì dove in passato c’era il negozio di giocattoli FAO Schwarz.

Tuttavia, ci sono buone notizie: sembra che l’iconico store riaprirà i battenti nella prima metà di questo 2019 e ci aspettiamo grandi cose!

 

Macy’s

Se venite a New York, non potete perdervi il flagship store di Macy’s, il grande magazzino più famoso e frequentato in città. L’indirizzo è il seguente: 151 W 34th St. Si trova accanto Herald Square e, con i suoi 11 piani, ha la grandezza di un intero isolato. 

Macy's

Macy’s è diventato quasi una delle attrazioni della grande mela e deve la sua fama anche al fatto di essere apparso sul grande schermo. Avete presente il grande magazzino che avete visto nel film Il miracolo della 34° strada? E’ proprio lui!

Gli articoli che potete trovare al suo interno sono tantissimi e spaziano attraverso tutte le categorie merceologiche. Inoltre, vi segnalo che se presentate il passaporto presso il Visitor Center, otterrete una tessera sconto da usare per il vostro shopping.

 

Victoria’s Secret

Il colosso dell’intimo e della lingerie femminile vanta un importante flagship store nei pressi di Herald Square, più precisamente al numero 1328 della Broadway (di fronte Macy’s). Si tratta del negozio più grande al mondo di questo brand che deve la sua popolarità anche alle famose sfilate dei suoi angeli

Victoria's Secret

Victoria’s Secret non vende solo intimo ma anche accessori, abbigliamento sportivo, profumi, borse… un paradiso per le amanti dello shopping! Di recente è approdato anche in Italia, ma, con il cambio favorevole, conviene senza dubbio acquistare a New York.

Nella grande mela, ci sono tantissimi negozi Victoria’s Secret. Di seguito, gli indirizzi di alcuni:

  • 1328 Broadway
  • 565 Broadway
  • 115 5th Ave
  • 640 5th Ave

 

FAO Schwarz

Un negozio di giocattoli di lunga tradizione, apparso in film come Big con Tom Hanks oppure Mamma mi sono perso a New York. FAO Schwarz è un negozio iconico di New York e al quale sia i grandi sia i più piccoli sono molto affezionati

Attualmente lo store si trova nelle vicinanze del Rockefeller Center. L’indirizzo preciso è il seguente: 30 Rockefeller Plaza, New York, NY 10111

Negozio FAO Schwarz 

M&M’s World

Il negozio dei famosi confetti di cioccolato, gli M&M’s, si trova proprio nel cuore di Times Square, precisamente al numero 1600 della Broadway. L’M&M’s World di New York si sviluppa su tre piani ed è un paradiso non solo per i bambini ma per tutti i golosi!

M&M's a New York 

Oltre alla vendita dei colorati confetti in tantissimi gusti differenti, questo store permette l’acquisto di articoli e oggetti vari, tutti a tema M&M’s. Tazze, magliette, cuscini, portachiavi, etc…

 

NikeTown

Questa “città” dedicata alla Nike si trova sulla 57esima strada, vicino alla quinta strada. Si tratta di uno store rivoluzionario che ripensa il rapporto con il consumatore all’intero dell’area di vendita.

La tecnologia è parte integrante del nuovo concept di punto vendita, in cui il cliente tramite il proprio smartphone può pagare, personalizzare i capi o le scarpe, prenotare un esperto di stile..

Insomma, con i suoi cinque piani, questo flagship store è diverso da qualunque negozio Nike al mondo. Oltre al fatto che, qui, potrete trovare articoli e modelli di scarpe non presenti in nessun altro store. 

NikeTown

Per gli appassionati del brand e, più in generale, dell’abbigliamento sportivo, è il negozio da non perdere!

 

Lego Store

Amati sia dai bambini sia dagli adulti, i Lego hanno un negozio a loro dedicato nella grande mela. Il Lego Store si trova di fronte al Rockefeller Center, e precisamente all’indirizzo: West 50th Street, 620 5th Ave.

Al suo interno, vi ritroverete di fronte a delle vere e proprie opere d’arte realizzate con i Lego. Fantastico!

 

NBA Store

Un negozio a tre piani che farà innamorare gli appassionati di basket e non solo. L’NBA Store è molto più di un semplice punto vendita.. è uno spazio che racchiude tutto ciò che ruota intorno a questo sport molto amato dagli americani. 

NBA Store

Al suo interno, tra le tante cose, è possibile: guardare le repliche delle partite sugli appositi schermi, dilettarsi con i tiri a canestro, giocare con la playstation, personalizzare gli articoli, etc…

Dove si trova? All’angolo tra la 45esima e la quinta strada.

  

Tiffany

Avete presente la scena in cui, nel film Colazione da Tiffany, Audrey Hepburn ammira le vetrine della gioielleria mentre consuma la colazione? Il negozio in questione è il Tiffany che si trova sulla Fifth Avenue, all’altezza della 57esima strada!

Tiffany

Si tratta di un flagship store che ha fatto storia e, con la sua apparizione nel film, ha aumentato la fama del brand in maniera esponenziale.

Al suo interno, per tre piani, è tutto un luccichio di gioielli e diamanti e l’ambiente riflette l’eleganza e la raffinatezza che contraddistingue Tiffany. Al quarto piano c’è anche un café, The Blue Box Cafe, dove è possibile fare la famosa colazione che tanto ci ha fatto sognare. Ovviamente tutto, dall’arredamento alle tazze, richiama il tipico colore Tiffany.

Per leggere la mia esperienza della colazione da Tiffany, vi consiglio di leggere questo articolo.


Il Toro di Wall Street: storia e curiosità March 18 2019 2 Comments

Uno dei simboli del distretto finanziario di New York è il famoso Charging Bull, il Toro di Wall Street, conosciuto anche come Wall Street Bull o Bowling Green Bull. Questa scultura in bronzo gode di grande fama non solo tra i newyorkesi ma anche tra i turisti che, durante il loro soggiorno nella grande mela, non si lasciano scappare l’occasione di vederla dal vivo.

Sono davvero tanti coloro che, ogni giorno, camminano nel quartiere finanziario di New York alla ricerca di questa scultura a forma di Toro, per poterla toccare in quanto si dice che farlo porti tanta fortuna! Ovviamente, non mancano le foto e i selfie per immortalare il momento.

Toro di Wall Street

Foto di Thomas Hawk

Non a caso, il Charging Bull, vero e proprio simbolo di Wall Street, è una delle attrazioni più fotografate della grande mela. Per questo motivo, preparatevi a dover affrontare la fila per riuscire scattare le vostre foto ricordo!

Tutti conoscono la credenza che toccare il Toro porti fortuna, ma, in pochi sono a conoscenza della straordinaria storia che si nasconde dietro questa scultura in bronzo. In quest’articolo, oltre a darvi tutte le informazioni per raggiungerla, ve ne parlo.

 

La Storia

Tutto ha avuto inizio la notte del 15 dicembre del 1989. Fu in quella notte che Arturo di Modica, uno scultore italiano di origini siciliane, posizionò, con l’aiuto di amici, la scultura del Toro proprio di fronte al palazzo della Borsa. La mattina seguente lo stupore dei broker e dei residenti fu davvero notevole! Alcuni pensarono fosse uno scherzo, altri, invece, pensarono che si trattasse di un’opera commissionata dalle istituzioni. Nessuno aveva ragione… 

In realtà, la scultura del Toro, con un peso di 3,2 tonnellate e con le sue dimensioni considerevoli (4 metri di altezza e 5 metri di lunghezza), era stata collocata di libera iniziativa dall’artista italiano. Dunque, privo di permessi, Arturo di Modica decise di posizionare la statua nel cuore di Wall Street, approfittando del momento in cui la pattuglia di guardia fosse distante. 

Toro di Wall Street

La scelta del Charging Bull, che letteralmente significa toro all’attacco, non fu affatto casuale.

Nel mercato delle azioni, il toro simboleggia la fase di rialzo dei mercati, a differenza dell’orso che rappresenta la fase di ribasso. Dunque, il toro immortalato in una posizione di attacco voleva simboleggiare l’ascesa dei mercati e, ciò, aveva le sue ragioni più profonde. Dopo il crollo della borsa del 1987, infatti, Arturo di Modica aveva intenzione di inviare un messaggio di speranza e forza a tutti coloro che erano stati interessati dal disastro finanziario

Questo episodio colpì profondamente l’opinione pubblica e la fama dell’italiano Arturo di Modica crebbe a dismisura. La sua storia di artista giunto a New York in cerca di fortuna e per realizzarsi, attraverso l’apertura di un suo studio, era la storia di riscatto che accomunava tante persone che in America avevano trovato la loro fortuna. Quest’opera d’arte ispirava fiducia e speranza nel futuro dell’economia.

Per tutte queste ragioni, quando i dirigenti della Borsa ordinarono di rimuovere la scultura, le reazioni di dissenso delle persone non tardarono ad arrivare. Ormai, il Charging Bull era entrato nel cuore degli americani… 

Toro di Wall Street

Foto di Thomas Hawk

Si decise, perciò, di spostare l’opera nei pressi del parco di Bowling Green, il più antico parco di New York, a pochi passi da Wall Street e all’inizio di Broadway Street.

 

Dove si trova

Come suddetto, il Charging Bull si trova nella piccola piazza che fa parte del Bowling Green Park. L’indirizzo da digitare su Google Maps è il seguente: New York, 10004, Stati Uniti.

Google Maps Toro di Wall Street 

Con la metropolitana è possibile arrivare con le linee 4 e 5 (fermata Bowling Green) oppure con le linee 2 e 3 (fermata Wall Street).

 

Curiosità

  • L’artista siciliano ha sostenuto personalmente il costo di realizzazione della scultura. Quest’ultimo si aggira intorno ai 360.000$.

  • L’opera fu collocata abusivamente davanti al palazzo della Borsa in pochissimo tempo. Erano circa 8 i minuti che la sorveglianza impiegava a pattugliare l’area.

  • E’ opinione diffusa che toccare le corna, il naso e i testicoli del Charging Bull porti fortuna.

  • Nel 2004, Arturo di Modica ha messo all’asta, a partire da 5 milioni di dollari, la scultura del Toro. Specificando l’obbligo per l’acquirente di non spostare l’opera.

  • Oggi, l’artista siciliano è uno degli scultori più famosi al mondo.


Chelsea Market: il mercato da vedere a New York March 07 2019 1 Comment

Durante il vostro viaggio a New York, quando vi ritroverete a scoprire il quartiere di Chelsea, nel West Side di Manhattan, oltre alla passeggiata sulla famosa High Line vi consiglio di non perdervi la visita del Chelsea Market! Se amate andare alla scoperta di nuovi sapori e, nei vostri viaggi, ricercate le specialità gastronomiche, questo è il posto che fa per voi! 

Chelsea Market

In realtà, in questo grande mercato coperto non troverete soltanto prodotti alimentari ma tanto altro: capi di abbigliamento, articoli per la casa, oggetti di artigianato, etc..; ma, soprattutto, scoprirete un modo del tutto nuovo di concepire il mercato, diverso da ciò a cui siamo abituati in Italia. Questo il motivo per cui vi stupirà!

In questo articolo, vi darò tutte le informazioni per visitare il Chelsea Market e vi racconterò la storia che c’è dietro questa sorprendente attrazione newyorkese.

 

Perché visitare il Chelsea Market

Si tratta di un luogo unico in città, nel quale trascorrere ore piacevoli per assaggiare cibi mai provati e per dedicarsi allo shopping di articoli di ogni genere e, in alcuni casi, provenienti dall’altro lato del mondo.

Chelsea Market

A colpirvi sarà anche la location in cui questo mercato si inserisce, una ex fabbrica che ha mantenuto la sua impronta di edificio storico ma, allo stesso tempo, si è arricchito di elementi di modernità. L’ambiente è giovane e dinamico e, spesso, vengono organizzati eventi. Cliccate qui per scoprire quelli attualmente in corso. 

Un consiglio: se andate nel weekend non perdetevi il brunch!

 

Come arrivarci e quando andare

Come suddetto, il Chelsea Market si colloca nell’omonimo quartiere di New York. In questo quartiere, le oltre 200 gallerie d’arte convivono con negozi e ristoranti ricercati e saltano subito all’occhio i caratteristici edifici in mattoni rossi. Si tratta di una zona della città che è stata interessata da un processo di rinascita e riqualificazione. Come non pensare alla High Line, nata da una ferrovia sopraelevata in disuso?

Nello specifico, il Chelsea Market si trova al numero 75 della 9th Avenue, tra la 15esima e la 16esima strada

Chelsea Market google maps

Se siete fortunati e il meteo è dalla vostra parte, vi consiglio di raggiungere il Chelsea Market dopo aver fatto una passeggiata sulla High Line; percorrendola in direzione sud troverete l’accesso diretto al mercato. Altrimenti, potrete raggiungerlo con le linee A, C ed E della metropolitana, scendendo alla 14th Street Station.

Di seguito, gli orari di apertura del Chelsea Market:

  • dal lunedì al sabato dalle ore 7:00 alle ore 2:00 di notte
  • la domenica dalle ore 8:00 alle ore 22:00

 

Dove mangiare

La scelta dei posti dove mangiare al Chelsea Market è davvero vasta e, perciò, sarà molto difficile decidere in quale stand o ristorante fermarsi. Ci sono cibi di ogni tipo e provenienti da ogni parte del mondo. Per questo motivo, la scelta migliore è assaggiare differenti specialità e non fermarsi a un solo stand.

Molto famoso è il Lobster Place, qui è possibile sia acquistare il pesce fresco da portare a casa sia fermarsi a mangiare. La specialità è il Lobster Roll, il panino con l’aragosta condito con una salsa davvero squisita. C’è anche la possibilità di mangiare l’aragosta semplicemente bollita e accompagnata da contorni vari. 

Lobster Roll

Altri luoghi dove mangiare, all’interno del Chelsea Market, sono: Los Tacos No. 1, specializzato in cucina messicana; il Mok Bar, ristorante coreano; Beyond Sushi, specializzato in sushi vegano e vegetariano; Amy’s Bread, panificio e pasticceria; Friedman’s Lunch, che propone la tradizionale cucina americana; il ristorante Giovanni Rana; Bar Suzette, specializzato in crepes; Doughnuttery, famoso per i donuts; etc.. C’è l’imbarazzo della scelta!

  

Dove fare shopping

All’interno del Chelsea Market, ci sono diversi negozi dove è possibile fare shopping sia di prodotti enogastronomici (vini, cioccolata, frutta secca, spezie..) sia di altri tipi di articoli.

Chelsea Market

Credit Alexandra Marshall

Ad esempio, c’è il famoso negozio Anthropologie che vende articoli per la casa e abbigliamento femminile oppure il negozio Kikkerland specializzato nella vendita di singolari oggetti di design. Inoltre, non mancano le librerie e i negozi di articoli rari e provenienti da ogni parte del mondo.

Molto interessante è la sezione Artists & Fleas. Quest’ultima si trova nella parte finale del Chelsea Market e, qui, stilisti e artisti vendono le loro creazioni. E’ possibile trovare dei pezzi unici e davvero originali!

 

La storia

La nascita del Chelsea Market risale al 1997. Prima di questa data, andando indietro nel tempo e arrivando alla fine dell’Ottocento, questa struttura era sede di un’importante fabbrica di biscotti e crakers, la Nabisco, National Biscuit Company. E’ stata proprio questa fabbrica a commercializzare i biscotti Oreo e i Ritz! 

La posizione della Nabisco non era casuale: trovandosi vicino al Meatpaking District, il quartiere del commercio della carne, poteva disporre facilmente di grandi quantità di strutto.

Tuttavia, negli anni ’60, la fabbrica fu spostata altrove e l’area rimase a lungo inutilizzata. Soltanto negli anni ’90, la struttura è stata ristrutturata e riqualificata fino ad arrivare all’inaugurazione del Chelsea Market.

Chelsea Market


New York in coppia: 7 cose romantiche da fare February 27 2019

Sappiamo che Parigi è la città romantica per eccellenza ma New York, sotto questo punto di vista, non ha nulla da invidiarle! La Grande Mela, infatti, è in grado di suscitare forti emozioni in una coppia di innamorati e di regalarle momenti unici e pieni di magia.

D’altronde, non è un caso che tanti film e commedie romantiche siano state ambientante proprio a New York! Come non pensare al film Harry ti presento Sally e a quanto ci ha fatto sognare davanti allo schermo?

New York in coppia

Dunque, se state programmando un viaggio in coppia, magari in occasione di una ricorrenza speciale oppure per la vostra luna di miele o semplicemente perché volete vivervi insieme una città difficile da dimenticare, avete scelto la meta giusta!

Dopo aver prenotato il volo, il mio consiglio è quello di scegliere un hotel con vista spettacolare sulla città perché questo vi garantirà una vacanza senza paragoni. A tal proposito vi segnalo l’articolo che ho scritto sull’argomento; cliccate qui per leggerlo.

Ecco, allora, le 7 cose romantiche che vi suggerisco di fare a New York e che renderanno ancora più speciale il vostro viaggio.

 

Bere drink in un Rooftop Bar

I bar panoramici a New York sono imperdibili e rientrano tra le attività da non lasciarsi sfuggire durante un viaggio in coppia! Vi sembrerà di toccare con un dito il cielo newyorkese e sarà impossibile non sognare nel contemplare la bellezza di questa metropoli. Riuscite a immaginare qualcosa di più romantico?

rooftop new york

Per permettervi di scoprire le terrazze panoramiche più esclusive della Grande Mela, ho ideato un apposito Tour! Quest’ultimo vi farà vivere a pieno la magia dei rooftop bar frequentati dai veri newyorkesi. Cliccate qui per prenotarlo.

 

Andare alla scoperta di Central Park

Il parco più famoso della Grande Mela è la location perfetta per attività romantiche! Anche una semplice passeggiata alla scoperta del “polmone verde” di New York si riempie di romanticismo; per non parlare poi di fare un picnic in estate oppure di pattinare sul ghiaccio nella famosa pista di Wollman Rink in inverno.

Central Park in coppia

Un’altra attività molto romantica che potete fare a Central Park è quella di prendere una barca a remi e attraversare il lago; magari fermandovi a mangiare nel noto ristorante The Loeb Boathouse. Sul sito web potete prenotare il tavolo, così da essere sicuri di trovare posto.

 

Una passeggiata sul ponte di Brooklyn

Vi posso assicurare che passeggiare sul ponte di Brooklyn, magari all’ora del tramonto, è un’esperienza che vi toccherà nel profondo! Mentre camminate sul ponte più famoso del mondo, con accanto la vostra metà, prendetevi del tempo per ammirare il profilo di New York che si tinge delle tonalità calde del tramonto. Inoltre, non dimenticate di scattarvi una foto con i grattacieli di Manhattan a farvi da sfondo: il risultato è garantito!

Brooklyn Bridge al tramonto

Il Tour dedicato al Brooklyn Bridge al tramonto, vi farà scoprire anche Dumbo e Seaport Village. Cliccate qui per saperne di più!

 

Cenare con vista New York

Una cena a due è sempre romantica ma quando è accompagnata dalla vista di New York lascia senza fiato. I ristoranti che regalano una vista panoramica sulla città sono diversi e ognuno ha le sue peculiarità! A tal proposito, vi consiglio di leggere questo articolo in cui ho parlato di alcuni dei locali più romantici della Grande Mela.

 

Guardare New York dall’alto di un osservatorio

Potete scegliere tra gli osservatori più famosi: quello dell’Empire State Building e quello del Top of the Rock oppure, ancora meglio, salire su entrambi! La vista a cui avrete accesso è difficile da descrivere a parole e vi farà sognare.

Osservatorio 

L’osservatorio Top of the Rock (al numero 30 del Rockefeller Plaza) ha il vantaggio di consentire una meravigliosa vista sull’Empire State Building e su Central Park e di essere, generalmente, meno affollato. Mentre, l’osservatorio dell’Empire State Building è una vera e propria icona della città ed è famoso in tutto il mondo anche per questo. Cliccate qui per acquistare i biglietti.

 

Contemplare Manhattan a bordo di una crociera

La prospettiva di New York, a bordo di una crociera, è unica e rientra tra le attività da non lasciarsi sfuggire durante il vostro viaggio nella Grande Mela. Esistono diverse tipologie di crociera sia di giorno sia di sera e con la possibilità di cenare a bordo.

Nella sezione Prodotti di questo sito, potrete visualizzare le diverse crociere panoramiche e trovare quelle più adatte alle vostre esigenze.

  

Passeggiare tra le piante in fiore del Brooklyn Botanic Garden

Il Brooklyn Botanic Garden è una delle attrazioni naturali più famose di New York. Al suo interno ci sono tantissime varietà di piante e, in qualsiasi periodo dell’anno lo visitiate, potrete trovare delle piante in fiore.

Brooklyn Botanic Garden

Tuttavia, con la primavera, gli alberi di ciliegio che fioriscono all’interno del Giardino Giapponese ispirano un forte romanticismo, oltre ad essere un vero incanto!


La New York Public Library February 26 2019 1 Comment

Tra i luoghi da visitare, durante il vostro viaggio a New York, rientra senza ombra di dubbio la New York Public Library. Quest’ultima è la biblioteca pubblica di New York, con sede principale lungo la quinta strada, all’interno dello Stephen A. Schwarzman Building, nei pressi di Bryant Park e, quindi, nel cuore della Grande Mela.

New York Public Library

In realtà, la New York Public Library è un grandissimo sistema bibliotecario con oltre 90 sedi in tutto il territorio newyorkese, tra Manhattan, il Bronx e Staten Island. Si tratta, dunque, di una grande struttura, ben consolidata e gestita da un’associazione senza scopo di lucro.

La NYPL è considerata tra le più importanti biblioteche degli Stati Uniti ed è, perciò, un punto di riferimento per il patrimonio culturale americano. Per comprendere le dimensioni di questo polo bibliotecario con oltre 90 sedi, basti pensare che esso ospita, al suo interno, una collezione di oltre 50 milioni di volumi, tra libri, dvd, e-book, etc... Alcuni tra i documenti conservati sono di grande valore storico. Un esempio? La lettera in cui Cristoforo Colombo parla della scoperta dell’America!

 

La sede principale

Come suddetto, la sede principale della NYPL si trova all’interno dello Stephen A. Schwarzman Building. Si tratta di un imponente edificio in perfetto stile Beaux-Arts, con la facciata in marmo bianco.

New York Public Library

Due grandi leoni sono collocati ai lati della gradinata che conduce all’ingresso alla biblioteca. Quest'ultimi, noti come The Library Lions, a partire dagli anni ’30 sono stati denominati Patience e Fortitude (Pazienza e Forza) nel tentativo di simboleggiare la rinascita della società statunitense.

I due leoni sono diventati icona e segno di riconoscibilità della NYPL. I newyorkesi ci sono molto affezionati già a partire dall’inaugurazione della biblioteca, avvenuta il 23 maggio del 1911. Durante la vostra visita, perciò, non può mancare una foto oppure un selfie con queste statue molto amate!

Library Lions

La sede principale della New York Public Library si sviluppa su 3 piani, oltre al piano terra, ed è organizzata in sale e sezioni dedicate a differenti tematiche, dette divisions. Sul sito ufficiale sono riportate tutte le “divisions” in cui è strutturata la NYPL.

Di grande interesse è la Lionel Pincus and Princess Firyal Map Division, in cui sono conservate più di 400.000 mappe, 20.000 atlanti e libri geografici di tutto il mondo risalenti anche al 1400.

A lasciarvi senza parole saranno le sale di lettura che troverete al terzo piano: oltre 600 posti a sedere in ambienti luminosi e carichi di storia e sapere. Solo a guardare nasce il desiderio di sedersi e leggere i preziosi libri che qui sono custoditi! 

New York Public Library

Il catalogo delle opere, conservate presso la NYPL, è consultabile all’interno del sito web. In questo modo, è possibile documentarsi, prima della visita, sulla collezione presente all’interno dello Stephen A. Schwarzman Building.

 

Come e quando visitarla

Ogni anno, sono milioni i visitatori della New York Public Library! L’ingresso è assolutamente gratuito e c’è la possibilità sia di visitare in maniera autonoma la biblioteca sia di partecipare ai tour guidati e gratuiti della durata di un’ora (il numero massimo di partecipanti è di 25 persone). Quest’ultimi si svolgono dal lunedì al sabato dalle ore 11:00 alle ore 14:00 e la domenica alle ore 14:00 e il loro punto di incontro è la Reception Desk che si trova nell’Astor Hall. Tutti gli altri tour, invece, devono essere prenotati in anticipo.

A colpirvi sarà l’atmosfera maestosa e solenne che si respira all’interno della New York Public Library. Gli ambienti sono grandi, eleganti e luminosi. L’arredamento è suggestivo e di grande pregio.

New York Public Library

Vi ritroverete con lo sguardo rivolto all’insù a contemplare i soffitti e resterete colpiti dal silenzio che viene rispettato all’interno della biblioteca. Infatti, tra le regole da rispettare nella NYPL ci sono:

  • mantenere il silenzio in tutte le sale di lettura
  • impostare il telefonino in modalità silenziosa
  • non consumare cibo o bevande
  • non utilizzare il flash delle macchine fotografiche 

Gli orari della sede principale della NYPL:

  • lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 10:00 alle ore 18:00
  • martedì e mercoledì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • domenica dalle ore 13:00 alle ore 17:00

 

Come arrivarci

L’indirizzo da digitare su Google Maps per raggiungere la sede principale della New York Public Library è il seguente: 476 5th Ave, New York, NY 10018, Stati Uniti.

Mappa

Con la metropolitana è possibile arrivare con la Linea 7, scendendo alla fermata 5 Avenue – Bryant Park Station oppure con le Linee B,D,F,M, scendendo alla fermata 42 St – Bryant Park.


Quartieri di New York: East Village February 23 2019

Un viaggio a New York è una di quelle esperienze che vanno provate almeno una volta nella vita! La Grande Mela regala ai turisti moltissime attrazioni, tra queste ci sono anche i suoi quartieri, dove si respira la vera anima della città.

Parlando di quartieri newyorkesi tra quelli più interessanti c'è sicuramente l’East Village, un quartiere speciale colorato e movimentato, lontano dal caos e dai grattacieli, dove immergersi a pieno nello stile delle avanguardie che hanno fatto la storia della musica e dell’arte a partire dagli anni '50. 

East Village

 

La storia dell’East Village

Il quartiere dell’East Village ha subito, nel corso degli anni, numerosi cambiamentiNasce, infatti, nell’Ottocento come quartiere per le ricche famiglie americane, ma già a partire dal '900, con l’immigrazione di massa verso New York, diventa un quartiere per immigrati, soprattutto dall’Est Europa. E', infatti, risaputo che ancora oggi qui si trovi una forte comunità ucraina.

A partire dagli anni '70 la fisionomia del quartiere cambia radicalmente. Esso si spopola a causa della crisi economica.

L’abbandono del quartiere portò al crollo dei prezzi degli immobili, permettendo così ad artisti e musicisti squattrinati di affittare delle stanze e rivitalizzare in poco tempo la vita della zona. Quest'ultima divenne il centro nevralgico delle nuove avanguardie artistiche e musicali; tra queste in particolare la No wave.

 

Cosa vedere ad East Village

L'East Village è un quartiere particolare che non presenta di per sé grandi attrazioni da vedere. La principale cosa da fare è assaporare il quartiere stesso, considerato una galleria d’arte a cielo aperto e dove si può respirare, ancora oggi, quell’atmosfera di controcultura intellettuale che si è sviluppata a partire dagli anni '70.

Passeggiando per l’East Village ci sono dei luoghi d’interesse che meritano di essere visti almeno una volta nella vita. Di seguito, scopriamo quali sono. 

Alphabet City

La zona più importante dell’East Village è sicuramente Alphabet City, chiamata così perché qui le vie, invece che essere indicate come di consueto con i numeri, vengono indicate con le lettere dell’alfabeto!
Alphabet City è una zona viva 24 ore su 24, in cui si possono trovare deliziosi bistrò e negozi di ogni genere, dove poter acquistare un quadro fine art o un vinile di musica underground.

Questa è la parte di New York che tutti sognano e immaginano di scoprire, colorata dai murales, con un sottofondo di musica e la presenza di numerosi artisti di strada e di giovani che sfrecciano sui loro skateboard

Merchant's House Museum

Il posto ideale per chi ama fare un tuffo nel passato ad East Village è il Merchant's House Museum. Costruita nel 1832, un tempo era l'abitazione di un vecchio mercante e, ancora oggi, con i suoi interni originali rappresenta un emblema dell’architettura americana del periodo.

Merchant's House Museum

Di seguito gli orari del museo:

  • il giovedì dalle ore 12:00 alle ore 20:00
  • dal venerdì al lunedì dalle ore 12:00 alle ore 17:00 

Cooper Union

Tra gli edifici più importanti situati nell’East Village rientra il Cooper Union, un’università considerata d’eccellenza per l’architettura, il design e l’ingegneria.

Cooper Union

Fondata nel 1859 da Peter Cooper, è la prima università americana a concedere una borsa di studio completa, in base al merito, a tutti gli studenti.

All’interno della Cooper Union è possibile ammirare la fantastica Great Hall, dove Abramo Lincoln tenne uno dei suoi primi discorsi, seguito poi da numerosi presidenti degli Stati Uniti.

Potrete visitare La Cooper Union tra Cooper Square e Astor Place.

Alamo

Alamo è una particolare scultura, un cubo nero in acciaio che può ruotare se viene spinto. Creata da Tony Rosenthal, si trova al centro dell’Astor Place ad East Village.

Alamo

Installato nel 1967, per l’iniziativa “Scultura e Ambiente” lanciata dagli Affari Culturali della città, doveva essere un’installazione temporanea, che però è diventata nel tempo uno dei simboli del quartiere dell’East Village.

 

Dove mangiare ad East Village

Il quartiere dell’East Village ospita numerosi posti dove potersi fermare, in piena tranquillità, a gustare un pranzo senza spendere una fortuna.

La zona principale dove andare, se si vuole mangiare e bere, è quella di St. Marks Place, una via sempre trafficata di giovani e con ristorantini e bistrò in ogni angolo.

Tree Bistro

Il Tree Bistro rappresenta a pieno lo stile cool e all’avanguardia del quartiere. La cucina presenta numerosi piatti soprattutto di cucina francese e una grande varietà di vini, che ne fanno un posto perfetto anche per gli aperitivi a prezzi davvero vantaggiosi.

Tree Bistro

    Giano

    Per chi ha nostalgia di casa e non può stare senza un bel piatto di pasta a New York, nell’East Village si può consolare recandosi da Giano, uno dei migliori ristoranti italiani della città.

    Giano

    Il menù del ristorante presenta diversi piatti: primi di pasta fresca fatta in casa e secondi fedeli alla tradizione italiana, accompagnati da ottimo vino, con uno staff competente che vi farà sentire veramente a casa.

      Momofuku Ko

      Nel cuore dell’East Village si può trovare il Momofuku Ko, un ristorante asiatico tra i più rinomati di tutta New York con ben due stelle Michelin.

      Qui è davvero importante prenotare con anticipo per trovare un posto al tavolo, altrimenti si dovrà mangiare al bancone. Se siete amanti la cucina asiatica ne varrà sicuramente la pena!

      Momofuku Ko

      Il locale rispetta a pieno lo stile dell’East Village, con un arredamento industrial e tantissimi murales all’interno, che ne fanno un locale di assoluta tendenza.

      La cucina spazia tra piatti cinesi, giapponesi e coreani.

      Mangiare al Momofuku Ko è un’esperienza da vivere, ma siate preparati. Il conto potrebbe essere piuttosto salato!

       

      Gli speakeasy dell’East Village

      Oltre ai locali dove mangiare dell’ottimo cibo, l’East Village è il posto ideale per aperitivi e drink in compagnia!
      Proprio in questo quartiere, infatti, troverete qualcosa di unico che solo New York può offrire, gli speakeasy, i bar segreti di New York.

      speakeasy

      Durante il periodo del proibizionismo, quando in America era vietato consumare alcolici, a New York erano molti i bar che vendevano alcool clandestinamente. Alcuni di questi, sono tutt’oggi aperti e potrete trovarli proprio nel quartiere dell’East Village.

      Inoltre, vi ricordo che ho dedicato un intero tour alla scoperta degli speakeasy. Cliccate qui per saperne di più!


      L’Oculus di New York February 21 2019

      L’Oculus di New York, meglio conosciuto come il World Trade Center Trasportation Hub, è lo snodo ferroviario di Lower Manhattan, situato tra la torre 2 e la torre 3 del World Trade Center.

      Collega ben 11 linee della metropolitana, i treni Path e l’Hudson Ferrey Terminal.

      Considerato un vero e proprio capolavoro dell’architettura moderna, il progetto monumentale di questa stazione parte dall’idea di riqualificare l’area di Ground Zero, colpita degli attentati terroristici dell’11 settembre 2001.

      Oculus

      L’Oculus di New York è, senza dubbio, un punto nevralgico della città e della zona di Manhattan. Uno spazio nuovo che ha cambiato la concezione di stazione ferroviaria, trasformandola in un’attrazione turistica e in un luogo dove si può fare shopping e fermarsi a mangiare

       

      L’Architettura dell’Oculus

      La struttura dell’Oculus è stata ideata del famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava, ed è composta da due grandi ali bianche d’acciaio, che vogliono ricordare una colomba nelle mani di un bambino, e sono viste come simbolo di pace e di rinascita della città di New York, ma in particolare della zona del Word Trade Center.

      Oculus

      L’opera di Calatrava s’innalza per 50 metri da terra ed è coperta da un’imponente cupola ovale e da pannelli di vetro attraverso cui filtra il sole e permette, grazie anche al pavimento bianco in marmo, di creare dei magnifici giochi di luce, che affascinano le migliaia di persone che affollano ogni giorno la stazione.

      L’Oculus, inaugurato nel marzo del 2016, ha subito dei ritardi nella sua creazione, tanto che ci sono voluti ben 12 anni per metterlo in piedi ed è costato alla casse della città ben 4 miliardi di dollari, invece dei 2 che erano stati inizialmente stanziati, diventando il fulcro di numerose polemiche tra i cittadini newyorkesi.

       

      Cosa fare all’Oculus di New York

      La stazione stessa, quindi, può essere considerata come un’attrazione turistica. Non si può non scattare una foto ricordo o un selfie mentre si guarda questa fantastica struttura architettonica. 

      Rappresenta un punto d’accesso fondamentale della Grande Mela. Da qui, è possibile raggiungere il World Trade Center, il 9/11 Memorial per le vittime degli attentati del 2001 e il Brookfield Palace.

      L’ Oculus è un posto ideale anche per gli amanti dello shopping e del buon cibo. Al suo interno, infatti, sorge il Westfield World Trade Center, un imponente centro commerciale che ospita al suo interno più di 100 negozi per una struttura di ben 33.000 mila metri quadrati, che ne fanno il centro commerciale più grande di New York.

      Oculus

       

      Westfield World Trade Center

      Il nuovo centro commerciale fa parte del progetto di rinascita della zona. Esso, infatti, è andato a sostituire il The Mall, distrutto durante gli attentati del 2001.

      Il Westfield World Trade Center è stato inaugurato il 16 agosto del 2016 con una grande cerimonia che ha visto anche la partecipazione di due stelle della musica e del cinema: John Legend e Leslie Odom Jr.

      Sono presenti alcuni tra i marchi più importanti del mondo come: Apple, Mont Blanc, Longines, Pandora,Under Armour, etc... Una grande opportunità per turisti e pendolari di dedicarsi allo shopping a 360 gradi!

      Il centro commerciale è aperto tutti i giorni:

      • Dal Lunedì al Sabato dalle ore 10:00 alle ore 21:00
      • La Domenica dalle ore 11:00 alle ore 19:00

      Oculus

      Visitare New York, in lungo e in largo, mette sicuramente fame e all’interno dell’Oculus, nel Westfield World Trade Center, c’è un'area adibita solo per il food! Qui si possono trovare numerosi locali per mangiare e per bere prodotti di ottima qualità.


      Épicerie Boulud

      All’interno del Westfield World Center è possibile fermarsi per gustare dell’ottima cucina, grazie all’Épicerie Boulud, di proprietà di Daniel Boulud, considerato tra i migliori chef del mondo e un’eccellenza della cucina francese.

      L’Épicerie Boulud è un posto ideale per chi vuole fare colazione e bere un caffè ed, inoltre, offre numerose opzioni per fare un pranzo veloce, perfetto anche per chi si trova all’Oculus di New York ad aspettare la coincidenza.

      Il ristorante ha un’ampia gamma di piatti che vanno dalle zuppe fino ad arrivare a dei ricchi sandwich con salumi e formaggi; potrete trovare anche una vasta scelta per ciò che riguarda le bevande: molti vini pregiati e birre artigianali.

      Epicerie Boulud

      Gli orari dell’Épicerie Boulud sono:

      • Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 07:00 alle ore 21:00
      • Il Sabato dalle ore 8:00 alle ore 21:00
      • La Domenica dalle ore 10:00 alle ore 18:00

       

      Eataly

      All’interno dell’Oculus di New York c’è spazio anche per un pezzo d’Italia. Se vi viene nostalgia di casa e, soprattutto della fantastica cucina italiana, al Westfield World Trade Center potrete mangiare un bel piatto di pasta nel centro della Grande Mela, grazie ad Eataly.

      Ci si può sedere ammirando la monumentale costruzione dell’architetto Calatrava, mangiando i migliori piatti della cucina italiana ed inoltre, grazie allo store, potrete fare shopping e portare a casa prodotti di primissima scelta, provenienti direttamente dall’Italia.

      Gli orari del punto Eataly, all’interno del Westfield World Trade Center, sono:

      • Dal Lunedì alla Domenica dalle ore 07:00 alle ore 21:00

      Eataly

       

      Neuhaus Belgian Chocolate

      C’è spazio anche per i più golosi che possono entrare da Neuhaus Belgian Chocolate per assaggiare squisiti e finissimi cioccolatini, preparati dal 1857 dalle mani dei maestri cioccolatai belgi.

      Entrando da Neuhaus Belgian Chocolate avrete la possibilità di mangiare un’infinita varietà di cioccolatini e troverete anche un posto dove fare un regalo diverso dal solito.

      Gli orari di apertura sono:

      • Dal Lunedì al Sabato dalle ore 09:00 alle 21:00
      • La Domenica dalle ore 11:00 alle ore 19:00

       

      The Great American Bagel & Bakery

      Se volete qualcosa di tipicamente americano, e prettamente newyorkese da mangiare, la vostra ricerca vi porterà verso i bagel e le doughnuts, perfetti per uno snack veloce tipico del turista che va di corsa per la Grande Mela.

      Burger

      All’interno dell’Oculus e del centro commerciale si trova il The Great American Bagel & Bakery. C'è l’imbarazzo della scelta tra le svariate opzioni che vengono offerte di bagel, muffin, donuts e cupcakes.

      Il The Great American Bagel & Bakery è aperto:

      • Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 07:00 alle ore 21:00
      • Dal Sabato alla Domenica dalle ore 08:00 alle 20:00

      I 5 migliori Afternoon Tea a New York February 20 2019

      Durante il vostro viaggio a New York, vi capiterà di camminare tanto per scoprire la città che non dorme mai. Le strade, i grattacieli, i parchi, i musei, … tutto vi lascerà senza fiato e vi darà l’impressione di ritrovarvi all’interno di una pellicola che avete visto, più volte, sul grande schermo.

      Ogni angolo di questa metropoli è unico e, spesso, vi ritroverete con lo sguardo meravigliato rivolto all’insù. Vi meraviglierete nel percorrere chilometri su chilometri con grande facilità e senza neppure rendervene conto. Tutto questo perché, inevitabilmente, il fascino e l’incanto della Grande Mela vi cattureranno!

      Afternoon Tea

      Di sicuro avrete bisogno di un luogo per fare una pausa tra un’esplorazione e l’altra e magari per recuperare le energie necessarie per stare al passo con una metropoli perennemente in movimento.

      In questo articolo, vi consiglio 5 posti per l’Afternoon Tea a New York e, quindi, ideali per i vostri break durante la visita della città.

       

      ALICE’S TEA CUP

      Un mondo fiabesco ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie che vi trasporterà in un clima incantato e lontano dalla realtà. Questa tea room propone diversi tipi di tè e non solo: cookies, scones, torte di diversi gusti e con differenti farciture.

      Da Alice’s Tea Cup si può anche pranzare ma ciò che rende davvero noto questo locale è l’High Tea, ovvero la degustazione di tè accompagnata da dolci e stuzzichini di vario tipo

      Alice's Tea Cup

      Attualmente a New York ci sono due diversi Alice’s Tea Cup che richiamano a diversi momenti della storia di Alice nel Paese delle Meraviglie!

      Dove si trova:

      • 102 West 73rd Street (Upper West Side)
      • 156 East 64th Street (Upper East Side)

        

      CHA-AN TEAHOUSE

      In questa Teahouse predomina l’atmosfera giapponese e la selezione di tè proposti è davvero ampia. Inoltre, non mancano i sakè e i mochi, i dolci tradizionali del Giappone. Si tratta di un locale ideale per sfuggire alla folla dell’East Village e per rifugiarsi in un ambiente rilassato e lontano dalla frenesia della città

      Cha-an Teahouse

      Per l’Afternoon Tea viene proposto un menu che comprende sia una proposta dolce sia una proposta salata ed è possibile scegliere tra diversi tipi di tè. 

      Dove si trova:

      • 230 East 9th Street

        

      THE PIERRE

      All’interno del The Pierre, hotel a 5 stelle di New York situato sulla quinta strada e di fronte a Central Park, viene servito un ricco Afternoon Tea. Il nome del bar è Two E Bar & Lounge e, qui, troverete un’atmosfera raffinata ed elegante. 

      The Pierre

      Secondo molti qui servono il migliore High Tea di New York. Sul sito è possibile prenotare un tavolo e visualizzare il menu dell’Afternoon Tea che prevede una vasta selezione di delizie sia dolci sia salate.

      Dove si trova:

      • 2 East 61st Street at Fifth Avenue

       

      THE RUSSIAN TEA ROOM

      Questo locale è un vero e proprio tuffo negli anni ’20, in pieno Proibizionismo. Collocato in Midtown Manhattan, The Russian Tea Room è un luogo in cui arte e storia si incontrano e contribuiscono a trasportare i clienti indietro nel tempo

      The Russian Tea Room

      Si tratta di un luogo iconico di New York e che, ancora oggi, attrae personaggi di spicco e importanti uomini d’affari per l’atmosfera raffinata che si respira. E’ possibile sia pranzare sia cenare attraverso un menu vario e ricercato.

      Ogni giorno dalle ore 14:00 alle ore 16:30 viene servito l’Afternoon Tea. L’esperienza di bere il tè come si faceva tradizionalmente negli anni ’20 è imperdibile!

      Dove si trova:

      • 150 West 57th Street

        

      THE PALM COURT

      The Palm Court si trova all’interno dell’hotel Plaza. Quest’ultimo è un hotel iconico di New York e bere il tè in questo luogo rientra, senza dubbio, tra le esperienze da fare nella Grande Mela

      Palm Court

      The Palm Court

      Il costo è un po’ elevato ma l’ambiente e la qualità valgono il prezzo! Vi ritroverete in un locale glamour e ricco di fascino.

      Il Palm Court offre tre proposte di Afternoon Tea:

      • The New Yorker Tea
      • The Champagne Tea
      • The Children’s Eloise Tea (per i bambini al di sotto dei 12 anni)

      Dove si trova:

      768 5th Ave, The Plaza Central Park South


      Lo shopping a New York: i Grandi Magazzini da non perdere February 12 2019

      Fare shopping a New York è un’esperienza che durante il vostro viaggio non potrete lasciarvi scappare. La Grande Mela, infatti, è famosa per essere una delle maggiori capitali mondiali della moda e per essere sempre al passo con le tendenze più attuali e originali!

      La quantità di negozi di questa città vi sorprenderà e vi posso assicurare che avrete l’imbarazzo della scelta! D’altronde, New York è nota per la varia e vasta presenza di negozi e grandi magazzini in cui potrete trovare qualsiasi genere di prodotto: abbigliamento, oggetti per la casa, cosmetici, elettronica, etc.. 

      Shopping a New York

      I prezzi sono davvero competitivi e gli affari sono assicurati! Se poi il cambio euro-dollaro è dalla vostra parte, allora siete proprio fortunati. Inoltre, nella Grande Mela avrete modo di scoprire brand e prodotti non presenti in Italia e, per i più curiosi, quest’aspetto non è da sottovalutare.

      Il mio consiglio è quello di partire con le valigie leggere così da non avere problemi di spazio ed essere completamente liberi nei vostri acquisti. In questo articolo, vi parlo dei grandi magazzini più importanti della città e che sono una tappa obbligatoria nelle vostre sessioni di shopping a New York!

      Macy's

      Vi ricordo che, per gli amanti dello shopping, ho ideato un Tour dedicato alla visita dell’outlet più famoso di New York e degli Stati Uniti: Woodbury Commons Premium! Cliccate qui per prenotare.

        

      MACY’S HERALD SQUARE

      151 West 34th Street

      Senza dubbio il grande magazzino Macy’s è una vera e propria istituzione a New York! Meta di migliaia di turisti al giorno, Macy’s Herald Square è il flagship store della catena di negozi fondata nel 1858 e che, ad oggi, conta più di 740 stores

      Macy's

      Macy’s è entrato a far parte della cultura di massa anche grazie alla sua presenza nel film Il miracolo della 34° strada. In quest’ultimo compare anche la tradizionale parata, la Macy’s Thanksgiving Day Parade, organizzata in occasione del Ringraziamento. Una straordinaria e colorata sfilata di gonfiabili che parte dalla 77esima strada e si conclude proprio davanti a Macy’s. 

      Macy's Parade

      Le dimensioni di questo grande magazzino sono davvero impressionanti: con i suoi 11 piani occupa un intero isolato. Al suo interno, offre la possibilità di acquistare articoli di diverso genere. Potrete spaziare tra: abbigliamento, scarpe, prodotti cosmetici, profumeria, articoli per la casa, etc.. I prezzi sono davvero competitivi, nonostante la qualità abbastanza alta dei brand proposti.

      Importante: presentando il passaporto, presso il Visitor Center di Macy’s, avrete diritto ad una tessera sconto da utilizzare per i vostri acquisti.

      Orari:

      • dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 fino alle ore 22:00
      • la domenica dalle ore 10:00 fino alle ore 21:00

       

      BLOOMINGDALE’S

      1000 Third Avenue, 59th Street and Lexington Ave

      Quello collocato sulla 59esima è il Bloomingdale’s più importante di Manhattan. Il secondo si trova nel quartiere di SoHo e, più in generale, questa catena vanta 38 punti vendita e ben 16 outlet.

      Bloomingdale's

      Bloomingdale’s è noto per essere stato il primo grande magazzino ad aver usato la shopping bag come un vero e proprio strumento di marketing. Era il 1961 quando fu introdotta la big brown bag, una busta di carta che divenne distintiva di questo grande magazzino.

      Big Brown Bag

      Anche da Bloomingdale’s è possibile trovare di tutto: dall’abbigliamento alla cosmetica, dai prodotti gastronomici agli articoli per la casa. Inoltre, gli amanti dello moda possono trovare capi di grande tendenza, realizzati da importanti stilisti oltre a reperire esclusivi brand newyorkesi.

      Nonostante rientri nella categoria dei grandi magazzini di lusso, Bloomingdale’s è, senza dubbio, meno caro rispetto a Barneys e a Saks Fifth Avenue.

      Orari:

      • lunedì, venerdì e sabato dalle ore 10:00 fino alle ore 21:30
      • martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10:00 fino alle ore 20:30
      • la domenica dalle ore 11:00 fino alle ore 20:00

        

      SAKS FIFTH AVENUE

      611 5th Avenue

      Saks Fifth Avenue è sinonimo di alta moda e lusso. Nasce, infatti, agli inizi del ‘900 dalla volontà di Horace Saks e Bernard Gimbel di creare un unico grande magazzino specializzato nel lusso e nell’alta moda.

      Saks Fifth Avenue

      Oggi, Saks Fifth Avenue ospita al suo interno i brand e le marche più prestigiose: Louis Vuitton, Gucci, Dolce e Gabbana, Jimmy Choo, etc.. Un paradiso di sfarzo ed eleganza famoso in tutto il mondo! Per questo motivo, lo consiglio quasi come tappa obbligata durante il vostro soggiorno a New York. Se, poi, avete la fortuna di trovarvi nella Grande Mela in occasione dei saldi, potrete trovare articoli di lusso a prezzi decisamente più accessibili.

      Le vetrine di questo grande magazzino sono una delle principali attrazioni durante il periodo natalizio a New York e incantano milioni di turisti ogni anno.

      Saks Fifth Avenue Vetrine

      Orari:

      • dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 fino alle ore 20:30
      • la domenica dalle ore 11:00 fino alle ore 19:00

       

      BERGDORF GOODMAN

      754 5th Avenue

      Il grande magazzino di lusso per eccellenza, molto amato dai newyorkesi! Oggi, si tratta di due negozi uno di fronte all’altro sulla Fifth Avenue tra la 57esima e la 58esima strada: uno dei due è dedicato soltanto all’abbigliamento da uomo ed è stato aperto nel 1990.

      BERGDORF GOODMAN

      Riuscire ad ottenere uno spazio da Bergdorf Goodman è per gli stilisti d’alta moda un grande privilegio e sinonimo di successo. Giorgio Armani, Louboutin, Dolce e Gabbana… per tutti è un onore ritrovare le proprie collezioni esposte in questo grande magazzino. 

      Inoltre, ad aumentare la fama di Bergdorf Goodman in tutto il mondo ha contribuito la serie televisiva Sex and the City. Si tratta, infatti, del negozio preferito da Carrie Bradshaw!

      Orari:

      • dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 fino alle ore 20:00
      • la domenica dalle ore 11:00 fino alle ore 19:00

       

      BARNEYS

      660 Madison Avenue

      Barney’s non è solo un grande magazzino di lusso, punto di riferimento per i newyorkesi dell’Upper East Side. E’ molto di più! Uno store fondamentale per stare al passo con le tendenze del mondo della moda.

      Barneys

      Se amate la moda in ogni sua sfumatura, non potete non visitarlo e non soffermarvi sulle sue spettacolari vetrine.

      Orari:

      • dal lunedì al mercoledì dalle ore 10:00 fino alle ore 20:00
      • dal giovedì al sabato dalle ore 10:00 fino alle ore 20:30
      • la domenica dalle ore 11:00 fino alle ore 19:00

      7 hotel con vista spettacolare su New York January 27 2019

      New York è una città dalla bellezza strabiliante, una bellezza che rimane ben impressa negli occhi di chi guarda e diventa impossibile da dimenticare. Se state organizzando un viaggio nella Grande Mela e volete immergervi nella meraviglia di questa metropoli, una buona soluzione è quella di prenotare un hotel con vista sulla città che non dorme mai.

      Svegliarsi in una stanza con vista su New York è un’esperienza straordinaria e vi ritroverete a guardare fuori dalla finestra con occhi sognanti. 

      Hotel com vista su New York

      Lo skyline, i grattacieli, Central Park, l’Empire State Building, etc… rendono questa metropoli unica al mondo e osservarli dalla vostra camera di hotel sarà surreale. Tutto questo susciterà in ognuno di voi un’esplosione di emozioni rendendo molto difficile il ritorno alla realtà...

      Hotel con vista su New York

      Sono diversi gli hotel della Grande Mela che offrono stanze con una vista spettacolare sulla città. In questo articolo ve ne propongo 7 che vi lasceranno senza fiato!

      Vi ricordo di prenotarli sul mio portale www.ilmiohotel.com per trovare l'offerta migliore.

       

      THE DOMINICK *****

      246 Spring Street, SoHo

      Questo hotel di 46 piani si trova nel quartiere trendy e modaiolo di SoHo, ideale per gli amanti dello shopping con le sue boutique d’alta moda e i suoi negozi di brand molto conosciuti.

      The Dominick

      The Dominick offre una meravigliosa visuale sia sullo skyline di New York sia su SoHo e, in fase di prenotazione, potrete scegliere la camera con la vista che preferite. Fare il bagno in vasca e, nel frattempo, perdersi nel contemplare New York è magico. L’hotel, inoltre, è dotato di centro benessere, piscina all’aperto (al settimo piano) e ben quattro ristoranti! 

       

      KIMPTON INK48 HOTEL****

      653 11th Avenue at 48th, Midtown West

      L’hotel Kimpton Ink48 si trova a poca distanza da Times Square e da Central Park, nel cuore di New York. Prenotando le stanze con vista città, rimarrete stupiti per la visuale sull’Hudson River e sui grattacieli di Manhattan.

      KIMPTON INK48 HOTEL

      La palestra, il centro benessere e il ristorante rendono questo hotel completo e ideale per il vostro soggiorno nella Grande Mela. Il rooftop bar vi lascerà senza parole!  

      KIMPTON INK48 HOTEL

       

      THE PIERRE, A TAJ HOTEL*****

      Two East 61st Street at 5th Avenue, Upper East Side

      Uno degli hotel più esclusivi della città grazie al servizio di prima classe che offre ai suoi ospiti. The Pierre regala emozionanti viste sia su Central Park sia sull’Upper East Side e potrebbe essere l’hotel ideale in cui trascorrere la vostra luna di miele

      The Pierre

      Questo hotel ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti come uno dei migliori hotel a 5 stelle della Grande Mela. Il suo valore aggiunto è il fatto di trovarsi sulla quinta strada e a pochi passi da Central Park!

       

      NEW YORK MARRIOTT MARQUIS****

      1535 Broadway

      Il New York Marriott Marquis, collocato sulla Broadway, offre una delle migliori viste di Times Square dall’alto. Oltre alla meravigliosa vista sulla piazza più famosa al mondo, questo hotel è molto apprezzato per la sua posizione centrale e strategica nel visitare la metropoli.

      NEW YORK MARRIOTT MARQUIS

      Il ristorante dell’hotel, dal nome The View, è uno dei ristoranti più suggestivi e panoramici della Grande Mela. Ogni ora compie un giro di 360° e vi permetterà di ammirare la città da ogni angolazione!

       

      1 HOTEL BROOKLYN BRIDGE*****

      60 Furman Street, Brooklyn

      Questo hotel si trova a Brooklyn e vanta una posizione ideale per una vista panoramica senza paragoni. Sono ben visibili: lo skyline di New York, il Ponte di Brooklyn e, in lontananza, la Statua della Libertà.

      1 HOTEL BROOKLYN BRIDGE

      Il 1 Hotel Brooklyn Bridge è una struttura a 10 piani, di recente costruzione (2016). Per questo motivo, lo stile è moderno e attuale con ampie vetrate che si aprono sulla bellezza della Grande Mela.

       

      MANDARIN ORIENTAL*****

      80 Columbus Circle, Midtown West

      Il Mandarin Oriental si trova all’ultimo piano del Time Warner Center, nei pressi di Central Park. La vista sul parco più importante della città e sul Columbus Circle è davvero meravigliosa! 

      MANDARIN ORIENTAL

      Lo stile di questo hotel a 5 stelle è ricercato e curato nei minimi dettagli. La palestra e la piscina coperta, con vista sui grattacieli di New York, vi lasceranno senza fiato! 

      piscina mandarin oriental

       

      MILLENNIUM HILTON NEW YORK DOWNTOWN****

      55 Church Street, Wall Street

      Questo hotel si trova nel quartiere finanziario di New York, a poca distanza dall’Oculus (il World Trade Center Transportation Hub) e dallo stesso World Trade Center. Fantastica la vista sulla Freedom Tower: sembra quasi possibile toccarla con un dito! 

      MILLENNIUM HILTON NEW YORK DOWNTOWN

      Se poi volete ammirare New York dall'alto e con un punto di vista nuovo, vi consiglio il tour del giro in elicottero. Cliccate qui per prenotarlo. Da non perdere!


      Il mio viaggio a New York: la mia serie audio sulla grande mela January 23 2019

      Ciao Amici de Il mio viaggio a New York!!!  Sono emozionato nell’annunciarvi che ho realizzato un’originale e imperdibile serie audio sulla grande mela. L’ho creata per chi non c’è mai stato e sogna di andarci e per chi c’è stato e sogna di viverci!

      Il nome della serie audio? Non poteva che essere Il mio viaggio a New York. L’ho registrata dal vivo per le strade di New York e vi assicuro che la voce della città sullo sfondo, con i suoi suoni e i suoi rumori, rende il tutto più emozionante..  

      Serie Audio

      Come trovare lavoro a New York, dove vivere e come fare amicizia nella grande mela, le origini del mito di New York... sono solo alcuni degli argomenti che affronto nelle 13 puntate in cui è strutturata la serie. Si tratta di tematiche di grande interesse e di forte appeal. Il tono è diretto e avvincente e vi terrà incollati all’ascolto, suscitando in voi mille emozioni

      E’ un racconto al buio che vi farà sognare e viaggiare con l’immaginazione tra i grattacieli e la frenesia di una città che non dorme mai.

      Serie Audio

      Volete davvero conoscere cosa significa vivere a New York? Non perdetevi questa serie audio! Potete acquistarla su iTunes cliccando qui oppure ascoltarla in streaming su Audible cliccando qui.

      Non vi resta che chiudere gli occhi e immergervi nell’ascolto..


      I ristoranti più romantici di New York January 22 2019

      New York con le sue mille luci e le sue viste mozzafiato è una città in cui si respira romanticismo. L’atmosfera della città che non dorme mai suscita forti emozioni e quelle romantiche sono più vivide che mai.

      Vivere New York in coppia è magico ed è un’esperienza di forte impatto emotivo che non dimenticherete facilmente. Potrebbe essere la meta ideale per dichiararsi e per fare la fatidica proposta di matrimonio oppure per celebrare un anniversario. In questo caso, avrete bisogno di una location adatta dove festeggiare la vostra occasione speciale. 

      Romantic Restaurant

      La Grande Mela è piena di locali straordinari in grado di suscitare forti emozioni e in cui prevale il romanticismo… 

      In questo articolo vi parlo dei ristoranti più romantici di New York , quelli che vi consiglio di prenotare durante il vostro viaggio per sorprendere la vostra metà!

        

      THE RIVER CAFE’

      1 Water Street, Brooklyn, NY 11201

      Il River Café è uno dei ristoranti più romantici di New York. In questo locale le emozioni sono amplificate da una vista che lascia davvero senza fiato: lo skyline di Manhattan, il Brooklyn Bridge e, in lontananza, la Statua della Libertà. L’atmosfera è surreale… 

      The River Café

      Il ristorante si trova nel quartiere Dumbo, a Brooklyn, sulle rive del fiume East River e proprio al di sotto del Brooklyn Bridge. La cucina proposta è raffinata e frutto di una ricerca attenta degli ingredienti. L’ambiente è elegante e richiede uno specifico dress code: giacca per gli uomini (meglio se con cravatta) e scarpe adeguate al contesto. 

      The River Café

      Non si tratta di un locale economico ma lo scenario in cui si inserisce non ha prezzo, soprattutto se scelto per celebrare un’occasione importante. Sul sito è possibile prenotare il tavolo.

        

      CELESTINE

      1 John St, Brooklyn, NY 11201 

      Celestine, così come The River Café, si trova nel quartiere Dumbo, a Brooklyn ed è collocato proprio al di sotto del Manhattan Bridge. Le ampie vetrate mostrano una vista davvero suggestiva e, perciò, molto romantica!

      Celestine

      Questo ristorante è riportato anche sulla Guida Michelin e realizza piatti tipici della cucina mediterranea e mediorientale

      Sito web: www.celestinebk.com

       

      ASIATE

      80 Columbus Circle 60th Street, NY, 10023

      Asiate è un ristorante panoramico al 35° piano dell’hotel Mandarin Oriental, situato a Columbus Circle. Le grandi vetrate offrono una vista su Central Park e su Manhattan davvero impressionante

      Asiate

      La cucina è ricercata e di base moderna. La tradizione americana viene rivisitata attraverso piatti dai sapori unici e presentati in maniera impeccabile.

      Sul sito è possibile visionare il menu e prenotare il tavolo.

       

      THE VIEW

      1535 Broadway, NY, 10036

      Questo ristorante, come si evince dal nome, regala una straordinaria vista e permette di guardare Times Square dall’alto. Si trova al 47° e 48° piano dell’hotel New York Marriott Marquis.

      La caratteristica che lo rende unico è che si tratta di un ristorante girevole! Ogni ora compie un giro completo e questo vi consentirà di ammirare la città e i suoi grattacieli a 360°. La location ideale per un’indimenticabile proposta di matrimonio…

      The View

      Come immaginerete la cucina è raffinata e rispecchia, insieme all’ambiente, l’eleganza del locale.

      Sito web: www.theviewnyc.com

        

      ONE DINE

      285 Fulton St, New York, NY 10007

      Il One Dine è il ristorante collocato nella Freedom Tower, nello specifico al 101° piano dell’osservatorio del One World Trade Center. La vista è assolutamente spettacolare…

      One Dine

      Per accedere al ristorante occorre avere i biglietti dell’osservatorio (potete acquistarli qui) ed è raccomandata la prenotazione. Sul sito c’è la possibilità di visionare il menu ed effettuare la prenotazione del tavolo.

       

      GRAMERCY TAVERN

      42 E 20th St, New York City, NY 10003

      E’ il ristorante dello chef americano Michael Anthony, conosciuto in tutto il mondo. Gramercy Tavern non offre una vista su New York ma l’ambiente raffinato ed elegante lo rende una location ideale per una cena romantica.

      Gramercy Tavern

      La Main Dining Room, la sala principale, è quella più elegante e, per la cena, c’è la possibilità di scegliere un menu degustazione di differenti portate. Sul sito sono stati riportati tutti i menu.

        

      DEL POSTO

      85 Tenth Avenue, New York City, NY 10011

      Del Posto, famoso per l’alta qualità della sua cucina, si trova nel quartiere del Meatpacking District. E’ il ristorante del noto Joe Bastianich ed è specializzato nel preparare piatti classici della cucina italiana rivisitati in maniera creativa. L’ambiente, in cui dominano luci soft e marmo, è raffinato e ricercato.

      Del Posto

      Sito web: www.delposto.com


      Le recensioni negative su Tripadvisor fanno davvero male? January 16 2019 3 Comments

      • Ricevere una recensione negativa fa male, vi colpisce, vi fa rabbia perché spesso chi la scrive non sa cosa significa farsi il mazzo per fare impresa.
      • Ma ricordiamoci una cosa: chi fa una recensione negativa a meno che non sia pazzo, e qualche pazzo ci sta, qualche ragione ce l’ha. E ci dà qualche spunto su cui riflettere.
      • Riflettere non vuol dire entrare in panico. Si può sbagliare un piatto, un tour, la pulizia di una camera. Non si può essere perfetti, qualche cliente scontento è normale che ci sia. Accettiamo le recensioni negative dando loro la giusta importanza. Non è la fine del mondo. Anche i ristoranti 3 stelle Michelin hanno alcune recensioni pessime.
      • Ma non chiudiamoci a riccio e sulla difensiva. Non abbiamo sempre ragione noi. Proviamo a metterci nei panni dell’altro. Spender soldi è rimanere delusi fa maturare in noi una voglia di rivalsa. Alcuni si vendicano così. Ci fa male, sicuramente. Ma dobbiamo capire anche l’altro. Forse in buona fede vuole mettere sull’attenti altri clienti. Lo faremmo anche noi?
      • Ricordate una cosa fondamentale: potete rispondere alla recensione. Questa è una grande arma, perché avrete l’ultima parola e chi ha l’ultima parola ha un vantaggio enorme. Magari è un’occasione per spiegare meglio qualcosa del nostro locale, della nostra filosofia, del nostro albergo. Possiamo semplicemente scusarci se qualcosa è andato male. Un esempio: se ricevo una recensione che nei rooftop c’era troppo casino, ho l’occasione per spiegare che i rooftop sono luoghi di svago. Ogni recensione è un’occasione per dare delucidazioni.
      • Se un’impresa, un ristorante, un tour operator hanno successo avranno necessariamente anche recensioni negative, è nella natura delle cose se si hanno molti clienti. La recensione negativa non vi fa perdere clienti, conferma un’altra cosa invece: che la vostra è un’impresa reale. Conosco ristoranti con poche e ottime recensioni dove però non va nessuno. Dopo un po' chiudono. L’importante è non scendere sotto le 4 stelle di media.
      • Ricordate che le recensioni sono un grande alleato, perché spingeranno coloro che lavorano per la vostra impresa a fare un buon lavoro, per evitare di essere nominati in recensioni negative. E’ una cosa che umilia tanto leggere “al tavolo ci ha servito Giada, e ha sbagliato tutte le portate”,  Giada ci rimarrebbe male, e sarà spinta a fare un buon lavoro.  Quindi tripadvisor può rivelarsi un ottimo alleato per esser sicuri che le cose vadano bene nella vostra impresa.
      • Non serve a niente fare recensioni false, chiedere ad amici e parenti. Se l’impresa funziona queste ci saranno naturalmente, non c’è bisogno di spingerle. Anche perché ricordate una cosa. Le recensioni contano ma non tantissimo, perché c’è una cosa più importante: il passaparola. E' questo a decretare il successo della vostra attività.
      • Lo ripetiamo: le recensioni positive o negative  non decreteranno il successo del vostro locale, quindi non hanno né colpe né merito: saranno solo la vostra passione, le vostre capacità organizzative, e la capacità di condurre la vostra attività a fare la differenza.
      • E ricordatevi un’ultima cosa. Le persone tendono a leggere, per curiosità, più le recensioni negative che quelle positive, che sono spesso scontate. Quindi sì, è vero: ciò che di male si dice di noi ha più risonanza. Ma non è un dramma, lo ripetiamo: tutti i business reali hanno giudizi reali. L’importante è non avere crolli verticali, perché vorrebbe dire che qualcosa non va e allora dovete correggere la rotta. Poi una volta che avete conquistato un cliente si baserà sulla sua esperienza, e attiverà il passaparola. Questo è quello che conta.

      Le migliori cheesecakes di New York: dove mangiarle January 15 2019 1 Comment

      Chi non ha mai sentito parlare di cheesecake? Questa torta, con la crema di formaggio come ingrediente principale, è conosciuta in tutto il mondo ma soltanto a New York è possibile assaggiarne l’originale.

      Come i golosi ben sapranno, non si può dire di aver mangiato una vera cheesecake senza aver assaggiato la tradizionale New York cheesecake! Quest’ultima viene solitamente preparata con il Philadelphia e ricoperta da uno strato di panna e frutta fresca. Una vera delizia.. 

      New York Cheesecake

      La cheesecake, insieme ai cupcakes, è un vero e proprio simbolo della pasticceria newyorkese e, perciò, assaggiarla è quasi un obbligo durante il vostro soggiorno nella Grande Mela.

      Le bakery newyorkesi che vendono la cheesecake sono tantissime e realizzano questa torta in tantissime varianti e versioni. Proprio per questo motivo, credo sia necessaria una “guida” alle pasticcerie che realizzano le torte al formaggio più buone della città.

      Per scoprire dove mangiare le migliori cheesecakes di New York, vi consiglio di continuare a leggere…

        

      EILEEN’S SPECIAL CHEESECAKE

      Questa bakery, nel quartiere di SoHo, come suggerisce il nome è specializzata in cheesecakes! La pasticceria è stata aperta nel 1976 da Eileen Avezzano e, all’inizio, era dedicata alla vendita di cheesecakes all’ingrosso. Oggi, le sue famose torte al formaggio gli hanno permesso di ricevere molteplici riconoscimenti e apparizioni televisive. 

      Eileen's Special Cheesecake

      Sono più di 20 i gusti tra cui scegliere: Classic Plain, Blueberry, Cherry, Pineapple, Raspberry, Strawberry, Chocolate Caramel Pretzel, Candy, etc.. Inoltre, c’è la possibilità di assaggiare la cheesecake in comode monoporzioni.

      Eileen's Special Cheesecake

      Dove si trova:

      17 Cleveland Place

       

      TWO LITTLE RED HENS

      Un piccolo gioiellino nell’Upper East Side in cui potrete assaggiare una straordinaria New York cheesecake! Questa bakery, che fa anche da caffetteria e panetteria, è molto piccola e i posti a sedere sono limitati. Tuttavia, potrete prendere la cheesecake e gustarla mentre passeggiate per le strade della Grande Mela. 

      Two Little Red Hens

      Da Two Little Red Hens vendono tanti dolci tipici della pasticceria newyorkese: la torta Brooklyn Blackout, la torta Red Velvet, i cupcakes… ma la cheesecake è la vera specialità! I gusti sono quelli della tradizione: New York Cheesecake, Cherry Cheesecake, e Pumpkin Cheesecake (disponibile solo in autunno). 

      Two Little Red Hens

      Dove si trova:

      1652 2nd Avenue

      Sul sito sono disponibili gli orari della bakery.

       

      JUNIOR’S CHEESECAKE

      Il nome del locale è Junior’s Restaurant e, all’interno, è possibile mangiare il tradizionale cibo americano. Tuttavia, Junior’s è diventato famoso a New York per le sue cheesecakes, ormai conosciute in tutto il mondo.

      Junior's Cheesecake 

      Il primo locale è stato aperto negli anni ’50 da Harry Rosen nel quartiere di Brooklyn (386 di Flatbush Avenue). Da allora, sono state aperte altre sedi e Junior’s è diventato una vera e propria catena di ristoranti. 

      Junior's Restaurant

      Le cheesecakes proposte da Junior’s sono tantissime: Strawberry Cheesecake, Plain Cheesecake, Fruit Cheesecake, Chocolate Swirl Cheesecake, Red Velvet Cheesecake, etc. Sul sito si può visionare il menu sia del ristorante sia della pasticceria.

      Le sedi di Junior’s a New York:

      • 1515 Broadway (45th Street)
      • 1626 Broadway (49th Street)
      • 386 Flatbush Avenue (Brooklyn)

       

      VENIERO’S PASTICCERIA & CAFFE’

      Questa pasticceria italiana, oltre ai dolci della tradizione come i cannoli e le sfogliatelle, realizza un’ottima cheesecake! Aperta nel 1894 da Antonio Veniero, è la classica attività a conduzione familiare.

      Veniero's Pasticceria

      Sul sito si possono acquistare i dolci e le cheesecakes di diversi gusti, da quella tradizionale a quelle con le mandorle, con le fragole oppure con i biscotti Oreo.

      Veniero's

      Dove si trova:

      342 E 11th Street

        

      BILLY’S BAKERY

      Billy’s Bakery è una piccola pasticceria dall’arredamento curato, un luogo ideale per una sosta durante il vostro viaggio nella città che non dorme mai. Le due sedi, una a Tribeca e l’altra nel quartiere di Chelsea, offrono una vasta scelta di cheesecakes: Blueberry Cheesecake, Caramel Pecan Cheesecake, Cherry Cheesecake, Mocha Cheesecake…

      Billy's Bakery

      Dove si trova:

      • 184 9th Avenue (quartiere Chelsea)
      • 75 Franklin Street (Tribeca)
      • One West 59th Street (Plaza Food Hall)

      I musei da non perdere a New York January 04 2019

      New York non smette mai di stupire, di generare meraviglia nei viaggiatori e lo fa sotto tanti punti di vista. Questa metropoli è un punto di riferimento in diversi settori: cinematografico, enogastronomico, fashion… non ultimo quello culturale e artistico.

      La Grande Mela, infatti, vanta musei famosi in tutto il mondo per la straordinaria raccolta di opere d’arte che custodiscono. Le collezioni conservate sono varie e raccontano di periodi artistici completamente diversi. Arte antica, moderna e contemporanea trovano la loro massima espressione!

      MoMA

      In questo articolo vi parlo dei musei più famosi a New York e che, se siete dei viaggiatori appassionati di arte, non potrete lasciarvi sfuggire. Nel caso in cui non abbiate a disposizione molti giorni, il mio consiglio è di visitare quelli più inclini alle vostre preferenze artistiche.

      MoMA

      Uno strumento utile per risparmiare sull’acquisto dei singoli biglietti e per usufruire degli ingressi preferenziali è il CityPass. Questo abbonamento consente di visitare alcune tra le più importanti attrazioni di New York, tra cui i musei. Cliccate qui per acquistarlo.

        

      MoMA

      11 W 53rd St

      Il MoMA, Museum of Modern Art, è uno dei più importanti musei di arte moderna al mondo. Con una collezione di quasi 200.000 opere d’arte offre un’esperienza unica che vi permetterà di immergervi nell’arte moderna e contemporanea. Sono esposte le creazioni di artisti come Monet, Picasso, Van Gogh, Degas, Pollock, Cézanne, etc.

      MoMA 

      Questo museo, costruito negli anni ottanta, ha subito un’importante ristrutturazione tra il 2002 e il 2004. Il MoMA si trova in un edificio a sei piani a Midtown Manhattan e oltre ai dipinti ospita, al suo interno, molteplici forme d’arte come sculture, fotografie, film, serigrafie, etc. Un’interessante funzione è quella messa a disposizione sul sito web del MoMA che consente all’utente di ammirare online più di 80.000 opere d’arte.

      Alcuni tra i dipinti più famosi del MoMA:

      • La notte stellata di Van Gogh
      • Les demoiselles d’Avignon di Pablo Picasso
      • La Persistenza della Memoria di Dalì
      • Il Ponte giapponese di Claude Monet
      • Le Ninfee di Claude Monet

      Notte Stellata Van Gogh La notte stellata di Van Gogh

      Orari: tutti i giorni dalle 10:30 alle 17:30; solo il venerdì aperto fino alle ore 20:00. 

      Prezzi:

      • Adulti 25$
      • Anziani (>65 anni) 18$
      • Bambini (<16 anni) gratis

      L’ingresso è gratuito il venerdì dalle 16:00 alle 20:00 durante le UNIQLO Free Friday Nights.

      Cliccate qui acquistare i biglietti.

       

      METROPOLITAN MUSEUM OF ART

      1000 5th Ave

      Il Metropolitan Museum of Art, il MET, è uno dei più famosi musei di New York con oltre 2 milioni di opere d’arte e, perciò, noto in tutto il mondo. Fondato nel 1870, raccoglie più di 5.000 anni di storia dell’arte e ospita opere provenienti da ogni parte del globo. 

      MET

      I tre piani espositivi del museo sono stati suddivisi in 19 sezioni sulla base del periodo storico e della provenienza geografica. Ad esempio: arte egizia, arte greca e romana, arte asiatica, arte medievale, arte moderna, etc. 

      Anche in questo caso, sul sito web del MET c’è la possibilità di cercare e visionare le opere d’arte del museo e scoprire dove esse siano state collocate. 

      Alcune opere conservate al MET:

      • Tempio di Dendur
      • I mietitori di Pieter Bruegel il Vecchio
      • Campo di grano con cipressi di Van Gogh
      • Autumn Rhythm (number 30) di Jackson Pollock

      Orari: da domenica a giovedì dalle 10:00 alle 17:30; venerdì e sabato dalle 10:00 alle 21:00.

      Prezzi:

      • Adulti 25$
      • Anziani (>65 anni) 17$
      • Bambini (<12 anni) gratis

      Cliccate qui acquistare i biglietti.

        

      AMERICAN MUSEUM OF NATURAL HISTORY

      Central Park West & 79th St

      Uno dei musei più visitati di New York è l’American Museum of Natural History (AMNH) che ripercorre la storia della Terra e la sua evoluzione nel corso dei secoli. Collocato nell’Upper West Side di Manhattan, l’AMNH è vicino a Central Park e, inizialmente, quando l’edificio fu costruito (nel 1869) doveva svolgere la funzione di arsenale.

      American Museum of Natural History

      museo americano di storia naturale

      Si tratta di un museo molto amato sia dai più grandi sia da più piccoli. Reso noto anche dal film Una notte al museo con protagonista Ben Stiller.

      La raccolta di reperti, ricostruzioni ed esposizioni presente presso l’American Museum of Natural History è davvero ampia e, per questo motivo, consiglio di scegliere dall’inizio ciò che vi interessa vedere di più nella vostra visita. Sul sito c’è anche la possibilità di scaricare la mappa.

      Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:45.

      Prezzi biglietto base:

      • Adulti 23$
      • Anziani 18$
      • Bambini (2-12 anni) 13$

       

      GUGGENHEIM MUSEUM

      1071 5th Ave

      Il museo di Guggenheim, fondato nel 1937, raccoglie più di 7.000 opere di arte moderna e contemporanea. Potremmo definirlo un museo “in movimento” perché la collezione viene continuamente ampliata e le opere non vengono esposte tutte contemporaneamente ma in maniera ciclica.

      In questo museo sono conservate le opere di artisti del calibro di Monet, Picasso, Cezanne, Gaugain, Degas, Van Gogh, Renoir, Kandinsky, etc. Spesso vengono organizzate mostre e altre attività legate alla sfera artistica.

      Guggenheim Guggenheim

      La peculiarità del Guggenheim Museum è la sua particolare forma architettonica: una struttura bianca a spirale. Impossibile non notarla!

      Orari: variano ogni mese. Consiglio di controllare la sezione del sito dove vengono comunicati gli orari di apertura.

      Prezzi biglietto base:

      • Adulti 25$
      • Anziani (>65 anni) 18$
      • Bambini (<12 anni) gratis

      Ogni sabato dalle 17:00 alle 20:00 c’è il paga ciò che vuoi (pay what you wish).

        

      9/11 MUSEUM

      180 Greenwich St

      Il 9/11 Museum è nato per ricordare gli attentati che colpirono le Torri Gemelle l’11 settembre del 2001 e il 26 febbraio del 1993. Questo museo, noto anche come National September 11 Museum, è collocato proprio nella zona del World Trade Center, accanto alla Freedom Tower.  

      9/11 museum

      Aperto nel 2014, ha l’obiettivo di ricordare le circa 3.000 vittime innocenti degli attentati e di non dimenticare il sacrificio di chi prestò i soccorsi e diede la propria vita per salvare il maggior numero di vite.

      Orari: dalla domenica al giovedì dalle 9:00 alle 20:00 (ultimo ingresso alle 18:00); il venerdì e il sabato la chiusura è alle 21:00 (ultimo ingresso alle 19:00).

      Prezzi biglietto base:

      • Adulti 24$
      • Anziani 20$
      • Bambini (7-12 anni) 15$
      • Bambini (<7 anni) gratis
      • Adolescenti (13-17 anni) 20$

      Sul sito potrete acquistare i biglietti.


      I 10 luoghi più "instagrammabili" di New York December 31 2018

      Un viaggio a New York è molto più di una semplice vacanza. Si tratta di un’esperienza che lascia un segno indelebile nel cuore e nella mente di ciascun viaggiatore. La città che non dorme mai risveglia emozioni e sensazioni che non avremmo mai pensato di poter rivivere e, allo stesso tempo, ne suscita di nuove.

      New York è una città che incanta con la sua bellezza ed è difficile restare indifferenti al suo fascino. Il mio consiglio è quello di immergervi completamente nel viaggio e di lasciarvi conquistare dal carisma di questa metropoli.

      Times Square 

      I must have di un viaggio a New York sono: macchina fotografica e smartphone per riuscire a cogliere attraverso le foto i mille volti di questa città.

      Vi ritroverete a pubblicare queste foto sui social network e, in particolare, su Instagram per condividere con gli amici e i follower la vostra vacanza da sogno! In quest’articolo vi riporto i 10 luoghi più "instagrammabili" di New York

      Top of the Rock

       

      TIMES SQUARE

      Una delle piazze più famose al mondo! Con i suoi grandi cartelloni pubblicitari colpisce con le sue luci e i suoi effetti spettacolari. Times Square è carica di stimoli e brulica di personaggi bizzarri.

      Prendetevi del tempo per sedervi sulle famose scale rosse e osservare la vita che scorre veloce in questo incrocio del mondo

      Times Square

       

      LA STATUA DELLA LIBERTA’

      Monumento simbolo di New York ed emblema della libertà e della democrazia in tutto il mondo. Questa statua, alta 46 metri, è stata inaugurata nel 1886 e dal 1924 è considerata Monumento Nazionale. Impossibile non fotografarla!

      Statua della Libertà

      Qui potrete acquistare il tour privato della Statua della Libertà che comprende anche la visita ad Ellis Island. 

       

      CENTRAL PARK

      Il più grande e conosciuto parco di Manhattan offre un connubio perfetto tra il verde del fogliame e i grattacieli della metropoli. Al suo interno, ospita laghi, piste di pattinaggio, sentieri e luoghi adibiti ai giochi dei più piccoli. E’ un’oasi di pace per i newyorkesi e una tappa obbligatoria del vostro viaggio nella Grande Mela.

      Central Park 

       

      IL FLATIRON BUILDING

      Questo edificio a forma di ferro da stiro è stato completato nel 1902 e per la sua particolare struttura attira l’attenzione di chiunque lo guardi. Un gioiellino architettonico che, di sicuro, avrete visto in tv oppure al cinema ma vi assicuro che vederlo dal vivo è tutt’altra cosa!

      Flatiron Building 

       

      L'EMPIRE STATE BUILDING

      Il grattacielo simbolo della città che non dorme mai è anche uno dei luoghi più instragrammabili di New York. Sia che venga fotografato dal basso sia che venga utilizzato come punto di osservazione privilegiato della Grande Mela è un’icona imperdibile della città.

      Empire State Building

      Qui potrete acquistare i biglietti per accedere all’osservatorio.

       

      IL TOP OF THE ROCK

      Dall’alto del Top of the Rock, all’interno del grattacielo 30 Rockefeller Plaza, si gode di una vista spettacolare su New York. La prospettiva su Central Park e sull’Empire State Building vi lascerà senza fiato!

      Top of the Rock

       

      IL ONE WORLD TRADE CENTER

      Il One World Trade Center ha saputo imporsi, negli ultimi anni, come un’attrazione fotografica molto apprezzata dai viaggiatori. Guardandolo dal basso verso l’alto colpisce per la sua imponenza e le sue vetrate riflettono il colore del cielo creando un effetto meraviglioso!

      One World Trade Center

      Qui potrete acquistare i biglietti per l’osservatorio.

        

      IL RADIO CITY MUSIC HALL

      L’esterno di questo iconico teatro di New York è uno scenario perfetto per le fotografie e si trova a poca distanza da Times Square e dal Top of the Rock. Una foto davanti all’insegna del Radio City Music Hall non può mancare durante il vostro viaggio!

      Radio City Music Hall

       

      DUMBO

      Chi di voi ha visto il film C’era una volta in America? Un capolavoro di Sergio Leone in cui compare la scena del Manhattan Bridge incorniciato dai palazzi. Per scattare la vostra foto dovrete recarvi nel quartiere di Dumbo a Brooklyn tra Washington Street e Water Street. 

      Dumbo

       

      IL PONTE DI BROOKLYN

      Il Brooklyn Bridge è stato per molto tempo il ponte sospeso più lungo al mondo ed è senza dubbio il ponte più famoso e riconoscibile di New York. Il mio consiglio è quello di non perdersi la vista del tramonto da questa imponente costruzione. I colori del sole che scompare sotto l’orizzonte meritano di essere immortalati in foto.

      Brooklyn Bridge

      Ho dedicato un intero tour al ponte di Brooklyn e alla visita del quartiere di Dumbo. Qui potrete acquistare i biglietti.


      Cosa mangiare a New York: 5 dolci tipici del Natale December 27 2018

      A New York, in questi giorni, continua a respirarsi più che mai lo spirito del Natale. La città che non dorme mai non smette di incantare migliaia di turisti con il suo fascino.

      A rendere questo periodo dell’anno ancora più magico e dolce contribuiscono le delizie dolciarie tipiche delle festività natalizie. I dolci che potrete assaggiare nella Grande Mela sono tanti ma ce ne sono alcuni che sono rappresentativi di questo periodo e che rievocano tutte le emozioni del Natale newyorkese. 

      Gingerbread

      Christmas Cupcakes Magnolia Bakery

      Di seguito 5 dolci di Natale che non mancano sulla tavola di un americano in questo periodo dell’anno perché sono fortemente legati alla tradizione.

       

      I BISCOTTI DI PAN DI ZENZERO

      I biscotti di pan di zenzero (gingerbread) sono caratteristici del Natale. Solitamente, questi biscotti vengono realizzati dando loro la tradizionale forma di piccoli omini e sono comunemente noti come gingerbread men cookies. 

      gingerbread men cookies

      Cannella, spezie, vaniglia e miele sono solo alcuni degli ingredienti che conferiscono a questi biscotti il loro eccezionale profumo, in grado di rievocare le festività natalizie.

      A New York, i biscotti di pan di zenzero di Eleni’s sono molto famosi. La cosa divertente è che potrete personalizzare alcuni biscotti con pennarelli di inchiostro commestibile. Sul sito sono riportati tutti gli store dove è possibile reperirli.

      Gingerbread Eleni's

      A proposito di gingerbread, la New York Hall of Science del Queens ospita, fino al 21 gennaio 2019, il più grande villaggio al mondo interamente realizzato con il pan di zenzero! Questo villaggio, il Gingerbread Lane 2018, è formato da oltre 1.300 case di pan di zenzero, glassa e caramelle che sono state progettate e create dallo chef Jon Lovitch. Da non perdere!

      Gingerbread Lane 2018 

      APPLE PIE

      A Natale non può mancare la classica torta di mele, la cosiddetta Apple Pie, amata sia dagli adulti sia da più piccoli. Una fetta soffice e alta di torta preparata con le mele è uno dei dolci che gli americani amano consumare di più durante le festività.

      La tradizione vuole che si mangi calda, appena uscita dal forno!

      Apple Pie

      A New York, ci sono tantissimi locali in cui potrete assaggiare la vera apple pie americana. Da Two Little Red Hens (1652 2nd Avenue) potrete mangiarne una ottima!

        

      PUMPKIN PIE

      Un’altra torta simbolica del Natale in America è la pumpkin pie, la torta di zucca! Anch’essa soffice e dal sapore delicato è una delizia per il palato.

      Molto apprezzata è la pumpkin pie della Little Pie Company (424 W 43rd St), cremosa e speziata come vuole la tradizione.

      pumpkin pie 

      CHRISTMAS CUPCAKES

      Anche in occasione delle festività natalizie, sulle tavole americane non mancano i famosi cupcakes, le tortine ricoperte da topping di differenti gusti. Per il Natale, le più importanti pasticcerie della città propongono cupcakes con decorazioni che richiamano la magia delle feste.

      Christmas cupcakes

      Imperdibili sono i cupcakes natalizi di Magnolia Bakery, una delle bakery più famose della Grande Mela!

       

      EGGNOG

      L’eggnog è una sorta di zabaione in cui prevale il profumo di vaniglia, noce moscata e cannella. Questo dolce consiste in una bevanda che, tradizionalmente, viene gustata calda ed è tipica del periodo di Natale. Esiste sia la versione alcolica sia quella non alcolica, entrambe perfette per riscaldarsi anche nelle giornate più fredde.

      Eggnog

      Potrete assaggiare un gustoso e tradizionale eggnog da Pete’s Tavern (129 E 18th St), un pub storico di Union Square aperto nel lontano 1864.

      Per approfondire i dolci più famosi della Grande Mela, vi consiglio di leggere questo articolo.


      Natale a New York: le luminarie e le decorazioni più belle December 19 2018

      L’avvicinarsi delle festività natalizie segna l’inizio del periodo più bello per visitare la Grande Mela. New York, infatti, si “veste a festa” e, con i suoi vivaci colori, genera stupore sia negli adulti sia nei più piccoli. 

      Lo spirito natalizio pervade completamente New York e la città risplende di una luce nuova e tutta da scoprire. Siete degli amanti delle emozioni e delle sensazioni legate al Natale? La Grande Mela è la città che, in assoluto, vi entusiasmerà di più! 

      Radio City Music Hall

      Ritorniamo bambini nel guardare i colori, gli addobbi e le luci che rendono uniche le strade della città che non dorme mai. Le luci e le decorazioni natalizie, allestite nella Grande Mela, non assomigliano a quelle di nessun’altra città e garantiscono uno spettacolo senza paragoni!

      Di seguito, le luminarie e le decorazioni di Natale più belle e che vi consiglio di ammirare durante il vostro viaggio a New York. Di sicuro, molti di voi le avranno già viste attraverso le fotografie ma vi assicuro che vederle dal vivo è tutt’altra cosa!

        

      GLI ANGELI DEL ROCKEFELLER CENTER

      tra la 49th e la 50th sulla quinta strada

      Un incantevole percorso, pieno di scintillio, che non potete perdervi è quello degli angeli del Rockefeller Center. Angeli dorati che suonano le trombe a festa e fanno da cornice all’albero di Natale più famoso di New York. 

      Angeli del Rockefeller Center

      Un consiglio: guardate lo spettacolo di luci natalizie che avviene sulla facciata del grande magazzino Saks sulla Fifth Avenue. La visuale migliore è proprio quella di cui si gode dagli angeli del Rockefeller. 

      Saks Fifth Avenue

       

      L’ALBERO DEL RADIO CITY MUSIC HALL

      tra la 50th e la 51th sulla sesta strada

      Il celebre Radio City Music Hall è uno dei teatri iconici della città di New York e si trova all’interno del Rockefeller Center. Le sue decorazioni natalizie sono estremamente suggestive. L’albero formato da mille luci cambia continuamente colore, dal verde all’oro passando per il rosso. 

      Radio City Music Hall

       

      LE SFERE ROSSE SULLA 6TH STRADA

      tra la 49th e la 50th sulla sesta strada

      A poca distanza dal Radio City Music Hall, ogni anno, vengono allestite le enormi sfere di Natale che sono diventate quasi simbolo delle festività newyorkesi. Dall’inconfondibile colore rosso, queste palline giganti hanno acquisito una straordinaria fama e sono conosciute in tutto il mondo.

      Si tratta, senza dubbio, di uno dei soggetti fotografici più amati dai tanti turisti che trascorrono le festività natalizie a New York. 

      Sfere rosse giganti sulla sesta strada

       

      GLI SCHIACCIANOCI GIGANTI

      tra la 51th e la 52th sulla sesta strada

      Sempre sulla sesta strada, all’entrata dell’UBS Building potrete osservare i Giant Nutcrackers, gli schiaccianoci giganti, che fanno quasi da guardia all’edificio.

      Schiaccianoci giganti

        

      LE LAMPADINE DI NATALE

      tra la 48th e la 49th sulla sesta strada

      Di fronte al McGraw-Hill Building, sulla sesta strada, vengono collocate le grandi lampadine di Natale dai colori vivaci. Ve lo assicuro: un meraviglioso sfondo per le fotografie! 

      Lampadine giganti

       

      LA FAMIGLIA DI RENNE

      tra la 47th e la 48th sulla sesta strada

      Proseguendo sempre sulla 6th avenue, nei pressi del News Corp Building, si trova la famosa famiglia di renne illuminate. Accanto, gli alberi ricoperti da tante luci rosse vi lasceranno senza fiato! 

      Renne sulla sesta strada

       

      LE STELLE DEL TIME WARNER CENTER

      10 Columbus Circle

      Le decorazioni natalizie del famoso centro commerciale, Time Warner Center, sono delle luccicanti stelle che scendono dal soffitto. Un cielo stellato che crea un’atmosfera magica

      Stars Time Warner Center

      Il Time Warner Center si trova al numero 10 di Columbus Circle, di fronte alla statua di Colombo ed è una meta super consigliata per il vostro shopping natalizio. Per chi prende la metro, la fermata è la 59th St–Columbus Circle.

       

      IL FIOCCO DI NEVE DELL’UNICEF

      57th sulla quinta strada

      E’ simbolo dell’impegno di UNICEF nei confronti dei bambini più vulnerabili. Questo fiocco di neve è composto da 16.000 cristalli ed è dal 1984 che viene collocato sulla quinta strada in occasione delle festività natalizie.

      Fiocco di neve UNICEF 

       

      LE LUCI DI PARK AVENUE

      Lungo Park Avenue, il famoso ampio viale di New York, una fila di alberi di Natale si illumina a festa! Non lasciatevi sfuggire l’Helmsley Building, al numero 230 di Park Avenue, che risplende grazie alle luci natalizie. 

      Helmsley Building

        

      LE LUCI DI DYKER HEIGHTS

      Il celebre quartiere italo americano di Dyker Heights si trova nel cuore di Brooklyn ed offre uno spettacolo di luminarie e decorazioni natalizie uniche al mondo! I proprietari delle case competono tra di loro per realizzare gli addobbi di Natale migliori e più attrattivi. 

      Dyker Heights

      Ho dedicato un interno tour per assistere alle luci di Dyker Heights. Qui puoi acquistare i biglietti.

       

      LE DECORAZIONI DEI FLAGSHIP STORE

      Le decorazioni natalizie degli edifici di alcuni brand del lusso sono meravigliose! E’ questo il caso dei Flagship Store di Tiffany, Cartier e Salvatore Ferragamo collocati sulla quinta strada. Impossibile non notarli!

      Tiffany ChristmasCartier Christmas


      I migliori film di Natale ambientati a New York December 17 2018

      New York a Natale è magica! Non è una banalità, ma è la semplice verità. Chiunque, nel mese di dicembre, ha la fortuna di soggiornare nella Grande Mela si rende conto che, in questa città, le emozioni legate alle festività natalizie sono amplificate.

      Con il Natale, New York è stupore, meraviglia e incanto.. un’esperienza che consiglio a tutti di provare almeno una volta nella vita!

      L’immagine della Grande Mela “vestita a festa” è ben radicata nella nostra mente e, più in generale, nell’immaginario collettivo. Probabilmente perché, New York è stata protagonista di tanti film legati al Natale. Non c’è dubbio, con il suo fascino, la città che non dorme mai rappresenta il set ideale per ogni film natalizio.

      Mamma ho riperso l'aereo

      Poiché è arrivato il momento dell’anno più adatto per “fare indigestione” dei film di Natale, ho deciso di parlare, in questo articolo, di quelli ambientati a New York.

      Siete pronti Amici? Possiamo sognare davanti allo schermo e prepararci a vivere il Natale newyorkese con il giusto spirito!

       

      MAMMA, HO RIPERSO L’AEREO: MI SONO SMARRITO A NEW YORK

      Uscito nel 1992, è uno dei film di Natale più famosi tra quelli ambientati a New York. Si tratta del sequel di Mamma, ho perso l’aereo con protagonista il piccolo Kevin. Questa volta, Kevin non viene dimenticato a casa ma si imbarca sull’aereo sbagliato, mentre la sua famiglia è in partenza per la Florida.

      Mamma ho riperso l'aereo

      Arrivato a New York, il bambino non si lascia intimorire e prenota, con la carta di credito del padre, una lussuosa stanza presso l’Hotel Plaza. Nella Grande Mela, Kevin dovrà affrontare di nuovo i cattivi Harry e Marv che, nel frattempo, sono evasi dal carcere. Un film campione d’incassi!

      Mamma ho riperso l'aereo

      Alcuni luoghi di New York che appaiono nel film:

      • LaGuardia Airport di East Elmhurst
      • Queensboro Bridge (il ponte che collega Manhattan a Long Island)
      • L’esterno di Radio City Music Hall
      • L’albero del Rockefeller Center
      • L’Hotel Plaza

       

      MIRACOLO NELLA 34ª STRADA

      Questo film, uscito nelle sale nel 1994, è un remake dell’originale che risale al 1947. Il protagonista è Kris Kringle, il Babbo Natale dei grandi magazzini Macy’s. Kris è stato chiamato a sostituire il Santa Claus precedente, licenziato perché sorpreso ubriaco.

      Tuttavia, l’anziano signore sostiene di essere il vero Babbo Natale e questo lo porterà, nel corso del film, a dover affrontare una serie di vicissitudini. Una favola arricchita dallo spirito natalizio che non mancherà di farvi sorridere

      Miracolo nella 34ª strada

      Alcuni luoghi di New York che appaiono nel film:

      • I grandi magazzini Macy’s
      • Madison Avenue
      • Times Square
      • Il Rockefeller Center
      • Wollman Rink (la pista di pattinaggio a Central Park)

       

      ELF

      E’ il film del 2003 con protagonista Buddy che, da piccolo, si è infilato nel sacco di Babbo Natale arrivando così al Polo Nord. Qui, cresce insieme agli altri elfi aiutanti di Santa Claus ma, da grande, vuole ritornare a New York per incontrare il suo vero padre.

      Elf

      Alcuni luoghi di New York che appaiono nel film:

      • L’Empire State Building
      • Park Avenue

       

      UNA POLTRONA PER DUE

      Una poltrona per due, uscito nelle sale nel 1983, è un classico del Natale che vi terrà incollati dinanzi alla tv!

      Il significato veicolato dal film è molto profondo e induce a riflettere. Le vite di Billy Ray Valentine, un mendicante di colore, e di Louis Winthorpe III, un broker di successo, si incrociano e danno vita ad una storia strepitosa.

      Una poltrona per due

      Un luogo di New York protagonista del film è il World Trade Center, distrutto durante gli attentati dell’11 settembre 2001.

        

      THE FAMILY MAN

      L’intero film ruota intorno alla storia di Jack Campbell, un uomo di affari che ha ottenuto un grande successo e, apparentemente, vive una vita felice e soddisfacente. Questa consapevolezza vacilla quando, svegliandosi il giorno di Natale, si ritrova a vivere la vita che avrebbe potuto avere se non avesse preferito la carriera all’amore. Una commedia natalizia che induce a riflettere su cosa conti realmente nella vita!

      The Family Man 

      Alcuni luoghi di New York che appaiono nel film:

      • Il grattacielo al 375 di Park Avenue che risale alla fine degli anni ‘50
      • L’Olympic Tower, un grattacielo sulla quinta strada

       

      SERENDIPITY

      Questo film del 2001 racconta la vicenda romantica di Sarah e Jonathan che si incontrano a New York pochi giorni prima di Natale. La Grande Mela fa da scenario magico ad una storia in cui il destino sembra giocare un ruolo da protagonista

      Serendipity

      Alcuni luoghi di New York che appaiono nel film:

      • Bloomingdale’s
      • Il Waldorf-Astoria Hotel
      • Il ristorante Serendipity III

      I luoghi migliori per guardare New York dall’alto December 10 2018

      State programmando un viaggio nella Grande Mela? Lasciatemi dire che questa città vi stregherà e vi lascerà senza fiato! La sensazione è quella di trovarsi all’interno di un film e di essere i protagonisti della pellicola. Ritrovarsi dinanzi ai luoghi che sono stati resi famosi sul grande e piccolo schermo, è al limite del surreale. 

      New York dall'alto

      Un viaggio a New York è molto più di questo e non è paragonabile a nessun’altra esperienza travel. Per questo motivo, il mio consiglio è quello di munirvi di macchina fotografica e di immortalare i mille volti di questa metropoli in continuo movimento.

      Le prospettive da cui ammirare la Grande Mela sono molteplici ma se c’è una visuale che non potete lasciarvi scappare è quella di Manhattan dall’alto. Si tratta di un’esperienza che non dimenticherete e che porterete per sempre nei ricordi di questa meravigliosa città. 

      New York dall'alto

      Di seguito, i luoghi migliori per guardare New York dall’alto.

       

      L’EMPIRE STATE BUILDING

      Questo grattacielo è un vero e proprio simbolo di New York ed è diventato nel tempo un’attrazione iconica della Grande Mela. Dall’osservatorio dell’Empire State Building, collocato all’ 86esimo piano dell’edificio, avrete accesso ad una vista privilegiata su New York. Sarà difficile non emozionarsi guardando dall’alto la città, magari al tramonto quando i colori caldi del cielo rendono l’atmosfera ancora più suggestiva. 

      Vista dall'Empire State Building

      Qui potete acquistare i biglietti per l’osservatorio dell’Empire State Building. Vi consiglio di farlo per evitare file eccessive alla cassa. Il tempo da trascorrere a New York è prezioso!

       

      IL TOP OF THE ROCK

      Nel complesso del Rockefeller Center, all’interno del grattacielo 30 Rockefeller Plaza, si trova il Top of the Rock. Quest’ultimo offre un fantastico punto di osservazione della città: verso nord godrete della vista di Central Park, verso sud di quella dell’Empire State Building e del One World Trade Center. 

      Vista dal Top of the Rock

      Central Park dall'alto 

      Il Top of the Rock si trova al 70esimo piano del grattacielo con ben tre terrazze panoramiche sia interne sia esterne. La vista a 360° su New York è mozzafiato! Qui potete acquistare il CityPass, l’abbonamento che consente di risparmiare tempo e denaro nella visita della città e che, tra le molteplici attrazioni newyorkesi, comprende anche l’ingresso al Top of the Rock.

        

      IL ONE WORLD OBSERVATORY

      L’osservatorio più alto di New York è quello del One World Trade Center, il complesso che sorge lì dove si trovavano, fino al settembre del 2001, le Torri Gemelle. Il One World Observatory è collocato al 102esimo piano del grattacielo ed offre una vista sulla metropoli che si può paragonare a quella di cui si gode su un elicottero.

      La vista sul ponte di Brooklyn e su Manhattan è unica! 

      One World Observatory

      Qui potete acquistare i biglietti per l’osservatorio One World Trade Center. C’è l'opzione per scegliere sia la data sia l’orario preferito così da arrivare preparati.

       

      L’ELICOTTERO

      Proprio così! Esiste la possibilità di ammirare New York dall’alto di un elicottero. Osservare, da una prospettiva diversa e rara, i grattacieli, i ponti e le isole circondate da acqua che rendono unica questa metropoli. Un’opera d’arte a cielo aperto!

      Vista aerea

      Questo video mostra alcune immagini dell’incredibile tour in elicottero:

      Qui potete acquistare i biglietti e scegliere l’opzione di tour che preferite: da quella di 15 minuti fino a quella di 30 minuti.

       

      I ROOFTOP

      I bar panoramichi, i famosi rooftop, sono una delle principali attrazioni della Grande Mela e devono il loro successo alla prospettiva originale che offrono sulla città che non dorme mai. Dunque, le terrazze panoramiche rientrano, senza ombra di dubbio, tra le cose da vedere durante il vostro soggiorno nella metropoli.

      Fantastico sorseggiare un drink mentre si osserva la bellezza di New York e si apre la mente ai sogni

      Rooftop New York

      A tal proposito, un tour al quale vi consiglio di partecipare, è quello serale dedicato alle terrazze panoramiche di New York. Potrete godere della vista di tre rooftop lounge! Per acquistare i biglietti cliccate qui.


      Dicembre a New York: 6 cose da fare December 05 2018

      Dicembre è il mese in cui la città di New York diventa, se possibile, ancora più magica. L’atmosfera che si respira nella Grande Mela, in questo periodo, è ricca di fascino e suggestione. Le luci, le installazioni e i suoni tipici del Natale, infatti, contribuiscono ad enfatizzare la bellezza della città. Difficile descriverla a parole!

      A dicembre, New York suscita emozioni che ricordano quelle provate durante l’infanzia: stupore e meraviglia. Vi capiterà di restare incantati ad osservare le vetrine addobbate a festa così come ad ammirare le luminarie.

      Dicembre a New York

      Nella Grande Mela, più che in qualsiasi altra città, si respira l’aria e lo spirito del Natale. Probabilmente, ciò è dovuto ai tanti film natalizi ambientati in questa città e che ci hanno accompagnato durante la nostra crescita.

      Durante un viaggio a New York, nel mese di dicembre, ci sono 6 cose che vi consiglio di fare! Si tratta di esperienze e attività da non lasciarsi sfuggire per vivere, fino in fondo, lo spirito natalizio della Grande Mela.

       

      IL TOUR DELLE LUCI DI NATALE DI DYKER HEIGHTS

      Immaginate di svegliarvi all’interno di un film, in pieno stile Mamma ho perso l’aereo, e di osservare le case, di un intero quartiere, super addobbate in occasione del Natale. Il famoso quartiere italo americano di Dyker Heights, nel cuore di Brooklyn, è questo e molto di più!

      Dyker Heights

      I proprietari delle case, fin dagli anni ‘80, portano avanti la tradizione delle luci con risultati spettacolari. Le incredibili decorazioni natalizie hanno trasformato il quartiere in una meta turistica da non perdere e che vi consiglio di vedere per immergervi, davvero, nel Natale newyorkese.

      Dyker Heights

      Qui puoi acquistare i biglietti del tour delle luci di Natale di Dyker Heights

       

      AMMIRARE L’ALBERO DI NATALE DEL ROCKEFELLER CENTER

      Ammirare l’albero di Natale del Rockefeller Center è una delle cose da fare a New York nel mese di dicembre. Si tratta dell’albero più famoso della Grande Mela e, probabilmente, il più conosciuto al mondo.

      Albero del Rockefeller Center

      Alto oltre 25 metri e illuminato da 45 mila luci al LED è uno spettacolo per gli occhi. Quest’anno, nel 2018, l’accensione dell’albero è avvenuta il 28 novembre e, come sempre, ha segnato ufficialmente l’inizio del Natale newyorkese.

        

      PATTINARE SUL GHIACCIO

      Pattinare sul ghiaccio a New York è un’esperienza indimenticabile e dedicarsi a questa attività, durante il periodo natalizio, è pura magia! Nella Grande Mela ci sono tante piste di pattinaggio in quanto i newyorkesi adorano pattinare sul ghiaccio.

      La pista più famosa e conosciuta è quella del Rockefeller Center: The Rink . E’ molto affollata ma la location, dominata dal famoso albero di Natale, merita perché unica rispetto a tutte le altre. Quest’anno resterà aperta fino al 15 aprile.

      The Rink at Rockefeller Center 

      Un’altra pista di pattinaggio che consiglio è quella di Bryant Park all’interno del Winter Village, il villaggio invernale che ospita anche il tradizionale mercatino di Natale.

      Pista di pattinaggio a Bryant Park

       

      PASSEGGIARE NEI MERCATINI DI NATALE

      La tradizione dei mercatini di Natale accomuna tante città, ma a New York si inseriscono in una cornice unica al mondo. Passeggiare tra i mercatini, mentre si beve un succo di mela caldo e si osservano i manufatti artigianali messi in vendita, rientra tra le cose da fare a dicembre nella Grande Mela.

      I mercatini più famosi?

      Il Winter Village di Bryant Park: aperto dal 27 di ottobre fino ai primi di gennaio.

      Winter Village Bryant Park

      L’Holiday Market a Union Square: aperto dal 15 novembre fino al 24 dicembre.

      Union Square Holiday Market

       

      ASSISTERE A SPETTACOLI DI NATALE

      Gli spettacoli teatrali di New York sono famosi in tutto il mondo. Durante il mese di dicembre, alla programmazione classica si aggiungono gli spettacoli natalizi che non potete lasciarvi sfuggire perché si tratta di qualcosa che non avete mai visto prima!

      Lo spettacolo natalizio più atteso nella Grande Mela, dagli amanti del Natale, è Rockettes di Radio City Hall. Con Rockettes vi immergerete nello spirito natalizio e sarete rapiti dalla bravura delle ballerine che si esibiscono in perfetta sincronia. Le scenografie sono il valore aggiunto dell’intero spettacolo. Qui puoi acquistare i biglietti per questo imperdibile spettacolo di Natale.

      Radio City Hall

      The Rockettes

       

      OSSERVARE LE VETRINE DI NATALE

      Durante il vostro shopping natalizio a New York, non dimenticate di guardavi intorno e di osservare con attenzione le vetrine dei grandi magazzini. Alcune di queste sono un vero e proprio capolavoro.

      Vetrine di Natale a New York

      Nella Grande Mela, le vetrine a tema natalizio più belle e suggestive le potete trovare da:

      • Saks Fifth Avenue (611 Fifth Ave)
      • Bloomingdale's (1000 Third Ave)
      • Macy's (151 W 34th St)
      • Bergdorf Goodman (754 Fifth Ave)
      • Lord & Taylor (424 Fifth Ave)
      • Barneys (660 Madison Ave)

      Vinci un viaggio a New York con una campagna di raccolta fondi a favore di Telethon December 05 2018 10 Comments

      Ciao Amici de Il mio viaggio a New York!!! Sono davvero contento di comunicarvi che, insieme con Wishraiser.com, ho deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi a favore di Telethon.

      Non indovinerete mai cosa c’è in palio… una vacanza a New York all-inclusive. No, non è uno scherzo!

      Potresti essere qui

      Due fortunati estratti avranno la possibilità di vincere questa vacanza da sogno nella Grande Mela. Si tratta di un viaggio che prevede volo e soggiorno per due persone e i tour della città in mia compagnia!

      Vinci una settimana da sogno a New York

      La vacanza che ho ideato e progettato personalmente, in esclusiva per Wishraiser.com, sarà unica e non seguirà i soliti itinerari turistici. Voglio far conoscere, ai due fortunati donatori, la vera anima di New York. I vincitori avranno a disposizione due City Pass per l’intera durata del soggiorno e parteciperanno, con me, a tour eccezionali. Un piccolo spoiler: farò conoscere loro i rooftop più esclusivi della città e i locali imperdibili a New York. Ma sono previste tante altre entusiasmanti attività che vivremo insieme. Ve lo assicuro: il divertimento non mancherà

      Vinci un viaggio a New York

      Nulla potrebbe rendermi più felice che far conoscere New York a due fortunati tra voi e condividere una campagna di raccolta fondi a favore di un’associazione come Telethon.

      E’ un progetto a cui tengo moltissimo in quanto sono un forte sostenitore dell’importanza dei progetti che Telethon porta avanti. Per questo motivo, non potrei essere più felice di aver dato il mio contributo!

      Ognuno di voi, partecipando a questa iniziativa, aiuterà Telethon nella sua ricerca scientifica per le malattie genetiche rare. Inoltre, potrete ricevere i gadget della campagna (t-shirt, tazza, etc.) presenti sulla piattaforma Wishraiser.com.

      Ora vi starete domandando: Come posso partecipare all’estrazione? Clicca qui per donare e per non lasciarti sfuggire l’occasione di vincere un incredibile viaggio a New York!