Come regolarsi col deposito in hotel? a New York June 24 2017 3 Comments

Spesso il turista italiano rimane spiazzato da questo piccolo particolare: quando arriva in hotel a New York gli chiedono di lasciare una somma di denaro per garanzia! Ma come, si chiede, se ho già pagato tutto?  Questa somma può variare da un minimo di 100 dollari per l’intera permanenza, fino a 100 dollari al giorno. In pratica sulla carta di credito vi verrà bloccata la somma, e poi rilasciata una volta che avete fatto il check out.

Il risultato è che quei soldi di deposito non li potete usare. Un bel problema se avete un plafond basso. Sono soldi sottratti alla vacanza. Se pagate invece con il classico bancomat (tipo Maestro) ancora peggio: la somma vi verrà sottratta e poi aggiunta, ma ci vorrà ancora piu’ tempo per riavere i soldi indietro. Quindi meglio depositare con la carta di credito.

Perché vi tolgono i soldi?

Questi soldi servono a coprire le spese durante la vostra permanenza. Tipo Wi-Fi, minibar, ecc. o se vi portate via gli asciugamani, loro si tutelano così. Teoricamente potete anche pagarla in contanti, ma è un’ipotesi estrema valida solo nel caso in cui non ci siano altre soluzioni. In questo caso fatevi lasciare una ricevuta.

Ricordate poi di controllare sempre gli addebiti alla fine della permanenza, gli hotel sono famosi per addebitare cose un po’ a caso, o anche due volte. Il consiglio allora? Chiedete prima, non fatevi trovare impreparati. Chiamate l’hotel per avere questa informazione, o chiedetela alla vostra agenzia di viaggi. 

E se non parlate inglese? Come fate a fare una telefonata internazionale se poi non capite niente? In questo caso, a meno che qualcuno non possa aiutarvi, potete cercare online le informazioni con altre persone che hanno pernottato nello stesso hotel, o chiedere al customer service della piattaforma in cui avete prenotate. In genere Booking o Expedia.