Dieci piccoli consigli prima di organizzare un viaggio a New York January 02 2017

 

  • Viaggiare a New York non è economico, e una volta che arriverete vorrete godere una fantastica vacanza. Cercate di risparmiare prima del viaggio, e non mentre siete a New York. Qui dovete venire ad emozionarvi.
  • Se dovete risparmiare, meglio farlo sul volo che sull’hotel. Nel senso meglio fare uno scalo in più ma poi stare comodi una volta arrivati. Perché un bel posto in cui andare a dormire è sempre piacevole.
  • Non dimenticate l’assicurazione sanitaria, che è un elemento decisivo per viaggiare negli Stati Uniti. Dovete garantirvi che sia a presa diretta, in pratica che voi non dobbiate anticipare nulla.
  • Oltre a New York, aggiungete qualche escursione anche fuori città. Tipo Washington, Philadelphia o Boston. Si fanno in un giorno. Prenotate qui.
  • Valutate il periodo dell’anno che abbia il clima adatto a voi. Se soffrite molto il freddo, evitate i mesi invernali. Se soffrite il caldo, evitate luglio. In ogni caso ricordatevi due cose 1) L’escursione termica è molto alta. Si passa dal freddo al caldo in poche ore. 2) Gli ambienti al chiuso sono molto climatizzati. Soprattutto d’estate farà freddissimo con l’aria condizionata
  • Scegliete la compagnia adatta a voi. Ma ricordate che in gruppi piccoli, in genere, si viaggia meglio.
  • Se il viaggio è di breve durata, combattete il fuso orario fin dalla prima sera. Andate a letto non prima di mezzanotte. Magari se non riuscite a stare svegli, andate a Times Square e lasciatevi coinvolgere dalle sue luci.
  • Quanto tempo rimanere a New York? Io valuto come necessarie minimo 3 notti. Diciamo che 5 notti è il viaggio perfetto. Se però potete estendere la permanenza a 7 notti, avrete la vacanza perfetta
  • Nello scegliere l’hotel, tenete conto soprattutto della vicinanza alla metro, e della centralità rispetto alle attrazioni turistiche. In pratica tutti gli hotel che sono attorno Times Square. Se non è il primo viaggio, potete scegliere anche alcune zone più alla moda, ma meno turistiche tipo 1) Meatpacking District 2) Seaport Village 3) Chelsea
  • Se avete una relazione in crisi, e volete ravvivarla, andate a Parigi. A New York venite dopo che la relazione è definitivamente rotta, per godervi la vita da single nella città più folle del mondo.