Il mercatino biologico di Union Square January 29 2017

di Mariagrazia De Luca

www.mariagraziadeluca.com

"Dove posso mangiare qualcosa di sano?" mi hanno spesso domandato amici in viaggio nella Grande Mela. "Sono stanco di andare avanti ad hamburger, hot dog, panini di vario tipo, e non posso neppure permettermi di mangiare al ristorante tutte le sere." Ebbene amici del Il mio viaggo a New York, se anche voi vi state ponendo le stesse domande, vi consiglio di farvi una passeggiata nel Greenmarket, il mercatino biologico di Union Square.

Aperto quattro giorni a settimana (lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 8 am alle 6 pm), il mercatino è localizzato nella parte nord occidentale della famosa Union Square (tra 15th e 17th  street e Union Square West). I venditori provengono dal nord dello stato di New York, ma anche delle limitrofe campagne della Pennsylvania, e ci portano i loro prodotti rigorosamente biologici fino al cuore della città. Comprando al Greenmarket, da una parte abbiamo accesso a prodotti salutari, dall'altra sosteniamo il mercato newyorkese. 

Io personalmente non avevo mai provato un vino made in New York. Di solito sia nei ristoranti, che nei "liquore store", si vendono vini californiani, francesi, italiani, argentini e cileni. Ecco, al mercatino di Union Square ho provato il vino di "Finger lakes", una regione a nord di New York City, chiamata così per la presenza di undici piccoli laghi dalla forma allungata.  Dopo varie degustazioni di vino offertami dai due ragazzi proprietari di Traleaven Winesho optato per un rosso dolce, molto simile al nostro fragolino, ma più leggero. "Don't worry!", mi dicevano in risposta alla mia preoccupazione di alzare il gomito in un orario ancora mattutino, "è già passato mezzogiorno. Prova un altro dei nostri vini newyorkesi!" I ragazzi di Traleaven producono Chardonnay, Riesling, Pinot Noir,  Cabernet Franc e altre qualità di vino, e sono fedelissimi alla parola d'ordine "sostenibilità."

La tappa successiva è stata da  Beth's Farm Kitchen, dove incontro Beth, una signora sulla settantina, dai capelli bianchi raccolti in un fazzoletto rosso e il sorriso contagioso.  Dopo avermi chiesto "Where are you from?", Beth afferma entusiasta  "Ah, italiana! Grazie mille! L'italiano è la lingua più bella del mondo, io la studiavo al college... tanti tanti anni fa!". L'allegra ex studentessa di italiano, vende marmellate fatte in casa di ogni sapore, dalle classiche alla fragola, albicocca, lampone, alle più original come "triple fruite", con pompelmo, arancia e limone, o pere allo zenzero. Dovete chiedere a lei per  i dettagli e farvi consigliare quella che fa al caso vostro... la scelta è troppo ampia per navigare da soli tra le tante varietà. 

Tra i prodotti di Beth vi sono anche ketchup, differenti tipi di salse, piccanti come "Cherry Bomb Hot Sauce", ed anche un prodotto chiamato "Chutneys," un condimento per riso e carne fatto con frutte e verdure locali ma condito con spezie provenienti da tutto il mondo. Usato soprattutto nella cucina Sud Asiatica, il Chutneys trova nella cucina di Beth una creativa formula tutta "americana" aperta all'internazionalità dei sapori. 

I peperonicini di Christian

Ai venditori del Greenmarket di Union Square piace chiacchierare con la gente che visita il mercatino. Christian ha un banchetto che vende verdure, con un'ampia scelta di peperoncini. Mi incuriosisce uno chiamato "dried ghost chiles". "Si chiama così, perché una volta che lo mangi, muori!" mi confida Christian di Eckerton Hill Farm. Ci mettiamo a ridere, contagiando anche i venditori limitrofi. 

Formaggio di capra in tutte le sue varianti

Un altro banchetto è tutto dedicato al "goat cheese", il formaggio di capra. Per Lynnhaven Dairygoats "is all about goats," e vi assicuro che le creazioni culinarie a base di formaggio di capra proposte da questo banchetto sono oltre ogni immaginazione di sapori: dal pesto, al peperone grigliato al cioccolato. Le capre di Lynnhaven hanno vinto anche dei premi per la loro qualità. 

Prodotti provienti dalla New York selvaggia 

Non tutti lo sanno, ma a meno di due ore di guida da Manhattan in direzione nord, si ha la possibilità di approdare in luoghi selvaggi, dove paesini sono isolati l'uno dall'altro, con orsi bruni che si aggirano per la montagna, avvicinandosi anche ai centri abitati (i cassonetti sono addirittura bloccati da catene per evitare che i ghiotti animali che popolano l'aria vi frughino dentro). Deep Mountain Maple, nel cuore del Vermont, produce in modo sostenibile (wood-fired, con cottura nel forno a legna) da oltre 25 anni il "syrup", lo sciroppo prodotto dai "maple", dagli aceri che popolano le montagne attorno a New York. 

Patatine fritte biologiche 

Nel mercatino di Union Square anche le patatine fritte sono "organic."

Miele preparato nelle terrazze e balconi di New York 

Con un'esperienza di oltre 130 anni  nel settore, la compagnia Andrew's Honey, è famosa per il miele locale. E locale significa, letteralmente, che il miele si produce nella città stessa di New York City. Non è incredibile che nei "rooftop" di alcuni edifici di New York venga prodotto del miele?   

Frutta, verdura e... orecchie di maiale 

Accanto alla frutta e verdura proveniente dalle campagne dello stato di New York, un banchetto di "norcineria"  vende prodotti "organici" meno comuni... 

Orecchie di maiale, uova di struzzo, biscottini allo struzzo per cani, sono solo alcuni dei prodotti che potete trovare al mercatino di Union Square. 

Pane senza glutine e pasta fatta in casa

Nel Greenmarket trovate pane casareccio a prezzi accessibili, e un'ampia scelta di prodotti "gluten free", ma anche fettuccine fatte in casa. 

Le fettuccine casarecce sono esposte accanto ai "tamales", tipico piatto messicano a base di farina di mais ripiena di carne, vegetale, peperoncino e avvolta con foglie di platano, o altre piante. 

Vini newyorkesi ispirati da antiche ricette francesi

Ho avuto modo di chiacchierare con il produttore di vino Patrice DeMay, emigrato con la famiglia dalla Francia negli USA negli anni '70  e fondatore di Chateu Rinaissance Wine Cellar. I vini (ma anche l'olio, aceto...) prodotti dalla azienda di Patrice seguono ricette francesi, datate fino a 400 anni fa. La specialità è lo Champagne di New York State, prodotto minuziosamente, bottiglia per bottiglia, secondo un'antica ricetta chiamata "Method Champenoise" della Valle della Loira. Il risultato è uno dei più pregiati e originali vini del mondo, made New York.

 

I gamberetti più freschi di New York 

Un banchetto gestito da due ragazze, nel bel mezzo del Greenmarket di Union Square, vende i gamberetti più fresh di New York. Di Eco Shrimp Market ha parlato Vogue e altre riviste, sottolineando la sostenibilità, la freschezza e la qualità dei gamberi prodotti da questa azienda di Newburgh, NY. Eco Shrimp Market si considera una "fattoria urbana", la cui filosofia punta all'utilizzo di spazi cittadini inutilizzati per produrre cibo, riducendo l'impatto ambientale, le spese di trasporto e incentivando l'economia locale. Chiaramente la parola "congelato" non è nel vocabolario di Eco Shrimp Market.

Pies, torte assortite per ogni gusto

Immancabili torte per ogni gusto, dalla tipica "apple pie", alla "pumpink pie", e molto  ancora. Il Greenmarket di Union Square è il posto ideale per fare il Pit Stop durante le vostra camminate esplorative di Manhattan.