Le tradizioni natalizie newyorkesi – ilmioviaggioanewyork

PER ACCEDERE A TUTTE LE NOSTRE ATTIVITÀ DAI 5 ANNI IN SU È NECESSARIO ESSERE IN POSSESSO DEL GREEN PASS PER COVID-19 E UTILIZZARE LA MASCHERINA

Sono disponibili i corsi di Facebook e Instagram su pieroarmenti.com non perdete l'occasione di usare i social per il vostro futuro

Le tradizioni natalizie newyorkesi

December 17 2021

Il Natale a New York, e in tutti gli Stati Uniti, è ricco di usanze e tradizioni che cominciano con il Giorno del Ringraziamento e proseguono fino all'Epifania. Dalla corsa ai regali alla scelta dell'albero natalizio perfetto, tutto si fa in grande ed è impossibile non rallegrarsi in questo periodo passeggiando per Manhattan. 

Uno dei momenti cardine del Natale per i Newyorkesi è l'accensione del grande albero a Rockfeller Center che segna ufficialmente l'inizio della stagione festiva. Da quel momento tutta la città si riempie di luce e colore, ed enormi decorazioni in ogni angolo. 

Le tradizioni della Vigilia di Natale

A New York ci sono persone appartenenti a religioni diverse e ognuna segue le proprie tradizioni. Gli appartenenti alla religione cattolica seguono tradizioni molto diffuse anche da noi, la notte della Vigilia partecipano alla classica messa di mezzanotte ed è diffuso organizzare anche eventi di beneficienza. Proprio come in Italia, oltre all'albero di Natale viene allestito il presepe, riempito con Gesù Bambino la notte tra il 24 e il 25 dicembre. 

Una tipica usanza americana, che vediamo spesso anche nei film, è quella dei bambini che cantano brani natalizi nei cori, per strada o davanti alle chiese, molto più diffusa nella periferia di New York o nei paesi limitrofi, dove svettano le classiche villette all'americana. I più piccoli sono anche soliti lasciare, la notte del 24, dei doni per Babbo Natale. I più diffusi sono i Mince Pie e la torta di zucca, accompagnati da un bicchiere di latte e una carota per Rudolph. 

Gli addobbi e le luci

Le decorazioni natalizie in America vengono prese decisamente sul serio. Ogni casa viene addobbata con luci di ogni colore, pupazzi gonfiabili e non che emettono luci e suoni, alberi maestosi che spesso superano i 2 metri e che vengono rigorosamente per le strade di New York le settimane prima. Molto diffusi anche il vischio, considerato un portafortuna e l'agrifoglio per le decorazioni casalinghe. 

Non possono poi mancare le calze, una per ogni membro della famiglia da appendere al camino o vicino all'albero. Molti amano personalizzarle con il nome del proprietario e queste vengono riempite di doni e dolci.

Tradizioni diffuse

Alcune delle tradizioni natalizie a cui siamo abituati noi sono anche quelle presenti a New York, tra queste lo scrivere la lettera a Babbo Natale, che in USA si allarga anche alle renne, e in particolare al famoso Rudolph, o la preparazione dei biscotti di Natale alla cannella. Un'altra usanza diffusa, arrivata in Italia negli ultimi anni, è quella di costruire la casetta in pan di zenzero. A New York sono diffusi praticamente ovunque i kit di costruzione con zuccherini, glassa e caramelle gommose. 

Gli americani inoltre, sono dei fan sfegatati dei maglioni di Natale, da sfoggiare durante le feste in famiglia, e del Secret Santa, ovvero un Babbo Natale Segreto. Ogni persona pesca a caso il nome di qualcuno a cui fare un regalo, un gioco divertente e originale, perfetto da fare in famiglie numerose o tra colleghi. 

Lascia un commento







Lascia un commento