Metropolitana di New York: chi l'ha inventata? – ilmioviaggioanewyork

PER USUFRUIRE DI TUTTI I NOSTRI SERVIZI OCCORRE AVERE UNA PROVA DI VACCINAZIONE PER COVID-19 E USO DELLA MASCHERINA

Sono disponibili i corsi di Facebook e Instagram su pieroarmenti.com non perdete l'occasione di usare i social per il vostro futuro

Metropolitana di New York: chi l'ha inventata?

October 12 2021

Vi siete mai chiesti chi ha inventato la Metropolitana di New York? Si tratta di una delle strutture sotterranee più antiche e famose del mondo, edificata nel 1904 ha più di 100 anni.

La prima linea creata collegava, un tempo, la zona di City Hall alla 145° Strada, ad Harlem e aveva 28 stazioni. Nel solo primo giorno di apertura furono 150.000 le persone che provarono il nuovo e rivoluzionario servizio. 

Al giorno d'oggi la metropolitana di New York è una delle più complesse al mondo, in continua espansione e in grado di connettere tutti e 5 i quartieri della città, in funzione 24 ore su 24, tutti i giorni nessuno escluso. Ogni giorno si calcola che prendono la metro circa 5 milioni di persone, una follia se ci pensate. 

Un po' di storia...

In realtà, prima che nascesse l'attuale metropolitana di New York, pare esistesse un altro sistema, chiamato IRT Line, che viaggiava sopraelevato ma che non era famoso per la sua sicurezza. Nel 1870 era presente anche un primordiale sistema metropolitano sotterraneo che però durò solo tre anni. 

Nel 1904 si decise di dare vita alla metropolitana di New York, così come la conosciamo oggi, perché era un sistema sicuro che riusciva a sopravvivere alle intemperie e alle tempeste di neve che spesso colpivano la città nella stagione invernale. 

Costruirla non fu affatto semplice però, a quel tempo si procedeva con la distruzione delle strade per la costruzione dei tunnel sotterranei. Questo comportava un dispendio di uomini ed energie enorme. La talpa meccanica utilizzata per la realizzazione dei tunnel, tra l'altro, venne costruita in Italia, in una fabbrica di armi torinese. 

Le tappe che hanno portato alla nascita della metropolitana di New York

Una delle prime compagnie che iniziò ad offrire un servizio di trasporto metropolitano fu la BMT che nel 1915 inaugurò una linea che collegava Manhattan a Coney Island, Brooklyn. Nel periodo dal 1910 al 1920 IRT e BMT si mettono insieme per iniziare un progetto che espandesse il servizio. Proprio in questi anni vennero anche decorate le stazioni presenti con i bellissimi mosaici che siamo ancora soliti vedere in molte fermate. 

Nel 1932 venne lanciato l'IND, un servizio di trasporto indipendente che però causò diversi disagi. Infatti iniziava a crearsi una sovrapposizione dei treni delle varie compagnie sui binari, creando rallentamenti e disguidi. Solo negli anni '40, in seguito alla crisi finanziaria, la Città di New York prese possesso del servizio metropolitano, rinominando anche le varie linee con la nomenclatura che conosciamo oggi. 

C'era un ultimo problema: l'intero sistema era impraticabile per chi non conoscesse le varie linee. Per questo subentrò il designer italiano Massimo Vignelli che disegnò quella che noi tutti oggi conosciamo come la mappa metropolitana di New York, un capolavoro che negli anni è stata usata come esempio per creare le mappe delle principali metropolitane in Europa e nel mondo, e che ancora oggi risulta semplice e di facile lettura. 

metropolitana di New York

Alcune curiosità

Pensate che fino al 1948 un biglietto della metropolitana costava solamente 5 centesimi. La Metro Card è stata introdotta solamente nel 1997. 

Ad oggi a New York ci sono 368 Km di linea metropolitana, è considerata la seconda al mondo subito dopo quelle di Tokyo, Mosca e Seoul. Sono due i treni che potete vedere correre sui suoi binari: i Local, che effettuano tutte le fermate, e gli Express più veloci. 

Lascia un commento







Lascia un commento