Natale a New York: cosa non può mancare sulla tavola delle feste – ilmioviaggioanewyork

PER ACCEDERE A TUTTE LE NOSTRE ATTIVITÀ DAI 5 ANNI IN SU È NECESSARIO ESSERE IN POSSESSO DEL GREEN PASS PER COVID-19 E UTILIZZARE LA MASCHERINA

Sono disponibili i corsi di Facebook e Instagram su pieroarmenti.com non perdete l'occasione di usare i social per il vostro futuro

Natale a New York: cosa non può mancare sulla tavola delle feste

December 13 2021

Natale a New York è preso davvero sul serio, non solo per quanto riguarda addobbi e decorazioni, che vengono realizzate in pompa magna un po' ovunque, ma anche per quanto riguarda la tavola delle feste. 

Il dolce tipico più famoso e diffuso a Natale è il Christmas Pudding, che potete trovare su tantissime tavole. In generale, le tradizioni che vengono seguite provengono da luoghi differenti e molti festeggiano seguendo le usanze europee. New York essendo una città altamente multiculturale presenta tantissimi modi di fare differenti, che si mischiano tra loro dando vita a qualcosa di davvero straordinario.

Le usanze natalizie newyorkesi

Parlando di usanze natalizie newyorkesi concentriamoci su quello che si porta in tavola nella Grande Mela. Ritroviamo per primo un grande classico che si mangia anche durante il ringraziamento: il tacchino con la salsa ai mirtilli, ripieno di castagne e farcito con purè di patate e verdure.

Tra i dolci troviamo il Christmas Pudding, che arriva direttamente dalla tradizione inglese, ed è un budino gelatinoso con uvetta e spezie, servito con salsa al brandy. Ci sono poi i Mince Pies, dei tortini di pasta frolla ripieni di frutta secca. Secondo alcune leggende, questi ultimi sono i classici dolcetti che si preparano il 24 sera per l'arrivo di Babbo Natale, in molte famiglie le mamme, insieme ai bimbi, lasciano sulla tavola prima di andare a dormire un piattino con questi biscotti e un bicchiere di latte.

Nella lista dei piatti tipici del Natale newyorkese figura anche l'Eggnog, una specie di zabaione molto più liquido aromatizzato con noce moscata. Anche la pumpkin pie è molto diffusa in inverno, periodo natalizio compreso, una torta con crema di zucca speziata servita con panna. 

Infine, ci sono i famosissimi gingerbread man cookies, i biscottini stile marzapane a forma di omino che spopolano ormai in tutto il mondo. Amati da grandi e piccini vengono spessi utilizzati anche per addobbare gli alberi. 

L'Hanukkah

Una festività molto sentita e celebrata a New York è l'Hanukkah, una ricorrenza ebraica chiamata anche "Festival delle Luci". Dura in totale 8 notti e prevede una prima accensione della Menorah, la più grande si trova a Brooklyn, seguita da una serie di altre celebrazioni nei giorni successivi.

 

Lascia un commento







Lascia un commento