Cortlandt Alley: il volto della vecchia New York – ilmioviaggioanewyork

PER ACCEDERE A TUTTE LE NOSTRE ATTIVITÀ È NECESSARIO ESSERE IN POSSESSO DEL GREEN PASS PER COVID-19 E UTILIZZARE LA MASCHERINA

Sono disponibili i corsi di Facebook e Instagram su pieroarmenti.com non perdete l'occasione di usare i social per il vostro futuro

Cortlandt Alley: il volto della vecchia New York

November 24 2021

A Chinatown c'è una strada, che qualcuno potrebbe riconoscere, spesso usata come location dai registi cinematografici, che nasconde il volto più antico di New York: si tratta di Cortlandt Alley.

A prima vista sembrerebbe una via abbandonata, con edifici dalle ringhiere arrugginite e l'intonaco delle facciate quasi sgretolato, in realtà non lo è affatto. Passando di qui si scovano antichi resti del passato, come banchine di carico e vecchie scale esterne antincendio.

I segreti di Cortlandt Alley

Cortlandt Alley è una delle vie più piccole di New York, ospita non a caso il museo più piccolo del mondo, realizzato all'interno di un montacarichi. Questa strada è stata progettata nel 1817 come piccola parallela di Broadway, 

La via è famosa anche a livello musicale, proprio qui infatti è stato girato il videoclip "Cousins" della band Vampire Weekend e sono state scattate diverse foto diventate poi copertine di famosi album. Una delle porte fatiscenti della via nasconde in realtà un centro di allenamento ping pong sotterraneo. 

cortlandt alley

Un vicolo diventato famoso per mostrare, a livello cinematografico, una New York fatta ci stradine buie e pericolose. La ritroviamo infatti in Gotham, come luogo dell'omicidio dei genitori di un Bruce Wayne ancora bambino e in altri numerosi film tra sparatorie e risse.

In realtà qui si trova anche uno dei più lussuosi palazzi new yorkesi, sorto all'interno di quella che una volta era una fabbrica di corsetti. 

Lascia un commento







Lascia un commento