Guida al lato segreto di New York: gli Speakeasy Bar – ilmioviaggioanewyork

Sono disponibili i corsi di Facebook e Instagram su pieroarmenti.com non perdete l'occasione di usare i social per il vostro futuro

Guida al lato segreto di New York: gli Speakeasy Bar

April 27 2021

Epoca proibizionismoC’è un lato di New York che in pochi conoscono, più segreto e misterioso, quello legato ai locali nati negli anni del proibizionismo, in cui le bevande alcoliche erano bandite e le persone si radunavano in questi bar fantasma nascosti.

Stiamo parlando dell’inizio dell’800 quando negli Stati Uniti prese piede la Società della Sobrietà. In quegli anni l’abuso di alcolici iniziava ad avere devastanti effetti sulla società e cominciarono a diffondersi una serie di regole legate all’alcol, al gioco d’azzardo e alla prostituzione.

Proprio su questa scia nascono gli Speakeasy bar, locali nascosti nel retro di negozi che all’apparenza apparivano innocenti: macellerie, barber shop, abitazioni private. Nonostante il proibizionismo sia finito nel 1933, molti di questi locali sono rimasti, un po’ come memoria storica del periodo un po’ come esperienza che attrae turisti e curiosi.

Guida agli Speakeasy bar di New York

Ce ne sono tantissimi disseminati per tutta la città, e noi abbiamo organizzato anche un tour segretissimo qui. Se non avete l’occhio allenato o qualche nome alla mano, scovarli è praticamente impossibile. Si celano dietro passaggi nascosti o normali negozi, alcuni risalgono ancora agli anni del proibizionismo, altri sono sorti recentemente come attrazione turistica.

Apotheke Mixology

Un locale che traspira classe e sensualità, in cui il tema “farmacia” è ricorrente. All’ingresso un cartello chimico accoglie i visitatori, che devono presentarsi in abito elegante per poter entrare. Famoso per l’arte della mixologia, con i suoi più di 200 cocktail. All’interno è presente anche un’Accademy. Il lunedì e il martedì opsita numerose esibizioni jazz. Apotheke si trova a Chinatown, al numero 9 di Doyers Street.

The Back Room

The Back Room è un locale nascosto agli occhi di chi non lo conosce, originale dell’epoca del proibizionismo. Per accedervi dovete cercare il cartello: “Lower East Side Toy Company”. Dietro il cancello di un apparente negozio di giocattoli si cela questo caratteristico bar che mantiene ancora la sua originale atmosfera e serve i cocktail in tazze da tè. Si trova al 102 di Norfolk Street.

PDT

PDT è l’acronimo di Please Do not Tell, un bar dall’ingresso segreto che ha un atmosfera cordiale e intima. Per accedervi bisogna entrare nel negozio di hot dog Crif Dog, dirigersi verso la cabina telefonica presente all’interno e chiamare il bar. Una hostess apparirà dall’altro lato del locale per accompagnarti al tuo tavolo nel bar. Pareti di mattoni, ottimi cocktail e luci soffuse la fanno da padrone. PDT si trova al 113 di St. Marks Place.

Angel’s Share

Angel’s Share è un altro bar nascosto all’interno di un ristorante sushi. Un locale sfarzoso ed elegante, dove godersi cocktails di alta classe e buona musica soft jazz. E’ spesso affollato quindi meglio prenotare. Si trova al numero 8 di Stuyvesant Street.

Caro Irving

Il bar Caro Irving è ispirato a “Mezzanotte a Parigi” di Woody Allen. Al suo interno sono presenti quattro sale differenti, ognuna collegata a una precisa epoca storica. I cocktail proposti sono molto buoni ed è presente su ogni tavolo un cicalino con cui richiamare l’attenzione del cameriere. Caro Irving si trova al 55 di Irving Place.

La Noxe

Questo è forse uno dei più originali Speakeasy Bar presenti a New York. La Noxe è nascosto all’interno di una fermata della metropolitana, all’angolo tra la 28th Street e Seventh Avenue. Si accede da una porta presente sulla piattaforma tra le scale del treno 1. L’atmosfera è molto chic ed è sempre pieno, le prenotazioni vanno fatte anche mesi prima. L’ambiente ricorda gli anni ‘70 mischiato alle atmosfere di città come Tokyo e Barcellona.

A prescindere da quale Speakeasy bar vogliate visitare, il consiglio è sempre quello di vestirsi eleganti. Sono locali raffinati in cui spesso senza un adeguato outfit non viene concesso l’accesso.

Lascia un commento







Lascia un commento