0
img

Blog

Cosa vedere a Wall Street: guida al quartiere finanziario di New York

0 Commenti
Marzo 20 2023

Uno dei quartieri più belli e moderni di New York è Wall Street, situato nel distretto finanziario di Manhattan. Quest’area è diventata sinonimo di mercato azionario americano ed è famosa per la presenza della Borsa di New York, la New York Stock Exchange. Ma c’è molto di più da scoprire in questo quartiere ricco di storia e cultura.

Cosa visitare a Wall Street

La Borsa di New York è sicuramente il luogo più famoso di Wall Street. La sua grande colonna dorica all’ingresso è un’icona di questo quartiere. Sebbene non sia aperta al pubblico, ci sono diverse visite guidate che permettono di vedere gratuitamente l’interno dell’edificio.

La Federal Hall National Memorial è un altro importante luogo storico che si trova a Wall Street. È qui che George Washington giurò come primo presidente degli Stati Uniti nel 1789 e dove il Congresso americano si riunì per la prima volta sotto la Costituzione degli Stati Uniti.

C’è poi il 9/11 Memorial & Museum commemora le vittime degli attentati dell’11 settembre 2001 e presenta una serie di esposizioni e artefatti relativi a quel tragico evento. È un luogo emozionante ma anche educativo.

Il simbolo di Wall Street è il Charging Bull è una delle statue più famose di Wall Street e simboleggia la forza del mercato azionario americano. Questa imponente scultura in bronzo è una delle attrazioni turistiche più fotografate della città.

Infine, c’è Battery Park è un luogo perfetto per godersi una vista mozzafiato sulla Baia di New York e sulla Statua della Libertà. Si trova all’estremità sud di Manhattan ed è facilmente raggiungibile da Wall Street.

Come arrivare a Wall Street

Wall Street si trova nel distretto finanziario di Manhattan, a sud dell’isola. È facilmente raggiungibile con la metropolitana, la fermata più vicina è la linea 2,3 presso la fermata di Wall Street. Ci sono anche diverse linee di autobus che passano per Wall Street.

La storia del quartiere

Wall Street prende il nome dalla fortificazione di palizzate di legno eretta dagli olandesi nel 1653 per proteggere la colonia di Nuova Amsterdam dagli attacchi degli indiani. La palizzata seguiva l’odierna traccia di Wall Street.

Dopo l’indipendenza degli Stati Uniti, Wall Street divenne il centro finanziario del paese. Nel 1792, un gruppo di 24 commercianti si riunì sotto un albero di sycamore e firmò l’Accordo di Buttonwood, creando la New York Stock Exchange.

Durante il XIX secolo, Wall Street divenne il luogo dove si svolgevano molte delle principali transazioni finanziarie del mondo. Nel 1929, la Borsa di New York subì una delle sue peggiori crisi, il cosiddetto “Crash del ’29“, che portò alla Grande Depressione. Negli anni ’80 e ’90, Wall Street diventò il simbolo dell’eccesso e dell’avidità.

Lascia un commento

Commenti
img

Piero Armenti

Journalist, Writer, NY Urban Explorer

Scopri i segreti di New York con Piero Armenti: viaggi, storie e avventure nella Grande Mela. Seguimi su Facebook, Instagram, e YouTube per non perderti nulla!

    Desiderate ricevere ulteriori notizie?

    Lasciateci la vostra e-mail e siate i primi a leggere le novità

    Il Mio Viaggio a New York - Il Documentario

    0
    Carrello
    Il Carrello è vuotoRitorna al catalogo