0
img

Blog

Qual è il maggior difetto di New York? Guardate il video finale

0 Commenti
Settembre 16 2018

Me lo avete chiesto in tanti, e me lo chiedete spesso. Qual è il maggior difetto di New York. I prezzi alti degli affitti? Sicuramente.

Ma per me c’è un problema che è superiore a questo. Si tratta dei topi d’appartamento.  Topi d’appartamento non intesi come ladri, ma come piccoli topolini stile Jerry del cartone animato. Visti da vicino non fanno paura, chi ha avuto qualche criceto non potrà che notare una qualche somiglianza. Sono molto diversi dai ratti in metropolitana, per fortuna, che sono bestie giganti. I topolini sono piccolissimi e si intrufolano in tutte le case. In fondo sono animali dolci. Scusate Topolino non era tenero?

La prima volta che ne vidi uno, appena arrivato, rimasi veramente di stucco. Ero in un appartamento appena affittato a Forrest Hill e mi sbucò davanti. La prima volta è sempre un trauma. Io ho strillato. Quando lo comunicai al padrone di casa, l’affrontò con naturalezza. Che vuoi che sia?

Col tempo ho assunto anche io questo atteggiamento. Certo oramai sono un esperto, e so come catturarli. Per fortuna non capita spesso. Ma un paio di volte l’anno un topolino appare sempre.

La relazione degli uomini coi topi è davvero conflittuale, sono associati a malattie e pestilenze nel passato. Questo conflitto è rimasto anche adesso, perché in effetti sono portatori di malattie. Su questo non ci piove.  Quindi sì, lo possiamo dire forte: non vogliamo topi in casa!

Anche i miei genitori sono rimasti molto colpiti la prima che hanno visto un topolino in casa, mio padre è stato particolarmente sfortunato. Mentre dormiva sul divano gli è salito un topo minuscolo sulla gamba. L’ha sentito e l’ha visto. L’ ha fatto volare in aria muovendo velocemente la gamba verso l’alto , ma poi il topolino è riuscito a fuggire. I topolini entrono da qualsiasi buco, grande anche come monete di un centesimo. E sanno diventare invisibili durante il giorno.

Di solito escono di notte in cerca di cibo, e se vi vedono si spaventano: anni di lotta contro i topi se la ricordano anche loro, per questo temono l’uomo. L‘unica maniera per prenderli sono le trappole (ci sarebbe anche il veleno, ma lo sconsiglio. Poi vi muoiono in posti nascosti, e non li troverete mai). Da quella classica a scatto che li uccide all’istante, alla colla a cui rimangono impigliati, che però li uccide in maniera lenta e crudele. Io amo una trappola chiamata l’hotel per i topi (sono fissato con gli hotel, per questo ho aperto http://www.ilmiohotel.com ), una casetta verde con finestre. Non li uccide, ma li intrappola vivi. Poi potete andare a liberarli in qualche luogo lontano, tipo un parco.

Se non li uccido, è perché mi ricordano i criceti di quando ero bambino, però credo che sarebbe meglio ucciderli, per liberarsene definitivamente. Ma poi questa lotta infinita penso non sarà mai vinta. I topi sono resistenti. Animali infiniti. Probabile che si estingua prima l’uomo.

E’ bene disinfestare l’appartamento in maniera regolare, almeno una volta al mese, e nelle situazioni piu’ gravi probabilmente sarete costretti a lasciare casa per qualche settimana, per una super derattizzazione.

Comunque la trappola verde che io uso funziona così. Ci metto un pezzo di formaggio, e poi la copro con dei giornali. Questa cosa dei giornali l’ho scoperta per caso.

Avevo messo questa trappola verde e dopo una settimana non ne avevo catturato neanche uno. Poi per caso caddero dei quotidiani sopra la trappola, io li lasciai lì per pigrizia. E il giorno dopo sentivo un rumore da sotto i giornali. Il topo era stato preso. Senza i giornali non entrano, probabilmente vogliono il buio e si sentono sicuro tra la carta polverosa dei giornali.

Qui vi lascio il video dell’ultimo topo che abbiamo preso nella trappola verde. Mio padre era un misto tra emozionato e schifato. Un altro problema di New York sono e pulci da materasso. Ma ne parliamo un’altra volta. Vi lascio il video qui dell’ultimo topolino

 

Lascia un commento

Commenti
img

Piero Armenti

Journalist, Writer, NY Urban Explorer

Scopri i segreti di New York con Piero Armenti: viaggi, storie e avventure nella Grande Mela. Seguimi su Facebook, Instagram, e YouTube per non perderti nulla!

    Desiderate ricevere ulteriori notizie?

    Lasciateci la vostra e-mail e siate i primi a leggere le novità

    Il Mio Viaggio a New York - Il Documentario

    0
    Carrello
    Il Carrello è vuotoRitorna al catalogo